LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2007-09-29 - Breno (BS)
Un nuovo parco archeologico: Valle Camonica

Il patrimonio archeologico della Valle Camonica è in grado di raccontare la storia delle popolazioni che l’hanno abitata nel tempo con straordinaria ampiezza di temi e di testimonianze archeologiche.
Nota da sempre come maggior comprensorio europeo di arte rupestre, inserito nella lista del patrimonio
mondiale dell’Unesco, la Valle non è ugualmente conosciuta - né tanto meno inserita nei circuiti turistici nazionali e internazionali - per i siti archeologici di età romana, pure assai significativi per comprendere la portata del processo di romanizzazione nell’Italia settentrionale e per descrivere una
strutturazione del territorio che si presenta ancora come utile base di lettura per la realtà di oggi.
Due di questi siti, rispettivamente a Breno e a Cividate Camuno, vere “capitali”culturali della Valle, sono i poli maggiori di un itinerario che trova la sua naturale cerniera nel Museo Archeologico Nazionale Civitas Camunnorum.
Il 29 settembre 2007, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, a Breno (BS), in Valle Camonica, verrà inaugurato il Parco Archeologico del Santuario di Minerva: saranno
visibili al pubblico per la prima volta i resti dell’importante tempio di età imperiale dedicato alla dea Minerva e al culto delle acque, sorto su un più antico luogo di culto scelto nell’età
del Ferro dalle popolazioni indigene della Valle.
Il complesso, restaurato e valorizzato dalla copertura stabile e da apparati museologici, è inserito in un paesaggio di grande bellezza, sulle sponde del fiume Oglio: esso illustra in
maniera immediata e suggestiva la forza del processo attraverso il quale la cultura romana si impose nel territorio, assorbendo in forme nuove, più monumentali, le tradizioni delle genti
camune.
Giochi di luci, allestimenti musicali e videoproiezioni animeranno fino a tarda notte la serata dell'inaugurazione del 29 settembre e si protrarranno per tutta la domenica successiva. Il visitatore diventerà così protagonista di un viaggio nel tempo alla scoperta dell'anima nascosta del luogo, per secoli silenziosa e ora riemersa dal suo lungo esilio.
Il Parco rappresenta uno degli obiettivi dell’Accordo di Programma stipulato nel 2005 tra Ministero per
i Beni e le Attività Culturali e Regione Lombardia per la valorizzazione del patrimonio archeologico
della Media Valle Camonica romana e per la promozione di un sistema integrato che lo rilanci all’interno
di un progetto culturale unitario. La realizzazione del Parco - esito felice di una proficua collaborazione
tra la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, la Soprintendenza per i Beni Archeologici, la Provincia di Brescia, il Comune di Breno, la Comunità
Montana di Valle Camonica, il Consorzio Comuni Bacino Imbrifero Montano di Valle Camonica, la Fondazione Cariplo - arricchirà gli itinerari già fruibili in questo territorio di un nuovo importante
punto di visita. Un collegamento diretto ciclopedonale - a cura del Comune di Cividate Camuno - completerà
tra breve il circuito archeologico. Altri significativi contributi al completamento dell’intervento
sono stati offerti dalla Fondazione CAB di Brescia, da SNAM Rete Gas, da Carlo Tassara s.p.a., dall’Ente
Regionale Servizi per l’Agricoltura e Foreste.
Poiché le caratteristiche di questo particolare bacino territoriale non consistono solo in isolate evidenze
con qualità archeologiche e paesaggistiche, bensì nel più generale contesto, omogeneo e fortemente
evocativo della sua immagine storica, l’intervento di valorizzazione costituirà - ci auguriamo -
non un episodio effimero ed isolato, ma un intervento funzionale, insieme ad altri, a suscitare nelle popolazioni di oggi quel senso di identità e di appartenenza che è uno dei fini più importanti della politica culturale italiana.



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news