LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA- Galeone spagnolo recuperato nel mare di Avola
LA SICILIA Venerd 12 Ottobre 2012







Avola. I finanzieri del Nucleo sommozzatori della Guardia di finanza di Messina hanno individuato, in collaborazione con la Sovrintendenza del mare della regione Sicilia, un galeone spagnolo del XVIII sec. Il ritrovamento, informa una nota, stato fatto al largo di Avola, nella provincia di Siracusa. Le operazioni di localizzazione sono iniziate lo scorso mese, quando un finanziere aveva notato sui fondali marini del comune di Avola del materiale ferroso e legnoso; si trattava di un cannone di oltre 2 mt e del suo carrello in legno. Le ricerche hanno portato alla luce ulteriori cannoni e, infine, i resti della nave. Si tratta di una nave, appartenente alla flotta spagnola del XVIII secolo.



Sembravano semplici elementi in ferro e legno adagiati sul fondale marino. Poi la scoperta eccezionale grazie alle ricerche che hanno consentito di rinvenire il relitto di una nave spagnola del XVII secolo. Oltre a 5 cannoni di oltre 2 metri con relativi carrelli e armi da fuoco varie.
E' stato grazie alla segnalazione di Bruno Magnano, un finanziere del reparto siracusano, che nello specchio d'acqua antistante la citt di Avola il Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo e la Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana hanno disposto le indagini del caso, eseguite dalla sezione operativa navale di Siracusa. Le operazioni di localizzazione sono iniziate lo scorso mese. Dopo la segnalazione ai finanzieri e alla Soprintendenza, come previsto dai protocolli d'intesa, sono state poi avviate le esplorazioni, che hanno impegnato per 20 giorni circa il personale del Nucleo sommozzatori di Messina e due motovedette della Guardia di Finanza. Le operazioni sono state inoltre effettuate in stretta collaborazione con l'quipe di subacquei archeologici coordinatiati dal soprintendente, Sebastiano Tusa.
Evito sempre esagerazioni o grandi metafore, per in questo caso si tratta davvero di una scoperta eccezionale, importantissima per la storia di quest'Isola - ha precisato Tusa -. Una scoperta assolutamente inedita, di grandissime potenzialit dal punto di vista storico e archeologico. E per il risultato raggiunto, Sebastiano Tusa ha voluto ringraziare la Guardia di Finanza. Non saremmo di certo riusciti a lavorare in tal modo se non vi fosse una strettissima intesa umana e professionale tra la Soprintendenza e la Guardia di Finanza. Una collaborazione lunga un decennio. Tusa precisa inoltre che sar avviato a breve un progetto di ricerca per cercare di approfondire il ritrovamento del relitto.
Secondo quanto accertato finora i cinque cannoni, dalla lunghezza di oltre 2 metri con relativi carrelli, sarebbero risalenti ad un periodo che va a cavallo tra la fine del 1600 l'inizio del 1700. Il relitto della nave invece, con ogni probabilit appartenente alla flotta spagnola del XVII secolo, che combatt contro gli inglesi lungo le coste della Sicilia sud-occidentale. A riferirlo Costanzo Ciaprini, comandante del Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo. Lo stesso che ha definito il ritrovamento della nave qualcosa di eccezionale. E racconta poi: Stavamo rastrellando la zona tra Siracusa e Portopalo, e con un pizzico di fortuna uno dei nostri militari, al di fuori della propria attivit di servizio, ha notato elementi di ferro e di legno, che hanno poi dato il via allo sviluppo delle ricerche. Nell'ultimo anno il Reparto navale delle fiamme gialle ha rinvenuto, sempre nel Siracusano, un cannone spagnolo a Capo Passero, uno a Capo del Melo, e due ancore di epoca romana a Capo Murro di Porco.
Emanuela Tralongo


12/10/2012



news

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

22-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news