LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

A.C. 5470 ed abb.-A - EMENDAMENTI- Disposizioni per il recupero e la riqualificazione dei centri storici.
2005-07-21

--------------------------------------------------------------------------------


EMENDAMENTI- Disposizioni per il recupero e la riqualificazione dei centri storici.

Relatore: LUPI.

N. 3.

Seduta del 21 luglio 2005



ART. 1.
(Riqualificazione urbana dei centri storici).
Al comma 2, dopo le parole: del perimetro dei centri storici aggiungere le seguenti: e negli antichi insediamenti urbanistici individuati con il decreto di cui al comma 4.
1. 1. Folena, Russo Spena.

Al comma 2, dopo le parole: le zone aggiungere le seguenti: e il patrimonio edilizio.
1. 2. Folena, Russo Spena.

Al comma 2, aggiungere, in fine, le parole: e alla tutela, al risanamento e riuso compatibile con le tipologie e le strutture originarie.
1. 15. Lion, Bulgarelli, Boato, Cento, Cima, Pecoraro Scanio, Zanella.

Al comma 3, dopo le parole: la realizzazione di opere pubbliche o di interesse pubblico aggiungere le seguenti: finalizzate al recupero e al risanamento ambientale.
1. 16. Lion, Bulgarelli, Boato, Cento, Cima, Pecoraro Scanio, Zanella.

Al comma 3, aggiungere, in fine, le parole: e gli interventi finalizzati al risparmio energetico e idrico ed al consolidamento statico e antisismico degli edifici storici.
1. 17. Lion, Bulgarelli, Boato, Cento, Cima, Pecoraro Scanio, Zanella.

Al comma 4, primo periodo, sostituire le parole da: di concerto fino alla fine del comma con le seguenti: d'intesa con il Ministro per i beni e le attivit culturali, da emanare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono individuati gli insediamenti urbanistici cui riconosciuto il marchio di cui all'articolo 1-bis.

Conseguentemente, dopo l'articolo 1, aggiungere i seguenti:

Art. 1-bis. (Istituzione del marchio Borghi pi belli d'Italia). - 1. istituito il marchio Borghi pi belli d'Italia, riservato ad antichi insediamenti urbanistici.
2. Ai fini del riconoscimento del marchio di cui al comma 1, con decreto del Ministro per i beni e le attivit culturali, d'intesa con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e con la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, da emanarsi entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, adottata una apposita carta di qualit in cui sono indicati i parametri qualitativi di natura storica, urbanistica, paesaggistica cui devono corrispondere i borghi, tenendo conto in particolare dello stato di conservazione, originalit e tipicit del complesso degli edifici e della struttura urbanistica degli insediamenti.
3. Il riconoscimento del marchio di cui al comma 1 rilasciato, sentita l'Associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI), sulla base dei parametri indicati nella carta di qualit di cui al comma 2. Qualora vengano meno i suddetti requisiti, la commissione pu procedere alla revoca del marchio.

Art. 1-ter. (Programmi regionali). - 1. In attuazione delle disposizioni di cui all'articolo 117, terzo comma, della Costituzione, le regioni adottano propri provvedimenti di programmazione degli interventi di salvaguardia e valorizzazione dei borghi, anche ai fini di un'azione coordinata con le disposizioni di cui alla presente legge.
2. Con legge regionale sono disciplinate in particolare le modalit di valutazione dei progetti ammessi ai contributi di cui alla presente legge, di redazione e presentazione dei progetti stessi, le eventuali misure di sostegno finanziario regionale, nonch le eventuali deroghe che possono essere concesse, per i borghi di cui all'articolo 1-bis, comma 1.
3. Le risorse finanziarie statali sono riservate, nella misura minima del 75 per cento, ai comuni in possesso dei requisiti di cui all'articolo 1-bis, comma 3.
1. 7. Coluccini, Vigni.

Al comma 4, primo periodo, sostituire le parole da: sei mesi fino a: individuati antichi con le seguenti: tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono individuati.
1. 50. La Commissione.

Al comma 4, primo periodo, dopo le parole: antichi insediamenti urbanistici aggiungere le seguenti: , compresi eventuali insediamenti le cui strutture unitarie o frammentarie, anche se parzialmente conservate, abbiano un particolare interesse storico-artistico, storico-testimoniale, archeologico, urbanistico o ambientale,
1. 18. Lion, Bulgarelli, Boato, Cento, Cima, Pecoraro Scanio, Zanella.

Al comma 4, primo periodo, sostituire le parole: 3.000 abitanti con le seguenti: 5.000 abitanti.
1. 19. Folena, Russo Spena.

Al comma 4, primo periodo, sopprimere le parole da: , da equiparare fino alla fine del comma.
1. 20. Coluccini, Vigni.

Al comma 4, dopo il primo periodo, aggiungere il seguente: A tal fine, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, sentita l'Associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI), definisce i relativi
parametri qualitativi di natura storica, architettonica e urbanistica.
1. 51. La Commissione.

Aggiungere, in fine, il seguente comma:

5. I privati che realizzano il risanamento e il recupero del patrimonio edilizio, usufruendo dei contributi e delle agevolazioni di cui all'articolo 2, ovvero delle agevolazioni o dei contributi eventualmente stabiliti dalla regione, non possono procedere ad alienazione totale o parziale dell'immobile oggetto del risanamento o del recupero di cui alla presente legge.
1. 5. Folena, Russo Spena.


(Votazione dell'articolo 1)



ART. 2.
(Fondo nazionale per il recupero e la tutela dei centri storici e dei borghi antichi d'Italia).
Al comma 1, sostituire la parola: quelli con le seguenti: i comuni capoluogo delle citt metropolitane.
2. 15. Parolo, Guido Dussin.

Al comma 2, primo periodo, dopo le parole: e dei trasporti aggiungere le seguenti: , da emanare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge.
2. 50. La Commissione.

Al comma 2, secondo periodo, sostituire le parole: al 25 per cento con le seguenti: ad un terzo.
2. 51. La Commissione.

Al comma 2, secondo periodo, sostituire le parole: 25 per cento con le seguenti: 50 per cento.
*2. 2. Parolo, Guido Dussin.

Al comma 2, secondo periodo, sostituire le parole: 25 per cento con le seguenti: 50 per cento.
*2. 16. Perrotta.


(Votazione dell'articolo 2)

www.camera.it


news

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

20-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news