LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Direttiva generale del Ministro sull'azione amministrativa e sulla gestione per l'anno 2003 (II parte)
2003-02-18

Direttiva generale del Ministro sull'azione amministrativa e sulla gestione per l'anno 2003, emanata ai sensi degli articoli 4 e 14 del D.Lgs.vo 30 marzo 2001, n.165 (registrata dalla Corte dei Conti il 26 marzo 2003, Registro 1 foglio 243)


continua



DIREZIONE GENERALE PER LO SPETTACOLO DAL VIVO


SPTV 1 Obiettivo strategico:
Incrementare e migliorare l'attivit di vigilanza sugli Enti di settore.


SPTV 1.1 - Obiettivo operativo:
monitorare l'attivit di vigilanza sugli Enti di settore.


SPTV 1.1.1 - Indicatore:
iniziative di vigilanza attivate;
relazione sui risultati conseguiti.


SPTV 1.2 - Obiettivo operativo:
monitorare la partecipazione dei privati nelle Fondazioni Lirico-Sinfoniche e valutare i requisiti posseduti.


SPTV 1.2.1 - Indicatore:
n. di Fondazioni con partecipazione di privati/totale fondazioni.



SPTV 2 Obiettivo strategico:
Migliorare l'offerta dei servizi resi agli operatori del settore attraverso una maggiore efficienza interna.


SPTV 2.1 - Obiettivo operativo:
adeguare e potenziare il sistema informativo, proseguendo l'informatizzazione dei Servizi.


SPTV 2.1.1 - Indicatori:
n. servizi informatizzati / totale servizi;
n. PC / n. dipendenti.


SPTV 2.2 - Obiettivo operativo:
semplificare il processo di assegnazione dei fondi del FUS: possibilit di accesso al sito con la disponibilit della modulistica, anche quella delle autocertificazioni in applicazione della normativa.


SPTV 2.2.1 - Indicatore:
n. modelli on line / totale modelli.


SPTV 2. 3 - Obiettivo operativo:
studio di fattibilit per la presentazione on line delle istanze (nella fase conclusiva dell'obiettivo precedente).


SPTV 2.3.1 - Indicatore:
verifica dei tempi di attuazione a scadenza trimestrale.


SPTV 2.4 - Obiettivo operativo:
predisporre elementi per standard di efficacia, efficienza, economicit mediante l'avvio dell'analisi dei processi.


SPTV 2.4.1 - Indicatore:
n. processi analizzati / totale processi.


SPTV 2.5 -Obiettivo operativo:
monitoraggio sulle procedure di assegnazione delle risorse.


SPTV 2.5.1 Indicatore:
tempo medio di liquidazione dei singoli finanziamenti.


SPTV 2.6 - Obiettivo operativo:
introduzione del protocollo informatico.


SPTV 2.6.1 - Indicatore:
n. documenti informatizzati in uscita / totale documenti in uscita;
n. documenti informatizzati in entrata / totale documenti in entrata.


SPTV 2.7 - Obiettivo operativo:
inizio monitoraggio delle attivit finanziate mediante l'analisi delle tipologie finanziate nei vari settori, anche in rapporto alle aree geografiche.


SPTV 2.7.1 - Indicatore:
n. tipologie per settori;
n. tipologie per aree geografiche.



SPTV 3 Obiettivo strategico:
Potenziare l'attivit di promozione della cultura italiana dello spettacolo.


SPTV 3.1 - Obiettivo operativo:
istituire l'Ufficio per la comunicazione e la promozione delle relazioni nazionali e internazionali, partecipare a eventi, seminari, accordi culturali e di cooperazione, e relativo adeguamento del sito.


SPTV 3.1.1 - Indicatore:
n. attivit nazionali e internazionali.


SPTV 4 Obiettivo strategico
Qualificare la presenza italiana in ambito europeo.


SPTV 4.1 - Obiettivo operativo:
Iniziative realizzate in funzione del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea.


SPTV 4.1.1 - Indicatore:
numero iniziative realizzate (distinte per tipologia).




DIREZIONE GENERALE PER IL CINEMA



CINE 1 Obiettivo strategico:
Ridefinizione in chiave di agevole ed efficace fruizione dei sostegni previsti dalla legge in favore del cinema.


CINE 1.1 - Obiettivo operativo:
semplificazione delle procedure di accesso.


CINE 1.1.1 - Indicatore:
n. procedure analizzate / n. totale procedure.


CINE 1.2 Obiettivo operativo:
snellimento delle fasi istruttorie.


CINE 1.2.1 - Indicatore:
tempo medio per istruttoria.


CINE 1.3 Obiettivo operativo:
rimodulazione dell'iter di liquidazione e monitoraggio delle attivit oggetto dell'intervento delle Amministrazione.


CINE 1.3.1 - Indicatore:
attivit liquidate/totale attivit oggetto di intervento.


CINE 1.4 Obiettivo operativo:
realizzazione di un modello di analisi e verifica dell'impatto dei meccanismi di sostegno alla produzione, distribuzione, esercizio.


CINE 1.4.1 - Indicatore:
emissione di un primo rapporto di analisi con set di indicatori.



CINE 2 Obiettivo strategico:
Comunicazione interna ed esterna attraverso l'informatizzazione dei flussi documentali.



CINE 2.1 Obiettivo operativo:
avvio ed introduzione di un protocollo informatico rispondente alle specificit della Direzione e compatibile con il modello unico dell'Amministrazione.


CINE 2.1.1 - Indicatori:
n. documenti in uscita informatizzati / n. documenti in uscita;
n. documenti in entrata informatizzati / n. documenti in entrata;
n. servizi con protocollo informatico / n. totale servizi.


CINE 2.2 - Obiettivo operativo:
introduzione della possibilit di accedere ai servizi della Direzione Generale attraverso il sito internet con la disponibilit della modulistica on line e dei servizi interattivi d'informazione.


CINE 2.2.1 - Indicatori:
percentuale modulistica on line;
procedure con faq / totale procedure.



CINE 3 Obiettivo strategico:
Incremento del posizionamento strategico della Direzione Generale negli Organismi internazionali deputati al presidio del settore cinematografico.


CINE 3.1- Obiettivo operativo:
coordinamento operativo e dinamico con gli Enti e le Istituzioni internazionali coinvolti nel settore cinematografico, con gli altri settori della Pubblica Amministrazione e con gli operatori di comparto.


CINE 3.1.1 - Indicatori:
n. Enti e attivit internazionali rilevati;
n. Enti in cui rappresentata la Direzione Generale / n. Enti e attivit internazionali rilevati.


CINE 3.2 Obiettivo operativo:
realizzazione di un modello di analisi e verifica dell'impatto delle iniziative di promozione per il cinema in Italia ed all'estero sostenute dalla Direzione Generale.


CINE 3.2.1 - Indicatori:
n. iniziative nazionali e internazionali;
predisposizione di un primo rapporto di analisi.



CINE 4 Obiettivo strategico:
Incrementare e migliorare l'attivit di vigilanza sugli Enti di settore con particolare riguardo ai fondi assegnati.


CINE 4.1 - Obiettivo operativo:
monitorare l'attivit di vigilanza sugli Enti di settore.


CINE 4.1.1 - Indicatore:
iniziative di vigilanza attivate;
relazione sui risultati conseguiti.


CINE 4.2 -Obiettivo operativo:
monitoraggio sulle procedure di assegnazione delle risorse.


CINE 4.2.1 - Indicatore:
tempo medio di liquidazione dei singoli finanziamenti.



CINE 5 Obiettivo strategico
Qualificare la presenza italiana in ambito europeo


CINE 5.1 - Obiettivo operativo:
Iniziative realizzate in funzione del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea.


CINE 5.1.1 - Indicatore:
numero iniziative realizzate (distinte per tipologia).




DIREZIONE GENERALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO E DEMOETNOANTROPOLOGICO


PSAD 1 Obiettivo strategico:
Potenziare e migliorare l'offerta dei servizi resi al pubblico.


PSAD 1.1 Obiettivo operativo:
definire un progetto per attuare il pieno funzionamento dei Poli Museali.


PSAD 1.1.1 - Indicatore:
presentazione del progetto entro il 30 settembre 2003.


PSAD 1.2 Obiettivo operativo:
programmare l'allargamento degli orari di apertura e le aperture speciali dei Musei.


PSAD 1.2.1 - Indicatori:
numero musei interessati/numero musei totale;
numero di ore di apertura erogate 2003/ numero di ore di apertura 2002;
numero di visitatori 2003/ numero di visitatori 2002;
spese correnti 2003/spese correnti 2002.



PSAD 1.3 Obiettivo operativo:
incentivare l'attivit didattica.


PSAD 1.3.1 - Indicatori:
numero insegnanti comandati;
numero delle convenzioni e degli accordi attivati con le scuole;
numero degli Istituti periferici coinvolti.


PSAD 1.4 Obiettivo operativo:
rilevare lo stato di adeguamento delle strutture museali ai criteri tecnico - scientifici e agli standards di funzionamento previsti dal D.M. 10.05.2001.


PSAD 1.4.1 Indicatore:
numero istituti periferici monitorati/totale istituti monitorabili.


PSAD 1.5 Obiettivo operativo:
predisporre un programma di iniziative di rilevante interesse culturale in Italia e all'Estero.


PSAD 1.5.1 - Indicatore:
presentazione del programma entro il 28 febbraio 2003.


PSAD 1.6 Obiettivo operativo:
verificare le condizioni per la concessione a soggetti diversi dallo Stato della gestione dei servizi finalizzati al miglioramento della funzione della Direzione Generale.


PSAD 1.6.1 - Indicatore:
numero delle concessioni attivate.



PSAD 2 Obiettivo strategico:
Incrementare la conoscenza del patrimonio storico artistico e demoetnoantropologico.


PSAD 2.1 Obiettivo operativo:
Implementare la precatalogazione e la catalogazione dei beni storico, artistici e demoetnoantropologici mediante l'utilizzo di strumenti informatici in stretto rapporto con le Regioni, gli Enti locali e la CEI e lo sviluppo di un sistema informativo a supporto degli Uffici Esportazione in collegamento con la banca dati dei beni illecitamente sottratti gestita dal Comando Carabinieri TPA.


PSAD 2.1.1 - Indicatori:
schede informatiche prodotte;
Uffici Esportazione informatizzati/totale Uffici Esportazione.





PSAD 3 Obiettivo strategico:
Continuare l'opera di restauro del patrimonio di competenza al fine della conservazione dello stesso e l'opera di tutela al fine anche di incrementare le pubbliche collezioni.


PSAD 3.1 Obiettivo operativo:
predisporre un programma annuale di interventi di restauro dei beni con la rilevazione delle situazioni di rischio e incrementare le raccolte museali.


PSAD 3.1.1 - Indicatore:
predisposizione del programma annuale entro 31 marzo 2003.



PSAD 4 Obiettivo strategico:
Operare il contenimento della spesa pubblica.


PSAD 4.1 Obiettivo operativo:
attuare il monitoraggio dei finanziamenti e dello stato di avanzamento dei lavori con particolare controllo dei tempi di programmazione.


PSAD 4.1.1 - Indicatori:
numero monitoraggi/totale uffici periferici.



PSAD 5 Obiettivo strategico
Contenere i costi con l'ottimizzazione di tutte le risorse disponibili.


PSAD 5.1 - Obiettivo operativo:
migliorare il processo di utilizzo delle risorse finanziarie e diminuire la consistenza dei residui passivi anche attraverso la semplificazione delle procedure e la diffusione delle tecnologie informatiche.


PSAD 5.1.1 - Indicatori:
totale pagato in contabilit speciale / totale giacenze al 31 dicembre 2002 in contabilit speciale;
totale pagato in contabilit speciale / totale versato in contabilit speciale;
totale pagato su contabilit ordinaria in conto residui / totale residui;
totale pagato su contabilit ordinaria in conto competenza / totale stanziato.



PSAD 6 Obiettivo strategico
Qualificare la presenza italiana in ambito europeo


PSAD 6.1 - Obiettivo operativo
Iniziative realizzate in funzione del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea.


PSAD 6.1.1 Indicatore:
numero iniziative realizzate (distinte per tipologia).




DIREZIONE GENERALE PER L'ARCHITETTURA E L'ARTE CONTEMPORANEE



DARC 1 Obiettivo strategico:
Incremento del patrimonio pubblico di arte contemporanea.


DARC 1.1 - Obiettivo operativo:
attuazione del piano dell'arte contemporanea previsto dalla Legge 29/2001; predisposizione del piano per l'acquisto sul mercato, la committenza, l'acquisizione delle opere d'arte con concorsi di promozione dell'arte.


DARC 1.1.1 - Indicatore:
n. opere acquistate / n. opere approvate dalla Commissione;
relazione particolareggiata sulle operazioni necessarie sia per la predisposizione del piano da sottoporre al Ministro sia per l'acquisto dalla quale risultino evidenziati gli eventuali elementi ostativi alla definizione dell'acquisto.



DARC 2 Obiettivo strategico:
Favorire la conoscenza e provvedere alla tutela dell'architettura degli ultimi cinquant'anni.


DARC 2.1 - Obiettivo operativo:
digitalizzazione e costruzione banca dati degli Archivi dei disegni degli Architetti Carlo Scarpa e Aldo Rossi; in particolare per l'anno 2003 si intende completare le operazioni relative all'archivio dei disegni di Aldo Rossi, con pubblicazione on line.


DARC 2.1.1 Indicatore:
n. disegni ordinati / n. totale disegni.


DARC 2.2 - Obiettivo operativo:
individuare gli episodi pi significativi e meritevoli di attenzione relativi all'architettura degli ultimi cinquant'anni per la sua conoscenza e tutela; precatalogazione e catalogazione dell'Architettura degli ultimi cinquant'anni - numero di opere da definire.


DARC 2.2.1 - Indicatori:
n. province esplorate / totale province;
n. dipendenti addetto / totale dipendenti.


DARC 2.3 - Obiettivo operativo:
incrementare la banca dati per la consultazione pubblica delle opere di architettura e urbanistica di progettisti italiani che hanno operato all'estero.



DARC 2.3.1 - Indicatore:
n. opere individuate e informatizzate 2003/ n. opere individuate 2002
sintesi delle operazioni svolte.



DARC 3 Obiettivo strategico:
Vigilanza sulla realizzazione del Centro Nazionale per le Arti Contemporanee di Roma.


DARC 3.1 - Obiettivo operativo:
monitoraggio delle varie fasi operative (appalto ed esecuzione dei lavori) del Centro per le Arti Contemporanee di Roma.


DARC 3.1.1 - Indicatori:
n relazioni trimestrali sull'attivit svolta.



DARC 4 Obiettivo strategico:
Incrementare e migliorare l'attivit di vigilanza sugli Enti di settore.


DARC 4.1 - Obiettivo operativo:
monitorare l'attivit di vigilanza sugli Enti di settore.


DARC 4.1.1 - Indicatore:
iniziative di vigilanza attivate;
relazione sui risultati conseguiti.



DARC 5 Obiettivo strategico
Qualificare la presenza italiana in ambito europeo.


DARC 5.1 - Obiettivo operativo
Iniziative realizzate in funzione del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea.


DARC 5.1.1 - Indicatore:
numero iniziative realizzate (distinte per tipologia).


Si rinvia all'Allegato A (non presente sul sito, ndr) per le schede di dettaglio sugli obiettivi strategici e operativi.



SERVIZIO CONTROLLO INTERNO


Nell'anno 2003 proseguir l'opera avviata sulla base delle disposizioni recate dal decreto ministeriale del 5 settembre 2001 Linee guida per il funzionamento del Servizio di controllo interno.

Alla luce degli adempimenti previsti dalla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri per la programmazione strategica e la predisposizione delle direttive generali dei Ministeri per l'attivit amministrativa e la gestione per l'anno 2003 il Servizio di controllo interno fornir al Ministro rapporti intermedi almeno quadrimestrali sullo stato di attuazione della presente Direttiva, contenenti valutazioni e proposte volte a consentire gli aggiustamenti che vengano ritenuto necessari per il conseguimento degli obiettivi nei tempi prefissati.

Il Servizio di controllo interno, nella fase di attuazione della Direttiva, provveder a:

definire il sistema di monitoraggio sull'attuazione della direttiva, segnalando al Ministro nodi e criticit rilevati;

raccordarsi con i Servizi di controllo interno degli altri Ministeri per impostare, costruire ed implementare, con il coordinamento del Comitato tecnico scientifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri, azioni di benchmarking fra le diverse amministrazioni dello Stato;

fornire l'apporto necessario per le iniziative di carattere formativo;

attivare - in via sperimentale - il modello di controllo di gestione;

sperimentare il sistema di valutazione dei dirigenti;


Lo stesso Servizio del controllo interno esaminer la relazione predisposta dall'Amministrazione sull'esperienza maturata sui sistemi di controllo di gestione e di valutazione dei dirigenti che dovr essere presentata al Dipartimento della Funzione Pubblica entro il 31 dicembre 2003, in adempimento alla citata direttiva dell'8 novembre 2002.




******



Entro 45 giorni dalla presente Direttiva con successivo provvedimento verranno emanati i seguenti programmi:

programmi di azione che indicheranno: i risultati attesi, i soggetti coinvolti, i tempi di completamento previsti, le principali attivit pianificate, gli indicatori adottati per la misurazione del conseguimento degli obiettivi sopraindicati e le risorse che saranno impiegate;

i piani delle spese ordinarie e straordinarie previsti dall'art.7 del decreto legge 20 maggio 1993, n.149, convertito, in legge 19 luglio 1993, n.237;

il Piano esecutivo per il 2003, concernente la diffusione delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione (ICT), in corso di formulazione in attuazione della Direttiva recante Linee guida in materia di digitalizzazione dell'Amministrazione, emanata dal Ministro per l'innovazione e le tecnologie in data 20 dicembre 2002.

Si fa riserva di ridefinire, eventualmente, gli Obiettivi assegnati ai Dirigenti destinatari della presente direttiva, in considerazione di quanto sar disposto con il regolamento di cui al comma 4 dell'art. 60 della legge 27 dicembre 2002, n.289 (finanziaria 2003).


La presente direttiva sar inviata agli Organi di controllo per il visto e la registrazione.


Roma, 18 febbraio 2003


IL MINISTRO

http://www.beniculturali.it/normative/dettagliodirettive.asp?Id=997


news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news