LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Tangenti per far finanziare i film di Balducci jr". Indagato lex direttore dei Beni culturali.
MARIA ELENA VINCENZI
VENERD, 18 MAGGIO 2012 LA REPUBBLICA - Cronaca

Nel mirino anche il capo di Rai Intrattenimento Leone


Blandini oggi presidente Siae. Sequestrati 16 milioni ad Anemone e allex provveditore


ROMA - Cuore di pap. Lorenzo, il figlio di Angelo Balducci, non doveva sapere che suo padre faceva di tutto per far finanziare i suoi film. Meglio, che anche i soldi che venivano girati alle case di produzione che lo ingaggiavano come attore seguivano il metodo usato per tutti gli appalti del G8. Un giro ormai famoso, quello dei favori in cambio di appalti milionari per il G8 della Maddalena, per i mondiali di nuoto del 2009 e per il 150esimo anniversario dellUnit dItalia. Quello che per la procura di Roma, oltre che per quelle di Firenze e Perugia, ha un solo nome: corruzione continuata. Lo spiega nero su bianco il gip del tribunale di Roma, Antonella Minunni, che ha disposto, su richiesta del procuratore aggiunto Alberto Caperna e dei pubblici ministeri Ilaria Cal e Roberto Felici, il sequestro dei beni di Balducci e di Anemone.

Per equivalente: i finanzieri del nucleo di polizia tributaria della capitale, nellambito di un filone dellinchiesta sui Grandi Eventi, hanno congelato 16 milioni di euro. Esattamente gli stessi soldi che Balducci avrebbe fatto ottenere ad Anemone in appalti e che questultimo, tramite la Medea Progetti e Consulenze, avrebbe girato alle case di produzione. Sigilli a quote societarie, undici conti correnti, macchine, 26 case e terreni tra Roma, Siena e Belluno (tra cui anche la lussuosa tenuta di Montepulciano dove il provveditore ha trascorso gli arresti domiciliari).

Il gip chiaro: in dieci anni Anemone ha ottenuto grazie a Balducci appalti pubblici per un importo complessivo stimato pari a circa 300 milioni e in cambio ha elargito ripetuti finanziamenti. E non solo a politici, a quanto pare. Le "cortesie " di Anemone non venivano negate nemmeno ad altre persone che contavano nel mondo del cinema. Tutto per far s che Balducci Jr avesse un ruolo da protagonista. In quella che il giudice definisce una vera e propria contaminazione di interessi pubblici e privati tra il presidente per il consiglio del Lavori Pubblici e il costruttore. Il meccanismo era il seguente - si legge nellordinanza - Balducci consentiva laggiudicazione di una serie di appalti pubblici, di notevole importanza e valore economico, ad imprese, direttamente o indirettamente riconducibili ad Anemone. Che, a quel punto, restituiva i favori. Anche personali, appunto. E tra le priorit di pap Angelo cera, evidentemente, la carriera sul grande schermo del figlio.

Un giro che coinvolge anche Gaetano Blandini, oggi direttore generale della Siae, allepoca capo della direzione generale per il Cinema del ministero per i Beni e le Attivit Culturali: anche lui indagato per corruzione. Avrebbe concesso o fatto concedere - scrive il gip - ripetuti finanziamenti in favore di societ di produzione cinematografica per la realizzazione di film interpretati da Lorenzo Balducci in cambio di ripetute utilit. Ovvero lavori di ristrutturazione nel suo appartamento e una macchina. Benefits a fronte dei quali avrebbe deliberato finanziamenti pubblici per 1,8 milioni di euro. Pellicole che non hanno mai ricevuto loscar ma che ad Anemone sono costate parecchio: Gas; Last Minute Marocco; Ce n per tutti; Aspettando Godard; Io, Don Giovanni. Ieri il numero uno della Siae si detto amareggiato ma sereno.
Al vaglio anche la posizione di Giancarlo Leone, figlio dellex presidente della Repubblica, Giovanni, e vicedirettore generale e direttore dellintrattenimento Rai. Igor Uboldi, ex amministratore e socio della Edelweiss, ha raccontato ai pm che Balducci gli disse di poter ottenere finanziamenti dallallora ad di Rai Cinema. Ed stato sempre Uboldi a spiegare che Balducci e Anemone gli proposero di subentrare alla guida della societ perch non volevano che Lorenzo potesse in qualche modo scoprire che la societ che produceva i film di cui lui sarebbe stato protagonista era riconducibile ai suoi genitori.



news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news