LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - L'Epadesa? Pronta a tornare a Pompei Giallo e smentite sugli sponsor francesi
Gaty Sepe
Il Mattino, 27 giugno 2012

II retroscena

Caruso a Graziano: stop momentaneo causato da equilibri legati al voto all'Eliseo

Villari: servono fatti e non auspici

Lettera del delegato Unesco al presidente degli Industriali

Ma il Mibac mai informato

L'Epadesa pronta a riprendere il cammino con i medesi mi intendimenti gi manifesti.

Questo, almeno, il messaggio su Pompei che il ceo del Consorzio di industriali francesi Philippe Chaix ha affidato all'ambasciatore Francesco Caruso che lo ha a sua volta trasferito al presidente dell'Unione Industriali Paolo Graziano con una lettera.

Ho parlato con Chaix il giorno stesso in cui il vostro giornale ha pubblicato la lettera che la Ceccaldi mi aveva pregato di far avere al ministro Ornaghi - racconta Caruso - e mi ha confermato interesse ed impegno ribadendo che la lettera della presidente del Consorzio era "di pura prudenza pre-elettorale", e mi ha anche detto che, realizzate le elezioni, "per noi il cammino pu riprendere con i medesimi intenti gi realizzati".

L'interesse manifestato per Pompei - prova a spiegare Caruso - stato in realt congelato per motivi di opportunit elettorale - la Ceccaldi chiedeva essenzialmente di non rendere pubblica durante tale delicato periodo la disponibilit del Consorzio a sponsorizzare operazioni per Pompei, e cio fuori dalla Francia, nel momento in cui il Presidente Sarkozy chiedeva agli imprenditori sforzi e sacrifici da concentrare in patria. Ma adesso - continua Caruso - Chaix mi dice che quell'impegno pu essere tirato fuori dal frigo.

Esattamente una settimana fa, ad un mese dal risultato elettorale in Francia, l'Epadesa aveva per risposto alle nostre domande riguardo l'impegno su Pompei promesso dal Consorzio, rendendo pubblica la posizione che la presidente Ceccaldi aveva manifestato al ministro Ornaghi il 12 marzo. Fino ad oggi quella lettera l'ultimo atto ufficiale con cui l'Epadesa, istituzione pubblica dello stato francese, attraverso la sua presidente, ancora in carica anche se forse a rischio di sostituzione, comunica con il ministero italiano dei Beni culturali.

Chaix mi ha indicato che l'Epadesa si manifester pubblicamente a breve, prima dell'incontro Mibac-Unesco per la realizzazione dell'Accordo su Pompei fissato per la prima settimana di luglio rassicura Caruso.

Speriamo che quel tavolo - commenta il senatore Riccardo Villari - sar l'occasione buona per mettere fine a questa querelle e fare, con l'ambasciatore Caruso ma anche con il responsabile italiano dell'Unesco Giovanni Puglisi, la ricognizione puntuale dei soggetti e degli interessi di questa vicenda. Anche in onore alla buona norma della continuit amministrativa: le istituzioni, infatti, parlano con atti ufficiali e concreti. Vedo invece ancora molta superficialit su questo punto da parte dei francesi. Ai tavoli si portano fatti, non auspici: e allo stato agli atti c' una lettera di ripensamento firmata dalla presidente Ceccaldi. Ne dovrebbe arrivare un'altra da parte di Chaix perch cos che avvengono i dialoghi ufficiali tra le istituzioni. Avere una posizione troppo flessibile non aiuta nessuno, ci vuole maggiore cautela. Per quanto sorprenda questo singolare modo di comunicare, noi - continua l'ex sottosegretario con delega su Pompei del ministro Galan - siamo sempre pi che disponibili a sollecitare ed accettare contributi privati che ci aiutino a mantenere lo spettacolare patrimonio di Pompei, di cui, noi italiani, siamo i custodi pi che i proprietari. Sia ben chiaro - sottolinea Villari, che aveva chiesto attenzione per gli ultimi sviluppi della vicenda Pompei al question time in Senato di domani che stato rinviato a causa dell'impossibilit di essere presente del ministro Omaghi - che le regole, per, le dettiamo noi.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news