LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2007-05-25 - Roma, venerdì 25 maggio 2007
Rocca, turris, munitio. L’origine dell’architettura fortificata tra residenza e difesa. Il caso del Lazio nel panorama europeo
Civita
www.civita.it






Oggi è sempre più frequente una trasformazione del paesaggio e degli insediamenti fortificati nel Lazio e, in genere, in Europa, caratterizzata talvolta da interventi, sulle strutture e sul territorio degli insediamenti fortificati, che non tengono conto del valore storico, delle componenti estetiche e dell'unicità di quegli assetti, stratificati e modificati dall'uso, dall'azione dell'uomo e da quella del tempo. In altri casi si assiste al fenomeno dell'abbandono d'importanti insediamenti, all'oblio di parti di territorio legate all'assetto del dominato dei castelli sparsi nella campagna assieme ai borghi agricoli e ad altre realtà rurali, come i casali fortificati. È importante dunque avviare azioni per la sensibilizzazione, la salvaguardia e la conoscenza dei luoghi fortificati del Lazio, anche in riferimento ad esempi europei; azioni che il convegno "Rocca, turris, munitio. L'origine dell'architettura fortificata tra residenza e difesa. Il caso del Lazio nel panorama europeo", promosso dall'Istituto italiano dei castelli e dall'Associazione Civita, con la consulenza scientifica della Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti dell'Università di Roma "La Sapienza", desidera indirizzare verso un processo finalizzato alla conservazione. Il Convegno è articolato in due fasi: la prima è rivolta all'inquadramento generale del tema dell'architettura fortificata e alla distinzione fra i diversi tipi di insediamento fortificato, con contributi su temi specifici relativi a castelli in Europa; la seconda parte riguarda, nello specifico, alcuni significativi e peculiari esempi di architetture fortificate in area laziale. Nel corso del Convegno sarà presentata anche una proposta operativa che la sezione laziale dell'Istituto italiano dei Castelli ha intenzione di promuovere nel prossimo futuro: il progetto di un "Catalogo generale dei luoghi fortificati del Lazio", in collaborazione con la Facoltà di Architettura "Valle Giulia" e con la Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti dell'Università di Roma "La Sapienza".


Sede: Associazione Civita - Sala Alinari
Indirizzo: Piazza Venezia, 11
Orari: Ore 9.00
Biglietti: ingresso gratuito
Telefono: 06692050302
-------------
9.00 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
9.30 SALUTO DELLE AUTORITÀ
A. Maccanico, Presidente Associazione Civita
G. Rodano, Assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport, Regione Lazio
V. Vita, Assessore alle Politiche Culturali, della Comunicazione e dei Sistemi
Informativi, Provincia di Roma
9.45 I SESSIONE
Il progetto di catalogazione del patrimonio dei castelli laziali
L. Marchetti, Direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio
La doppia valenza di residenza e difesa: il significato dell'architettura fortificata in un rapido
quadro storico-evolutivo
F. Conti, Presidente dell'Istituto Italiano dei Castelli
L'incastellamento e altre forme d'insediamento in area romana: aspetti tipologico-costruttivi
delle architetture fortificate fra medioevo ed età moderna
D. Esposito, Università di Roma “La Sapienza”
I castelli: Metodologia d'indagine e ricostruzione delle fasi costruttive
L. Barelli, Università di Roma “La Sapienza”
Evoluzione della torre bizantina quale casa forte nelle regioni greche
J. Steriotou, Vice Presidente del Consiglio Scientifico, Europa Nostra
The Transformation of the Chateau fort on Chateu de plaìsance
Contributo collettivo del Scientific Council of Europa Nostra, a cura di
G. Perbellini, Università di Verona
La transizione delle strutture castellane in Italia dal medioevo all'età moderna
Contributo collettivo del Consiglio Scientifico dell’Istituto Italiano dei Castelli, a cura di
G. De Tommasi, Politecnico di Bari
13.15 LUNCH
14.30 II SESSIONE
Restauro dei Castelli: problemi e proposte
D. Fiorani, Università dell'Aquila
“ Questi signori del mestiero, per mostrare il loro sapere, sempre propongono
il fortificare e molte volte in danno, stanteché elli non vi perdono nulla”.
Aggiunte e trasformazioni alle fortificazioni medievali in epoca moderna
R. Chiovelli, Università della Tuscia
Porte, torri delle cinte urbane medievali tra il XII e il XIV secolo.
Alcuni esempi fra Toscana, Umbria e Lazio settentrionale
M. Mengali, Università di Roma “La Sapienza”
15.50 ESEMPI IN AREA LAZIALE
La Rocca di Ronciglione
P. Lateano, Architetto
Il Castello di Nepi
V. Galanti, Architetto
San Salvatore de Lontaneto presso Norchia (VT)
A. Luzi, Architetto
Il Castello Basso di Piglio
B. Vivio, Università di Roma “La Sapienza”
La conservazione della cinta muraria di Soave tra progetto e cantiere
C. Feiffer, Università di Roma 3
17.40 CONCLUSIONI
G. Carbonara Direttore della Scuola di Specializzazione in
Restauro dei Monumenti, Università di Roma “La Sapienza







news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news