LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2008-10-06 - Bari
L’Università di Bari a coordinare gli sforzi sul particolato atmosferico: PM2008 convengo nazionale

Particolato e polveri – Un mix pericoloso da «guardare a vista»



Luigi Campanella, Presidente della Società chimica italiana: «una miscela tanto numerosa quanto complessa, le cui conseguenze (per di più tenendo conto che la provenienza del particolato può anche essere di tipo industriale e civile) sull'ambiente e la salute possono essere molto gravi (malattie broncopolmonari, infezioni, pericolo per alberi e vegetazione, inquinamento degli alimenti)»
FPV Drones

Come fare per superare il gap esistente fra ricerca scientifica e
operatività dei decisori? È tutta questione di comunicazione. Ed è questo il leit motiv del convegno nazionale PM2008 che si apre lunedì prossimo a Bari presso la Cittadella della Cultura.

Oggi il traffico veicolare, le industrie, le correnti naturali provenienti dal Sahara contribuiscono a creare quell’aerosol che va sotto il nome di particolato e polveri sottili gravemente dannoso alla salute, alla vegetazione, ai monumenti.

Nello studio di questo mix l’Università di Bari è all’avanguardia nella guida di una «cordata» di altre università nel fare questi studi, e il convegno PM2008 (http://pm2008.vglobale.it/) offre l’occasione per comunicare anche queste ricerche.

«Nel tempo – dice il prof. Luigi Campanella, Presidente della Società chimica italiana (Sci) – i problemi ambientali e di salute collegati al traffico veicolare si sono modificati in funzione del tipo di combustibile:
piombo con la benzina rossa, benzene con la benzina verde di prima
generazione, particolato atmosferico oggi. In questo ultimo caso si tratta di una matrice di ancora più difficile controllo, non di un composto ben definito, ma di una miscela tanto numerosa quanto complessa, le cui conseguenze (per di più tenendo conto che la provenienza del particolato può anche essere di tipo industriale e civile) sull'ambiente e la salute possono
essere molto gravi (malattie broncopolmonari, infezioni, pericolo per alberi e vegetazione, inquinamento degli alimenti). Il progetto scientifico che l'Università di Bari ha guidato negli ultimi anni coadiuvata da numerosi altri atenei italiani ha trovato nella sede congressuale la sua giusta platea di diffusione per concorrere all'educazione del cittadino ed alla
giusta conoscenza dei pericoli a cui oggi siamo esposti».


Gli altri Comunicati


Particolato – La scienza mette a confronto ricerca e decisori

(
http://www.vglobale.it/NewsRoom/?News=4821&ref=)



– Particolato e polveri – Un mix pericoloso da «guardare a vista»
(http://www.vglobale.it/NewsRoom/?News=4827
&ref=)





news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news