LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ministero dei Beni Culturali - Finanziamenti
2002-12-22

Finanziamenti

Bilancio

Partecipazione al CIPE

Fondi strutturali comunitari 2000 - 2006

Programmazione Lavori. Triennio 2002-2004

Finanziamenti aggiuntivi

Rimodulazione programmazione 2001 - 2003

Fondi per il Giubileo

Gioco del lotto

Risorse per le aree depresse

Accordi quadro di programma


RADDOPPIATO IL BILANCIO DEL MINISTERO

E' quasi raddoppiato per il 2000 il bilancio di previsione del Ministero per i beni e le attivit culturali, nel quale figurano per la prima volta anche sport e spettacolo, per complessivi 1.313 miliardi. Ma anche senza contare l'aggiunta di queste nuove "voci", i settori tradizionali vedono un aumento degli stanziamenti in bilancio da 2.301 a 2.757 miliardi, cui vanno aggiunte le diverse linee di finanza aggiuntiva di cui il Ministero beneficia.


Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2000 lire 4.070 miliardi

Legge 23 dicembre 1999 n. 489
di cui vedi tabella punto A

Nel piano di ripartizione per l'anno 1999 dei fondi dell'otto per mille dell'Irpef, devoluti alla diretta gestione statale, al settore beni culturali sono stati attribuiti complessivamente oltre 31 miliardi. Di questi, circa tre miliardi e mezzo sono stati assegnati direttamente al Ministero per i Beni e le attivit culturali per interventi di recupero del patrimonio librario (un miliardo e trecentomilioni), archivistico (un miliardo e settecentomilioni) ed artistico (400 milioni).


INGRESSO NEL CIPE ED USO DEI FINANZIAMENTI

Il Ministero per i beni e le attivit culturali concorre per la prima volta alla programmazione economica


L'art. 3 del Decreto legislativo di riforma del Ministero (n.368/98) ha previsto l'inclusione nel CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) del Ministero per i beni e le attivit culturali. Il 9 giugno 1999 il CIPE ha, inoltre, deliberato la partecipazione permanente del Ministero ai lavori di tre delle sei Commissioni (Occupazione e sostegno delle attivit produttive, Infrastrutture e Sviluppo sostenibile).


Questo consente la partecipazione diretta del Ministero, al fianco dei tradizionali ministeri economici e di spesa, all'individuazione delle linee di politica economica da perseguire in ambito nazionale, comunitario ed internazionale ed alla definizione degli obiettivi prioritari di sviluppo economico e sociale.


Per assicurare un efficace coordinamento con il Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione economica e con gli Uffici centrali e periferici del Ministero per i beni e le attivit culturali stata costituita presso il Gabinetto l'Unit di Coordinamento della Programmazione. E' suo compito ottimizzare l'uso delle risorse finanziarie ordinarie ed aggiuntive (fondi strutturali, finanziamenti per le aree depresse, Lotto, otto per mille) in collegamento con lo sviluppo delle intese Stato - Regioni.

I FONDI STRUTTURALI COMUNITARI 2000-2006
Quadro Comunitario di Sostegno (Q.C.S.) per le Regioni Italiani dell'Obiettivo 1 per il periodo 2000 - 2006.

Nella tornata di programmazione 2000 - 2006 dei fondi strutturali comunitari per le aree obiettivo 1, il settore dei beni culturali ha assunto finalmente un ruolo rilevante, che ha portato in particolare, nell'ambito del Quadro Comunitario di Sostegno per le Regioni italiane dell'Obiettivo 1, a dedicare un intero Asse di intervento (Asse II - Risorse Culturali) alla tutela e valorizzazione dei beni e delle attivit culturali. Iniziative significative relative al settore sono anche presenti in misure contenute nei DOCUP relativi alle aree Obiettivo 2.


All'Asse II Risorse Culturali stato attribuito il 7.2 % dei finanziamenti complessivi, pari a oltre 2.710 milioni di euro, destinati alla cultura per le regioni meridionali dell'Obiettivo 1 per il periodo 2000 - 2006 (tabelle 1 e 2).


L'individuazione del settore culturale tra gli assi principali di riferimento del programma comunitario, si fonda sul riconoscimento delle ampie potenzialit espresse dalle attivit connesse alla conservazione, al restauro e alla gestione del patrimonio culturale e di quanto esse siano in grado di contribuire in modo efficace alla costruzione di una concreta politica per l'occupazione e aprire nuovi spazi alle attivit imprenditoriali nelle aree meridionali, con un effetto sinergico su altri settori, primo fra tutti, il turismo.Gli obiettivi generali e specifici dell'Asse II sono stati individuati attraverso pi fasi di concertazione, che hanno tenuto conto dell'apporto delle numerose parti istituzionali e sociali coinvolte, ed hanno anche visto il Ministero BAC impegnato nel ruolo istituzionale di referente di settore, sia nella emanazione di specifiche Linee Guida, sia in qualit di amministrazione che presiede il Gruppo di Lavoro Risorse culturali, sia in tema di Valutazione ambientale strategica (VAS), attraverso il documento redatto con il Ministero dell'Ambiente e con l'ANPA (Agenzia Nazionale per la Protezione dell'Ambiente), i cui contenuti sono confluiti nelle tematiche attualmente oggetto dell'attivit della Rete Nazionale delle Autorit Ambientali, alla quale il Ministero prende parte per gli aspetti della sostenibilit degli interventi con la tutela del patrimonio storico, archeologico e paesaggistico.


Gruppo di lavoro Risorse Culturali

Il 30 gennaio si insediato il Gruppo di lavoro Risorse Culturali, presieduto dal Ministero per i Beni e le Attivit Culturali in attuazione di quanto previsto dal Q.C.S. 2000 - 2006 per le Regioni del Mezzogiorno, con il compito di coordinare e supportare le attivit relative al settore, finanziate con i fondi strutturali comunitari.

E-mail: risorseculturali@beniculturali.it



Presentazione

Decreto per Gruppo Risorse Culturali

Regolamento GdL Risorse Culturali

Verbale riunione del 30.01.2002

Verbale riunione del 6.06.2002

Programma Operativo Nazionale

Assistenza Tecnica ed Azioni di Sistema"- MISURA 1.2

Bando di gara per l' "Affidamento del servizio di assistenza tecnica per il miglioramento del processo di programmazione e della qualit progettuale degli interventi del QCS 2000-2006 nel settore dei beni e delle attivit culturali".

E-mail: programm@beniculturali.it

Appalto PON-ATAS - Bando di gara

Appalto PON-ATAS - Capitolato

Allegati :

Progetti operativi MBAC PON ATAS 2000-6 -Misura 1.2

Progetti operativi MBAC PON ATAS 2000-6 -Misura2.2

ADPQ Basilicata

ADPQ Basilicata Articolato

ADPQ Campania

Campania allegato tecnico linee programmatiche

POR Asse II Risorse culturali - Asse II riparto in misure

POR Asse II Risorse culturali - Finanziamenti Asse II


Si sono conclusi i lavori della Commissione del MBAC appositamente istituita per l'aggiudicazione del servizio di "Assistenza Tecnica per il miglioramento del processo di programmazione e della qualit progettuale degli intereventi del QCS 2000-2006 nel settore dei Beni e Attivit Culturali". In esito alle attivit condotte dalla Commissione il servizio stato affidato al R.T.I. Ecoter Srl, Consorzio Civita e Cles Srl, con sede in Roma, Via Tevere 44, con Decreto del Segretario Generale, Prof. Carmelo Rocca, del 5 novembre 2002.

PROGRAMMAZIONE LAVORI TRIENNIO 2002-2004

Approvato con D.M. 4/4/2002 il programma per il triennio 2002/2004 e l'elenco annuale dei lavori pubblici per l'anno finanziario 2002 del Ministro per i Beni e le Attivit Culturali ai sensi della Legge 109/94.


Scarica i file in formato Excel (compressi, in formato ZIP)

Tutti i settori: File
Progr_2002_2004_completo.zip

Settore Archivi: Archivi_2002_2004.zip

Settore Archeologia: Archeologia_2002_2004.zip

Settore Arte e Architettura Contemporanee: Arte_e_Architettura_Contemporanee_2002_2004.zip

Settore Beni Architettonici ed Paesaggio: BAP_2002_2004.zip

Settore Beni Librari: Beni_Librari_2002_2004.zip

Settore Patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico: PSAD_2002_2004.zip

Riepilogo della pianificazione dei Lavori Pubblici per centro di Responsabilit: Riepilogo_capitoli.zip

Codici degli istituti per regione: Codici_istituto_per_regione.zip


NB: I file sono in formato Microsoft Excel.
Se non hai tale programma scarica qui il visualizzatore di fogli di calcolo Excel 97/2000 (3865 KBytes, per Win & Mac).
Il Visualizzatore di Microsoft Excel un'applicazione che consente di visualizzare e stampare fogli di calcolo di Excel.

FINANZIAMENTI AGGIUNTIVI

I fondi per il giubileo e del gioco del lotto

Nel piano dei finanziamenti del Ministero, particolare rilievo hanno assunto i fondi del piano straordinario per il Giubileoche assommano a 437 miliardi circa e i fondi derivanti dal gioco del lotto, 300 miliardi l'anno nel triennio 1998/2000. Per approfondire vedi i Grandi Restauri.

RIMODULAZIONE PROGRAMMAZIONE 2001 - 2003

Programma triennale 2001 - 2003 File completo.zip

RISORSE PER LE AREE DEPRESSE

Oltre 100 miliardi per completare interventi in corso di realizzazione e per studi di fattibilit

Le risorse complessivamente attribuite al Ministero per i beni e le attivit culturali sui fondi deliberati dal CIPE nel luglio del 1998 (destinati ad interventi infrastrutturali realizzati con la collaborazione Stato - Regioni) ammontano a quasi 120 miliardi di lire. A questa cifra si aggiungono circa 200 miliardi destinati ad opere di completamento d'interventi sul patrimonio culturale proposti dalle Regioni.

Sono stati cos finanziati 14 interventi di completamento al Sud, per un totale di oltre 88 miliardi, 4 interventi al Centro - Nord, per un totale di 14 miliardi e 400 milioni (il totale complessivo di circa 103 miliardi). Tra gli interventi finanziati: il completamento di opere nel Parco Archeologico di Velia, il Museo della Cittadella di Chieti, il Sistema museale del Lungarno di Pisa.

Sono stati inoltre finanziati 16 studi di fattibilit (13 al Sud e 3 al Centro - Nord), per un totale di circa 7 miliardi di lire di cofinanziamento. Tra questi, si possono citare gli studi relativi alla valorizzazione del complesso archeologico di Pompei ed alla riqualificazione del contesto territoriale, quelli per il Parco dell'Isola dell'Asinara e per il recupero dei siti di cava dell'area casertana e quelli, infine, per il recupero delle zone della costiera amalfitana interessate dall'abbattimento del Fuenti.

Sono attualmente in corso le procedure di affidamento di tali studi.

Ulteriori fondi sono assicurati al restauro del patrimonio dagli accordi di programma quadro fra Ministero per i Beni Culturali e Regioni.

http://www.google.it/search?q=cache:g8gBf5HhJPkC:www.beniculturali.it/ministero/finanziamenti/links.


news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news