LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2003-11-07 - Perugia
Contemporaneità e identità del territorio: le sfide del 3° millennio
ANCSA

ASSOCIAZIONE NAZIONALE CENTRI STORICO-ARTISTICI

XIII Convegno/Congresso Nazionale


CONTEMPORANEITA’ E IDENTITA’ DEL TERRITORIO:
LE SFIDE DEL 3° MILLENNIO

PERUGIA, PALAZZO DEI PRIORI, 7/8 NOVEMBRE 2003


Con il patrocinio di:

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Ministero delle Infrastrutture

Regione Umbria - Provincia di Perugia - Comune di Perugia



7 Novembre 2003


ore 9.00 Apertura del Convegno: Saluti delle autorità


ore 9.30 G. Fontana: Il Ministero delle Infrastrutture e la posizione A.N.C.S.A.


LETTURA DELLE “DICHIARAZIONI” A.N.C.S.A.:

1. La dismissione del Patrimonio Culturale

2. Sulla tutela del paesaggio

3. Sulle sfide della contemporaneità ed il ruolo del patrimonio storico

4. Dedicato alle amministrazioni locali


ore 9.50 B. Gabrielli: I quattro temi della Relazione Generale A.N.C.S.A.


Discutono i temi:

ore 10.20 O. Bohigas: Identità/diversità del Patrimonio

discussant: C. Gasparrini

ore 10.50 M. Manieri Elia: Sfide della Contemporaneità e Patrimonio

discussant: C. Macchi Cassia

ore 11.10 Aimaro d’Isola: Il paesaggio come chiave interpretativa del progetto

discussant: R. Gambino

ore 11.40 B. Fortier: Il progetto del patrimonio.

Continuità e discontinuità del progetto urbano Contemporaneo

discussant: A. Terranova

ore 12.10 P. Baldi: Una valutazione sulla Relazione A.N.C.S.A.

ore 12.40 G. Piccinato: “La città felice”

ore 14.30 Interventi degli Enti Locali: Regione Umbria, Regione Emilia Romagna,
Comune di Perugia, Comune di Bergamo, Comune di Gubbio, Comune di Todi

ore 15.30 J. Batteux: Il progetto della base navale di St. Nazaire

ore 16.00 B. Secchi: Il progetto urbano di St. Nazaire

ore 16.30 B. Van Berkel: Il progetto di Ponte Parodi a Genova

ore 17.00 B. Fortier, I. Rota: Il progetto urbano di Nantes

ore 17.30 F. Mancuso: Il progetto della Piazza di Palmanova

ore 18.00 C. Macchi Cassia: Un progetto per Lodi


ore 18.30 ASSEMBLEA A.N.C.S.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE CENTRI STORICO- ARTISTICI XIII Convegno/Congresso Nazionale


8 Novembre 2003


ore 9.00 Conferimento alla città di Roma di un riconoscimento A.N.C.S.A. per il complesso degli
studi e dei progetti avviati, relativi al patrimonio storico, archeologico ed ambientale

ore 9.15 G. Farina: Progetti per Roma

ore 9.45 I congressisti intervengono sui progetti presentati nel pomeriggio del giorno 7

Domande e risposte alla presenza di B. Secchi, B. van Berkel,
B. Fortier, F. Mancuso, C. Macchi Cassia, G. Farina

ore 10.45 Tavola Rotonda delle Amministrazioni sui progetti:

Genova, B. Gabrielli; Roma, R. Morassut; St. Nazaire, J. Batteux

ore 12,15 T. Cannarozzo e L. Dolmetta: I “posters” presentati al Congresso

ore 12.45 CONCLUSIONI

ore 13.00 Il presidente A.N.C.S.A.: Risultati dell’assemblea e saluti ai congressisti



Il XIII Convegno/Congresso A.N.C.S.A. si apre in un clima piuttosto incerto in ordine ai temi che
l’A.N.C.S.A. ha da sempre privilegiato.

Sembra infatti di essere in presenza di processi di trasformazione sempre più accentuati e sempre
meno afferrati e compresi dagli addetti ai lavori. L’ A.N.C.S.A. intende fornire un contributo interpretativo che offre alla valutazione del Congresso. Alla carenza di elaborazione culturale, che si traduce in incertezze nella teoria e nella prassi, fa peraltro riscontro, in numerose città europee, la nascita di strategie d’intervento che si propongono al Congresso per una valutazione.
Nella sua pluridecennale attività (l’A.N.C.S.A., è bene ricordarlo, fu fondata nel 1961) l’Associazione ha condotto una linea d’azione che può essere letta in due fondamentali momenti: il primo è consistito nel consolidare nel nostro Paese la teoria e la prassi della salvaguardia e valorizzazione dei centri storici. L’A.N.C.S.A. ha dato un contributo sostanziale per il perseguimento di tale obiettivo che, salvo eccezioni, si può affermare sia stato conseguito. Il secondo è consistito in un fondamentale contributo sull’allargamento del concetto di Centro Storico alla “città esistente” e poi al “territorio storico”, che ha generato lo strumento del Piano di Riqualificazione urbana e, oggi, la teoria e la prassi del Progetto Urbano.






Con il XIII Convegno/Congresso l’A.N.C.S.A. intende fornire un contributo di interpretazione dei fenomeni in atto, affermare, attraverso alcune “Dichiarazioni”, proprie posizioni su diversi temi della Conservazione e, infine offrire alla valutazione alcune importanti esperienze di interventi urbani.


Il contributo interpretativo e l’elaborazione teorica su numerose distorsioni che – a parere dell’A.N.C.S.A. – attraversano il campo della Conservazione nel nostro Paese, sono affidati ad una relazione composta da 4 capitoli, fra loro interconnessi, in merito ai quali diverse personalità italiane e straniere sono chiamate ad esprimere un parere.

É opinione dell’A.N.C.S.A. che le politiche della conservazione praticate in Italia hanno di fatto bloccato, da un lato, quei processi di conservazione attiva che avrebbero consentito la valorizzazione del patrimonio e, dall’altro lato, la costruzione di una nuova identità nella città e nel territorio.

L’A.N.C.S.A. rivendica la necessità del progetto capace di coniugare l’una e l’altra istanza.
Analogo problema riguarda il tema del paesaggio: anche in questo campo occorre fare chiarezza affinché il nostro Paese non resti l’unico in Europa a non dimostrare, nella teoria e nella prassi, una convinta adesione alla carta europea del paesaggio.

L’A.N.C.S.A. tenta – con questo convegno – di rilanciare il dibattito sul progetto del patrimonio collocandolo all’interno del grande tema del progetto urbano contemporaneo.

La seconda sessione del Congresso è dedicata ad una rassegna di progetti per molti versi “esemplari”, sia relativi al Premio Gubbio, sia riferiti ad altre esperienze italiane ed estere, dando la parola ai progettisti.

La terza sessione del Congresso è dedicata al dibattito con i progettisti stessi, cui farà seguito una Tavola Rotonda di amministratori delle città che stanno realizzando i progetti. Questo, nelle linee essenziali, il programma del Convegno/Congresso.


Segreteria organizzativa: Gubbio Incontri - via della Repubblica, 11 - 06024 Gubbio (PG)
Tel: 0039 0759.223.364 - Fax: 0039 0759.220.548 - e-mail gubbioincontri@libero.it





news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news