LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VII Commissione del Senato - seduta n. 228 del 24 settembre 2003 (Disposizioni in materia di interventi.... e Arcus)
2003-09-24

ISTRUZIONE PUBBLICA, BENI CULTURALI (7a)



MERCOLED 24 SETTEMBRE 2003

228a Seduta



Presidenza del Presidente
ASCIUTTI



IN SEDE DELIBERANTE



(2213-B) ASCIUTTI ed altri. - Disposizioni in materia di interventi per i beni e le attivita' culturali, lo sport, l' universita' e la ricerca e costituzione della Societa' per lo sviluppo dell' arte, della cultura e dello spettacolo - ARCUS Spa, approvato dal Senato e modificato dalla Camera dei deputati

(2444) Antonio BATTAGLIA - Interventi a favore della Scuola di cartapesta di Termini Imerese
(Discussione congiunta e approvazione del disegno di legge n. 2213-B. Assorbimento del disegno di legge n. 2444.)



Riferisce alla Commissione la senatrice BIANCONI, la quale illustra anzitutto le modificazioni apportate dalla Camera dei deputati al disegno di legge n. 2213-B, gi approvato dal Senato, osservando che la spesa autorizzata per gli anni 2003-2005 risulta essere quasi doppia rispetto a quella disposta dal Senato.

Inoltre, d conto delle modifiche apportate all'articolo 2, istitutivo della Societ per lo spettacolo dell'arte, della cultura e dello spettacolo (ARCUS), la quale sostituisce la Societ italiana per i beni culturali (SIBEC) e costituisce uno strumento operativo che, attraverso procedure pi snelle, consentir un uso pi efficace delle risorse finanziarie acquisite. Al riguardo, la Camera dei deputati ha anzitutto specificato che fra i compiti della stessa vi quello di realizzare interventi di restauro e recupero dei beni culturali. Ha altres previsto che detta Societ debba operare nel rispetto delle funzioni costituzionali delle regioni e degli enti locali. Infine ha approvato un emendamento che impone al Ministro per i beni e le attivit culturali di presentare ogni anno al Parlamento una relazione sull'attivit svolta dall'ARCUS.

Ella ricorda altres che in allegato al disegno di legge stata inserita la tabella A, nella quale sono elencati gli interventi di cui si autorizza la spesa.

La relatrice d indi conto del disegno di legge n. 2444, d'iniziativa del senatore Antonio Battaglia, recante interventi a favore della Scuola di cartapesta di Termini Imerese, abbinato al disegno di legge n. 2213-B in quanto relativo ad interventi compresi nella Tabella A.
Ella illustra poi i seguenti ordini del giorno da lei presentati:


0/2213-B/1/7

BIANCONI, relatrice


"La 7a Commissione del Senato,
in sede di esame del disegno di legge n. 2213-B, recante disposizioni in materia di interventi per i beni e le attivit culturali, lo sport, l'universit e la ricerca, e costituzione della societ per lo sviluppo dell'arte, della cultura e dello spettacolo - ARCUS S.p.A.

considerato che

l'opera lirica rappresenta, nel mondo, il bene culturale italiano pi facilmente riconoscibile, testa di ponte fin nelle terre pi lontane dell'arte, della cultura ed in molti casi addirittura della lingua del nostro Paese,
all'interno di questo prezioso patrimonio nazionale una posizione di grande rilievo occupano la figura e l'opera di Giacomo Puccini, la cui musica si connota per l'evoluzione in senso europeo atteso che essa, pur restando di stretta tradizione italiana, per la prima volta osserva e riflette tutte le esperienze che si compiono oltre il confine della scuola nazionale,
questi fattori, insieme alla comunicabilit e costante attualit dei contenuti, hanno contribuito a rendere le opere pucciniane tra le pi amate e le pi rappresentante nel mondo,
in occasione di anniversari e circostanze celebrative, sono stati istituiti appositi comitati per promuovere iniziative mirate all'approfondimento dei valori musicali e drammaturgici di grandi compositori della nostra storia (Rossini, Donizetti, Bellini e Verdi),
nei prossimi anni ricorreranno importanti anniversari per la vita e l'opera di Giacomo Puccini (nel 2004 il centenario della prima rappresentazione della "Madama Butterfly", una delle sue opere pi universalmente amate, avvenuta al teatro alla Scala di Milano il 7 febbraio 1904; nel 2008 il 150 anniversario della nascita, avvenuta il 22 dicembre 1858 a Lucca),

si presenta pertanto l'occasione giusta ed opportuna per celebrare la figura di Giacomo Puccini promuovendo un complesso di celebrazioni di ampio respiro articolato in pi anni, che si sviluppi in Italia e all'estero e che valorizzi i luoghi che Puccini am profondamente e che ispirarono la sua creativit (in particolare Pescaglia, luogo d'origine della famiglia; Lucca, dove divenne adulto ed ebbe la prima formazione artistica; Torre del Lago, ove trascorse gli anni della maturit),

impegna il Governo a istituire un Comitato nazionale per le celebrazioni pucciniane al fine di promuovere in Italia e all'estero, nell'arco del quinquennio 2004-2008, la figura e l'opera di Giacomo Puccini attraverso una serie di iniziative e manifestazioni di alto profilo che valorizzino la portata del contributo di questo grande italiano al patrimonio culturale universale con particolare attenzione ai luoghi dove visse e che ispirarono la sua opera."



0/2213-B/2/7

BIANCONI, relatrice


"La 7a Commissione del Senato,
in sede di esame del disegno di legge n. 2213-B, recante disposizioni in materia di interventi per i beni e le attivit culturali, lo sport, l'universit e la ricerca, e costituzione della societ per lo sviluppo dell'arte, della cultura e dello spettacolo - ARCUS S.p.A.
con riferimento all'intervento n. 79 di cui alla Tabella A allegata al disegno di legge,
impegna il Governo a destinare il contributo al Ministero per i beni e le attivit culturali, in quanto soggetto proprietario della Rocca Pia di Tivoli".



0/2213-B/3/7

BIANCONI, relatrice


"La 7a Commissione del Senato,
in sede di esame del disegno di legge n. 2213-B, recante disposizioni in materia di interventi per i beni e le attivit culturali, lo sport, l'universit e la ricerca, e costituzione della societ per lo sviluppo dell'arte, della cultura e dello spettacolo - ARCUS S.p.A.
con riferimento all'intervento n. 82 di cui alla Tabella A allegata al disegno di legge,
impegna il Governo a destinare il contributo, oltre che all'informatizzazione dei Musei dell'olio e del vino di Torgiano, anche all'ammodernamento dei Musei stessi".


Quanto all'ordine del giorno n. 1, che riguarda l'opera lirica, ed in particolare la figura di Giacomo Puccini, si richiede l'impegno del Governo a sostenere le celebrazioni pucciniane, al fine di promuovere in Italia e all'estero la figura e l'opera del Maestro. Si tratta di iniziative particolarmente opportune in vista del 2004, anno in cui cadr il centenario della prima rappresentazione della "Madame Butterfly", e del 2008, anno in cui cadr il 150 anniversario della sua nascita.

Con riferimento all'ordine del giorno n. 2, relativo all'intervento n. 79 della tabella A, esso volto ad impegnare il Governo a destinare il contributo al Ministero per i beni e le attivit culturali, in quanto soggetto proprietario della Rocca di Tivoli.

Infine, con l'ordine del giorno n. 3, concernente l'intervento n. 82, si intende impegnare il Governo a destinare il finanziamento, oltre che per l'informatizzazione dei Musei dell'olio e del vino di Torgiano, anche per l'ammodernamento dei Musei stessi.


Conclusivamente, la relatrice invita ad adottare come testo base il disegno di legge n. 2213-B.


Conviene la Commissione.


La senatrice PAGANO presenta a sua volta il seguente ordine del giorno che rinuncia ad illustrare:


0/2213-B/4/7

PAGANO


"La 7a Commissione del Senato,
in sede di esame del disegno di legge n. 2213-B, recante disposizioni in materia di interventi per i beni e le attivit culturali, lo sport, l'universit e la ricerca, e costituzione della societ per lo sviluppo dell'arte, della cultura e dello spettacolo - ARCUS S.p.A
considerato che

nella Tabella A allegata al disegno di legge al n. 86, prevista l'istituzione, presso il Ministero per i beni e le attivit culturali, di un Fondo in favore dell'editoria per ipovedenti e non vedenti, finalizzato alla concessione di contributi per l'adeguamento delle strutture delle case editrici che svolgono in particolare attivit di stampa di testi in caratteri idonei alla lettura degli ipovedenti;

l'attivit di stampa per uso degli ipovedenti allo stato attuale viene prevalentemente svolta da enti ed istituzioni che operano, senza fine di lucro, nel settore della minorazione visiva, e solo in minima parte da case editrici tradizionali;

la realizzazione di testi accessibili agli ipovedenti consiste spesso nella rielaborazione, in formati adatti, anche personalizzati;

ritenuto che di ci debba essere tenuto conto in sede di distribuzione dei contributi, interpretando la norma in modo coerente con le sue finalit;

impegna il Ministro per i beni e le attivit culturali ad una interpretazione normativa che, coerente con la reale volont del legislatore, consenta l'attribuzione dei suddetti contributi in equa misura alle case editrici e agli enti ed istituzioni che, senza fine di lucro, producono e rielaborano testi in formato, anche personalizzato, utilizzabile da ipovedenti".


Su tale ordine del giorno la relatrice BIANCONI si esprime in senso favorevole, auspicando che il Governo lo accolga come raccomandazione.


Ha quindi la parola il sottosegretario BONO, il quale sottolinea anzitutto l'importanza del disegno di legge che la Commissione si appresta ad approvare. Si tratta infatti di un'iniziativa parlamentare, peraltro sin dall'inizio sostenuta dal Governo, che reca provvedimenti di spesa effettivamente richiesti dal territorio e norme volte a risolvere alcune questioni di estremo rilievo.

In particolare, si sofferma sull'istituzione dell'ARCUS, che consente di dare attuazione all'iniziativa governativa diretta a riservare una quota del 3 per cento degli importi stanziati per le infrastrutture, per interventi a favore dei beni culturali. Si tratta in effetti di uno strumento operativo che presenta una struttura agile, in grado di realizzare, nel modo pi efficiente, tali interventi.

Passando agli ordini del giorno, egli accoglie pienamente gli ordini del giorno nn. 1, 2 e 3 della relatrice. Quanto all'ordine del giorno n. 4, presentato dalla senatrice Pagano, egli dichiara di accoglierlo come raccomandazione.



Poich nessuno chiede di intervenire n di fissare un termine per gli emendamenti, si passa all'esame del disegno di legge n. 2213-B, assunto quale testo base, cos come modificato dalla Camera dei deputati.


Dopo che il PRESIDENTE ha accertato la presenza del numero legale ai sensi dell'articolo 30, comma 2, del Regolamento, la Commissione approva l'articolo 1, che, nel testo modificato dalla Camera dei deputati, sostituisce gli articoli 1 e 2 del testo licenziato dal Senato.


Si passa all'esame dell'articolo 2 (articolo 3 del testo licenziato dal Senato).


Per dichiarazione di voto favorevole interviene la senatrice MANIERI, la quale esprime vivo ringraziamento al Governo, alla relatrice e, soprattutto, al presidente Asciutti che, nel corso della discussione del disegno di legge in prima lettura, si fece promotore di un emendamento volto a recepire l'esigenza di valorizzazione del barocco leccese.


La Commissione accoglie quindi l'articolo 2, come modificato dalla Camera dei deputati.


Il PRESIDENTE ricorda che la Camera non ha apportato modifiche all'articolo 3 (articolo 4 nel testo licenziato dal Senato).


Concluso quindi l'esame dell'articolato, si passa alla votazione del disegno di legge nel suo complesso.


In sede di dichiarazione di voto ha la parola il senatore BRIGNONE, il quale, pur dichiarandosi complessivamente favorevole al provvedimento, esprime le proprie perplessit per il carattere di transitoriet e contingenza degli interventi ivi recati. Osserva in particolare che si tratta di un provvedimento omnibus, peraltro gi utilizzato sin dalla precedente maggioranza, per finanziare interventi, peraltro legittimi, in modo tuttavia diversificato, in settori diversi e che finisce con il vincolare parte del bilancio pubblico per il triennio 2003-2005.
Oltretutto, si destinano risorse a iniziative senza prima verificare che le stesse non beneficino gi di altre fonti di finanziamento (come ad esempio quelle derivanti dalla quota dell'otto per mille dell'IRPEF a gestione statale).
Quanto poi agli interventi per iniziative nella regione siciliana, egli osserva che rischia di venire meno il rispetto dell'autonomia che la regione gode per la gestione dei beni culturali.
Sostiene di contro l'opportunit che, in futuro, tali interventi siano inseriti nell'ambito di una seria programmazione, che tenga effettivamente conto delle necessit nazionali, nonch delle risorse disponibili.


Il senatore MONTICONE dichiara a sua volta il voto favorevole a nome del Gruppo Margherita DL L'Ulivo. Ritiene tuttavia opportuno sottolineare, in riferimento all'ARCUS, l'importanza che tale societ dovr svolgere per un'effettiva valorizzazione nella programmazione degli interventi che porr in essere.
Inoltre, pur non mettendo in dubbio la validit degli interventi previsti dal disegno di legge, esprime tuttavia la propria perplessit sulla modalit di distribuzione "a pioggia" dei finanziamenti. Sarebbe stato piuttosto opportuno identificare gli interventi pi urgenti e, magari, concentrare su questi maggiori risorse. Conviene quindi con il senatore Brignone sull'opportunit di prevedere, per il futuro, un'effettiva programmazione di tali interventi di spesa.


Il senatore ANTONIO BATTAGLIA, nel preannunciare voto favorevole del Gruppo Alleanza Nazionale, esprime vivo apprezzamento per il provvedimento in esame che consente al Parlamento di dare effettiva risposta alle richieste provenienti dal territorio.


La Commissione approva infine il disegno di legge n. 2213-B nel suo complesso, come modificato dalla Camera dei deputati, con conseguente assorbimento del disegno di legge n. 2444.




http://www.senato.it/Commissioni/Comm07/home2.htm


news

12-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news