LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Brera contro Brera: cos l'arte va alla guerra
Giulia Bonezzi
Giorno, Carlino, Nazione, 12/10/2012

La Fondazione divide gli intellettuali: Privatizziamo. No, un cavallo di Troia L'ingresso dei privati pu garantire una maggiore reperibilit di fondi e il rilancio culturale
Se fosse un film, Brera contro Brera. Se fosse un saggio, sicuramente Umberto Eco, Apocalittici e integrati. Un confronto sindacale che da Milano sta montando in agitazione nazionale, proclamata da Cgil e Uil dei Beni culturali. E un confronto tra intellettuali, tutto intorno alla Grande Brera, un'incompiuta della quale, a Milano, si parla dal 1974.0 piuttosto intorno alla strada per valorizzare la pinacoteca napoleonica trovata dal ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi. E cio, la Fondazione. L'articolo 8 della legge Sviluppo assegna al Mibac il compito di costituirla. Un tavolo tecnico ne sta scrivendo lo statuto: s' riunito il 10 settembre, la prossima volta entro met novembre e ne fanno parte anche Fondazione Cariplo e Camera di commercio, i big del privato sociale meneghino. Perch in cassa, a parte i due milioni l'anno che il Ministero dar alla Fondazione, ci sono solo 23 milioni di euro di fondi europei, da mettere a bando, pena la perdita, entro fine anno, per avviare un pezzettino dell'operazione che, nel complesso, coster 130 milioni. Non si far, senza i soldi dei privati. Per il ministro, la Fondazione la soluzione per farli intervenire mantenendo una regia pubblica. Per Cgil, Cisl, Uil e Usb Il distacco dal Ministero comporta il rischio di una minore tutela del patrimonio e del personale specializzato (che gioved prossimo torneranno a protestare) il cavallo di Troia per un taglio degli organici imposto dalla spending review. Ragioni condivise da un gruppo d'intellettuali, capeggiati da Vittorio Emiliani, che da fine agosto ha raccolto pi di trecento adesioni qualificate denunciando il rischio che la Fondazione Grande Brera apra un varco alla privatizzazione dei maggiori musei italiani. Tra i firmatari Alberto Asor Rosa, Salvatore Settis, Carlo Ginzburg, funzionari di musei stranieri (inclusi Louvre e National Gallery di Washington) e italiani. E per, negli ultimi giorni, si aperto un fronte opposto: altri cento intellettuali aderiscono a un appello lanciato dall'associazione Mecenate 90 e da Michele Trimarchi, docente all'Universit di Bologna. Chiedono al governo di andare avanti con la Fondazione. L'attuale situazione ci obbliga ad affrontare vecchi e nuovi problemi con coraggio e innovazione, sostengono gli aderenti, tra i quali i direttori regionali dei Beni culturali della Calabria e del Piemonte, e Alain Elkann, presidente della Fondazione Museo Egizio. Proprio quella indicata dal ministro Ornaghi come modello per la Fondazione Grande Brera. Quella che per gli intellettuali contro un confuso pasticcio. E sulla quale anche Stefano Boeri, assessore alla Cultura di Milano che partecipa al tavolo-statuto, ha espresso qualche perplessit.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news