LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2014-01-14 -
Quale sostenibilità per il restauro: invio abstract
Mail alla Redazione del 10-1-2014

Giunto all'importante traguardo della trentesima edizione il convegno Scienza e Beni Culturali intende quest'anno affrontare un tema, quello della SOSTENIBILITA' che, oltre ad essere di rilevante attualità, pone -ed ancor più porrà nell'immediato futuro- la necessità di una approfondita riflessione sulle ricadute che ciò comporta nel settore della conservazione dei Beni Culturali.

L'attenzione posta nell'ambito europeo agli aspetti legati alla sostenibilità, a partire dall'imminente applicazione dei Regolamenti Europei REACH e CLP e dall'introduzione di criteri di valutazione che tengano conto oltre che della pericolosità delle sostanze anche del loro intero ciclo di vita (dalla produzione allo smaltimento), suggerisce infatti di ampliare il concetto stesso di sostenibilità.

In particolare l'obiettivo, ampliando l'abituale valenza di natura economica o legata alla fruizione che si da a questo termine, è quello di indagare concettualmente e operativamente il significato del termine SOSTENIBILITA' applicato al settore del restauro, laddove trattamenti conservativi da lungo tempo praticati, verrebbero radicalmente messi in discussione. Occorre delineare con chiarezza i temi che possono/devono concorrere a questo nuovo scenario che si va delineando; le implicazioni che possono derivare da un uso più consapevole di materiali, prodotti e tecnologie complessivamente sostenibili, considerando quindi anche aspetti quali: sicurezza, ecocompatibilità, durabilità, tossicità, costo energetico complessivo (produzione e trasporti).

Basti pensare, ad esempio, ai sistemi di isolamento "a cappotto" per i quali si pone l'interrogativo sulla loro effettiva sostenibilità non solo nell'immediato (consumi energetici per la produzione, uso di prodotti ad elevato impatto ambientale, ecc.) ma anche sulle problematiche che emergeranno quando bisognerà affrontare il tema del loro smaltimento, al decadere della loro efficienza.

E' inevitabile quindi la necessità di una serie di riflessioni disciplinari che ridefiniscano, anche sotto il profilo teorico, gli orizzonti del restauro e della conservazione negli anni futuri.

Una effettiva sostenibilità richiederà quindi un diverso approccio progettuale con valutazioni complessive di ampio respiro, a partire dal reale significato che si vuole attribuire alla sostenibilità per arrivare alla individuazione di una serie di indici della sostenibilità, almeno per quanto concerne l'ambito dei Beni Culturali e del costruito in genere. Non ultima la necessità di privilegiare la manutenzione come primo atto della sostenibilità.

Sarà quindi necessario valutare la opportunità di evitare il ricorso a soluzioni non sostenibili, privilegiando scelte, tecnologie e materiali compatibili con il contesto storico, geografico ed ambientale. Ci si chiede ad esempio quanto possa essere considerato sostenibile l'uso di prodotti anche innovativi (leganti speciali, fibre di carbonio, ecc.) nel costruito presente nelle aree ove è privilegiato l'uso del mattone crudo, piuttosto che, modificando se del caso l'approccio progettuale, sperimentare il ricorso a materiali e sistemi disponibili localmente.

Al fine di approfondire queste tematiche si invitano gli operatori del settore a inviare contributi che sviluppino i seguenti aspetti:

•Scelte e riflessioni teoriche

•Sostenibilità e minimo intervento

•Materiali sostenibili,

•Ecocompatibilità, sicurezza, impatto energetico.

•Ciclo di vita (LCA) e smaltimento,

•Rapporto fra vecchie e nuove tecnologie

•Case History

•Definizione di indici per la valutazione della sostenibilit

•Aspetti normativi

•Metodologie specifiche di valutazione della sostenibilit

•Verifiche e prospettive

•Rapporto tra fruizione e sostenibilit

•Manutenzione e sostenibilit


La deadline per partecipare, inviando l'abstract, è: 20 gennaio 2014.

Invia a: convegno@arcadiaricerche.eu un abstract di una sola pagina in formato .doc

oppure collegati al sito http://www.scienzaebeniculturali.it/ e compila il form prestampato


L'Associazione Scienza e Beni Culturali invita coloro che desiderano condividere esperienze sull'argomento a inviare un abstract entro il prossimo 20 gennaio 2014.









Which sustainability for the restoration?

The conference Science and Cultural Heritage has reached the important goal of the thirtieth edition. This year intends to deal with theme SUSTAINABILITY that, besides being relevant to current events, places -and even more in the near future will pose - the need for an in-depth reflection on the consequences that this approach entails in the field of conservation of cultural heritage.

The attention paid to the European aspects of sustainability, from the imminent application of the REACH and CLP European Regulations and from the introduction of policies that take into account not only the dangers of the substances but also their entire life cycle (from production to disposal), it suggests to extend the concept of sustainability.

Extending the usual valence of economic nature or related to the fruition that is given to the term SUSTAINABILITY, the objective of this year conference is to investigate both conceptually and operationally the meaning of the term applied to the field of restoration, where, conservative treatments for a long time practiced, would radically brought into question. It should clearly outline the issues that can/should contribute to this new approach that is emerging, the implications that may arise from a more conscious use of materials, products and overall sustainable technologies, thus also considering aspects such as safety, environmental friendliness, durability, toxicity, the total energy cost (production and transport).

Just consider, for instance, the "overcoat" insulation systems for which it raises the question about their actual sustainability not only in the immediate (energy consumption for the production, use of products with a high environmental impact) but also on the problems that arise when we must deal with the issue of their disposal when their efficiency decays.

It is inevitable so the need for a series of disciplinary reflections that redefine, even theoretically, the horizons of restoration and conservation in future years.

A real sustainability will therefore require a different approach even in terms of project with overall large-scale assessments, starting from the real meaning we want assign to sustainability to arrive at the identification of a set of indices of sustainability, at least as far as the scope of Cultural Heritage and of the built environment in general. Last but not least the need to prioritize maintenance as the first act of sustainability.

It will then be necessary to evaluate the opportunity to avoid the use of non-sustainable solutions, focusing on choices, technologies and materials that are compatible with the historical, geographical and environmental framework. We are asked, for instance, how it can be sustainable the use of products even innovative (special binders, carbon fibers, etc.) in areas where it is usual the use of mud brick, rather than, modifying the design approach, and try with the use of locally available materials and systems.

In order to explore these issues the conference invites the authors to submit contributions that develop the following aspects:

• Choices and theoretical reflections

• Sustainability and minimal intervention

• Sustainable materials

• Eco-compatibility, safe, and energy impact

• Life Cycle Assessment (LCA) and disposal

• The relationship between old and new technologies

• Case History

• Definition of assessing indicators for sustainability

• Regulatory issues

• Specific methodologies for assessing sustainability

• Audits and prospects

• The relationship between fruition and sustainability

• Maintenance and sustainability






news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news