LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Interrogazione a risposta orale 3-00832 [detrazioni]
2014-05-16


Atto Camera

presentato da
CESARO Antimo
testo di
Venerd 16 maggio 2014, seduta n. 230

  ANTIMO CESARO e MOLEA. Al Ministro dei beni e delle attivit culturali e del turismo . Per sapere premesso che:
in Italia, nonostante la costante mancanza di disponibilit di risorse pubbliche da investire nella tutela e nella valorizzazione del nostro immenso patrimonio culturale, le donazioni da parte di privati, preziosa opportunit di finanziamento nel settore della cultura, vengono ostacolate sia da una eccessiva burocratizzazione delle procedure sia dalla scarsa incidenza degli sgravi fiscali previsti negli altri Paesi;
in Francia, ad esempio, vige un sistema di leggi che, sulla base di un rapporto trasparente con l'amministrazione pubblica, consente la concessione di importanti vantaggi economici ai privati che erogano fondi facilitando l'acquisizione di notevoli risorse da investire nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio culturale nazionale;
negli Stati Uniti un privato cittadino pu detrarre dalle tasse anche una donazione di soli 10 dollari;
nei Paesi di cultura anglosassone il mecenatismo diffuso costituisce uno dei principali mezzi di finanziamento delle attivit culturali; in Italia questa forma di finanziamento della cultura, dalle grandi potenzialit, scarsamente diffusa;
le agevolazioni fiscali sono state ritenute il catalizzatore privilegiato per l'incentivazione di atti di mecenatismo a favore del patrimonio culturale;
nel nostro Paese, per le donazioni erogate da persone fisiche, ma anche dalle Fondazioni bancarie e da altri enti non commerciali, viene applicato l'articolo 15, lettera h), del TUIR (decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 1986) che prevede la detrazione, dall'imposta lorda, del 19 per cento della donazione; per le donazioni erogate dalle societ si applica l'articolo 100, comma 2, lettera m), del TUIR (decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 1986) che permette la piena deduzione dal reddito delle somme erogate;
la fiscalit premiale, dunque, privilegia le donazioni provenienti dalle imprese;
le imprese, inoltre, nel loro rapporto con il settore della cultura, godono di un altro strumento di fiscalit agevolata: il contratto di sponsorizzazione, previsto dall'articolo 120 del codice dei beni culturali, che permette di utilizzare i benefici fiscali concessi dall'articolo 108, comma 2, del TUIR;
le imprese ricorrono maggiormente al contratto di sponsorizzazione, rispetto alle erogazioni liberali, sia per il cospicuo corrispettivo in termine di valorizzazione di immagine che la sponsorizzazione assicura, sia perch la procedura burocratica pi semplice;
le persone fisiche hanno un ruolo marginale nel mecenatismo italiano in quanto la legislazione fiscale premiale non ne incentiva le erogazioni liberali per la cultura. Una delle principali cause della scarsa incidenza della normativa in vigore sulla crescita di peso degli atti di liberalit in favore della cultura consiste nella farraginosit delle procedure burocratiche;
nei Paesi in cui il mecenatismo ha radicate tradizioni il soggetto che beneficia delle erogazioni ha l'onere di comunicare agli uffici fiscali tutte le informazioni relative al donatore, per il quale sufficiente la ricevuta del versamento effettuato;
in Italia, invece, le imprese che erogano donazioni, devono entro il 31 gennaio dell'anno successivo all'erogazione... trasmettere, mediante appositi moduli... una comunicazione al Ministero per i beni e le attivit culturali... e, per via telematica, al sistema informativo dell'Agenzia delle entrate (secondo le modalit previste dall'articolo 3 del decreto del Presidente della Repubblica n. 322 del 1998 e successive modifiche, nonch dal provvedimento dell'Agenzia delle entrate del 15 marzo 2002) riportando tutta una serie di congrue informazioni. Inoltre le erogazioni liberali in favore dello Stato devono essere effettuate mediante versamento presso una delle sezioni provinciali della Tesoreria Provinciale dello Stato;
le procedure per le persone fisiche sono simili, eccetto per il fatto che il donatore individuale non tenuto a effettuare il versamento presso la tesoreria provinciale;
per promuovere i contributi dei privati alla cultura sarebbe opportuno snellire le procedure;
la detrazione delle erogazioni liberali, ad esempio a un museo, potrebbe essere modellata sullo stesso iter della detrazione fiscale del 19 per cento per le spese farmaceutiche: il soggetto erogatore, presentando la sua tessera fiscale, fa la sua donazione al museo e riceve in cambio lo scontrino da utilizzare per l'agevolazione;
basterebbe dotare i musei di registratori dedicati, consentendo ai privati di effettuare le erogazioni liberali anche in contanti, modalit di pagamento attualmente esclusa in Italia;
una modalit di erogazione delle donazioni semplificata potrebbe avere un grande impatto comunicativo ed ovviare alla scarsa conoscenza della norma e dei benefici connessi;
sin dal suo insediamento il Ministro interrogato, si espresso favorevolmente nei confronti del contributo dei privati nelle attivit di tutela e valorizzazione dei beni culturali tenendo ben presente le grandi potenzialit del mecenatismo :
quali iniziative intenda adottare affinch lo Stato incentivi le erogazioni liberali dei privati nella valorizzazione e nel mantenimento del patrimonio artistico e culturale, in quanto la promozione della bellezza dei monumenti e del territorio la condizione fondamentale per il rilancio e la crescita del nostro Paese. (3-00832)



news

11-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 11 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news