LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2011-05-05 - Torino, villa della Regina
Convegno Internazionale di Studi. MUSEI TORINO - Da crisi a opportunità

Come sono cambiati i musei torinesi? E come cambieranno in futuro? Questo il tema del convegno internazionale di studi che si terrà il 5 e il 6 maggio a Villa della Regina a Torino, realizzato dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte, in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte.

Il convegno, a cura del Soprintendente Edith Gabrielli, prende le mosse da una semplice considerazione: il ruolo centrale che il Museo ha assunto per Torino negli ultimi anni, ovvero da quando la città, anche in conseguenza dello smantellamento dell’industria pesante, ha dovuto ripensare il proprio ruolo, proponendosi come luogo di storia e di arte.

Il primo obiettivo dell’iniziativa è dunque illustrare alla comunità scientifica alcuni dei progetti appena conclusi dalla Soprintendenza e annunciarne altri tuttora in fase di realizzazione. Uno dei temi caldi è senza dubbio la nuova sistemazione della Galleria Sabauda. Com’è noto, infatti, la Galleria - una delle più significative d’Italia, specialmente grazie alla presenza di alcuni nuclei collezionistici di grande rilevanza, come quello del principe Eugenio di Savoia - nel corso del prossimo anno troverà posto nella Manica Nuova di Palazzo Reale, all’interno del costituendo Polo Reale.

Al tempo stesso si tenterà di definire le prospettive dell’intero sistema museale cittadino: il crescente successo di Torino come meta turistica, sancito definitivamente in occasione dei festeggiamenti per i cento cinquant’anni dell’Unità d’Italia, impone infatti di mettere a punto strategie chiare e sicure, con il concorso di tutti i soggetti protagonisti, pubblici e non, secondo sistemi di collaborazione già sperimentati con successo in passato.

In quest’ottica si spiega la struttura del convegno che prevede tre differenti momenti, quello dell’approfondimento scientifico, del confronto con i responsabili della gestione e infine quello della ricognizione sul campo.

Le sessioni di studio, affidate a specialisti italiani e stranieri, sono dedicate a tre temi nodali: Vecchie e nuove identità; Dal territorio al Museo, dal Museo al territorio; Il Museo nella Storia e nell’odierna geografia culturale.

La tavola di discussione nasce per favorire il confronto tra gli studiosi intervenuti e i rappresentanti di alcuni dei principali istituti museali torinesi.








Due ricognizioni ‘sul campo’ infine consentiranno di toccare con mano la realtà torinese. La sera di giovedì 5 maggio avrà come obiettivo Palazzo Carignano, riaperto al pubblico dopo cinquant’anni, e la mostra che vi è stata allestita per l’occasione, intitolata Palazzo Carignano. Gli appartamenti barocchi e la pittura del Legnanino. Il primo pomeriggio di venerdì 6 maggio toccherà appunto alla nuova sede della Galleria Sabauda, la cosiddetta ‘Manica Lunga’ di Palazzo Reale, attualmente in fase di cantiere.

Sempre alla luce degli obiettivi del convegno trova ragione anche la scelta della sede. Villa della Regina, infatti, rappresenta una delle scommesse più importanti, giocate e vinte, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in Piemonte. Per lungo tempo fatiscente, la villa è stata riaperta in forma stabile al pubblico lo scorso marzo, al termine di un restauro durato molti anni, e già si segnala come una delle mete predilette dei torinesi e dei turisti.

L’organizzazione del convegno è affidata a Civita srl; la pubblicazione degli atti a Leo S. Olschki di Firenze.


Ufficio stampa
Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte
Loris Gherra
T. 334 1124914 - 011 5220450
E-mail: mailto:loris.gherra@beniculturali.it

CIVITA
Barbara Izzo, Arianna Diana
T. 06 692050220, 06 692050258 – 348 8535647
E-mail: izzo@civita.it ; diana@civita.it
www.civita.it




















PROGRAMMA DEL CONVEGNO
Giovedì 5 maggio 2011
Ore 9.30
Indirizzi di saluto e apertura del convegno
Mario Turetta, Direttore per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte
Edith Gabrielli, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte

Ore 10.00
Prima sessione: Identità e prospettive
Modera: Marisa Dalai, “Sapienza” Università di Roma
Krzysztof Pomian, École des Hautes Études en Sciences Sociales, Paris,
Museum’s present challenges
Paolo Carafa, “Sapienza” Università di Roma,
Il Museo racconta: archeologia, città e territorio
Paolo Coen, Università della Calabria, Arcavacata di Rende (CS),
I musei della Shoah ieri ed oggi, fra identità sottaciute e politiche di riparazione

Ore 11.00
Pausa per il caffè
Andrew McClellan, Tufts University, Medford (MA),
Museum expansion in the 21st century: Abu Dhabi
Mario Epifani, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte,
Musei italiani e musei americani: il caso del Getty
Donata Pesenti, Fondazione Maria Adriana Prolo, Torino,
Il Museo Nazionale del Cinema: una scommessa vinta

Ore 13.00
Pausa per il pranzo

Ore 14.30
Seconda sessione: Dal territorio al Museo, dal Museo al territorio
Modera: Bruno Toscano, Università Roma Tre

Daniele Lupo Jallà, Comune di Torino,
Dal Museo al patrimonio, dall’accoglienza alla partecipazione
Sara Abram, Scuola Normale Superiore di Pisa,
Per una mappa delle identità misconosciute: origini dei musei civici piemontesi
Gian Luca Kannes, Regione Piemonte,
Architettura per i musei in Italia, dall’Unità agli anni del Fascismo
Lucetta Levi Momigliano, Fondo per l’Ambiente Italiano,
Le proprietà piemontesi del Fondo Ambiente Italiano e la Convenzione del 1992 con la Soprintendenza per i Beni Storici e Artistici del Piemonte



Ore 16.00
Pausa per il caffè

Christa Clarke, Newark Museum, Newark (NJ),
Art and Audience: Engaging Immigrant Communities at the Newark Museum, New Jersey
Giacomo Giacobini, Università degli Studi di Torino,
Un nuovo polo museale torinese, il Palazzo degli Istituti Anatomici. Tutela e valorizzazione di collezioni storiche, comunicazione scientifica, educazione museale

Ore 17.30
Tavola della discussione
Partecipano: Giovanna Cattaneo Incisa, Fondazione Torino Musei; Marcella Pralormo, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli; Patrizia Picchi, Regione Piemonte; Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; Alberto Vanelli, Consorzio La Venaria Reale

Ore 18.30
Visita della mostra Palazzo Carignano. Gli appartamenti barocchi e la pittura del Legnanino


Venerdì 6 maggio 2011
Ore 9.30
Indirizzi di saluto e riapertura dei lavori
Fiorenzo Alfieri, Assessore alla Cultura del Comune di Torino

Terza sessione: Il Museo nella Storia e nell’odierna geografia culturale
Modera: Enrico Castelnuovo, Scuola Normale Superiore di Pisa

Marcello Tagliente, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale,
Progetti strategici di valorizzazione per il sistema museale statale
Austeja Brausiunaite, Vilnius Art Academy, Rokiskis Manor:
Lithuania's Grand Duchy's noble residence - region museum, - from historical monument to heritage object (16 - 21 c.)
Paola Nicita, “Sapienza” Università di Roma,
Elogio delle gallerie nazionali. L’identità difficile ma vitale della Galleria d’Arte Antica di Roma
Paola Astrua, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte,
Per la storia della Galleria Sabauda: da Reale Galleria a Regia Pinacoteca Nazionale, dal Palazzo Madama al Palazzo dei Musei

Ore 11.00
Pausa per il caffè

Johann Kraeftner, The Liechtenstein Museum and of the Collections of the Prince of Liechtenstein, Vienna,
The Liechtenstein Museum in Vienna, its history and its development
Maria Beatrice Failla, Università degli Studi di Torino,
Storia delle collezioni e storia dell’arte. Ordinamenti museali in Italia tra gli anni Settanta e gli anni Novanta del Novecento: Firenze, Torino, Napoli
Pietro Petraroia, Consorzio Villa Reale Parco di Monza,
Musei e valorizzazione del patrimonio culturale: la sfida della gestione quotidiana nell'assenza di standard di qualità




Cristina Mossetti, Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte, Residenze e palazzi aperti al pubblico: quale identità? Il caso di Villa della Regina

Ore 13.00
Pausa per il pranzo

Ore 14.30
Visita al cantiere della cosiddetta Manica Nuova, futura sede della Galleria Sabauda

Ore 16.30
Conclusione dei lavori



















news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news