LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Commissione VII Senato - Resoconto della seduta del 24 marzo 2004 (citt italiane sotto la tutela UNESCO)
2004-03-24

IN SEDE REFERENTE
(2221) ASCIUTTI ed altri. - Misure speciali di tutela e valorizzazione delle citt italiane, inserite nella "lista del patrimonio mondiale", poste sotto la tutela dell'UNESCO
(Seguito dell'esame e rinvio)

Riprende l'esame, sospeso nella seduta del 4 marzo scorso.

Ha la parola il sottosegretario BONO il quale osserva che il disegno di legge, per la parte in cui si propone un richiamo di attenzione ai siti italiani inseriti nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, persegue finalit sicuramente apprezzabili e meritorie.
Egli esprime invece perplessit per la parte in cui il disegno di legge sembra assimilare gli effetti dell'eventuale perimetrazione dei siti UNESCO agli effetti conseguenti alla dichiarazione di interesse storico-artistico prevista dalla legislazione nazionale di tutela, paventando una sovrapposizione normativa non corretta, foriera di equivoci anche applicativi fra misure e finalit diverse. I siti riconosciuti dall'UNESCO, per la parte in cui non coincidono con aree gi vincolate dalla legge nazionale, sono infatti oggetto di una protezione sui generis che solo in via di analogia pu ritenersi assimilabile a quella della legge nazionale.
Inoltre il riconoscimento UNESCO prescinde dal regime proprietario e pu conseguentemente riguardare beni di propriet dello Stato, delle regioni degli enti locali o di privati. In tale prospettiva, appare improprio demandare indistintamente all'intesa con la Conferenza permanente Stato-regione la definizione degli ambiti di intervento e delle risorse da destinare.
Il Sottosegretario manifesta altres perplessit sulla previsione di opere di urbanizzazione fra gli interventi di valorizzazione dei siti in questione, atteso che tali opere sono generalmente di grande impatto sia visivo che ambientale.
N appare a suo giudizio esente da rilievi l'articolo 5, che prevede l'erogazione di risorse per interventi di restauro e valorizzazione di edifici privati, modificando in tal modo la normativa vigente.
Quanto alla commissione di cui all'articolo 4, egli ricorda che un organismo omologo gi opera presso il Ministero ai fini dell'istruttoria per i siti italiani gi riconosciuti. L'UNESCO ha infatti previsto che entro il 2005 tutti i siti siano dotati di un piano di gestione che individui le modalit operative di conservazione. A tal fine, il Governo si attivato istituendo il predetto comitato, che ha il compito di definire un modello base per la redazione dei piani di gestione.
E' altres previsto che la 2a Conferenza nazionale dei siti UNESCO, in programma a Paestum, sia dedicata proprio alla individuazione della migliore metodologia di gestione dei siti.
Conclude ricordando che, allo stato, l'Italia condivide con la Spagna il maggior numero di siti nazionali riconosciuti dall'UNESCO. A giugno tuttavia previsto il passaggio dell'Italia dagli attuali 37 a 39 siti, con conseguente assunzione del primato mondiale.

Il seguito dell'esame quindi rinviato.



news

18-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 18 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

Archivio news