LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il console francese demolisce Venezia: E allo sbando
Michele Fullin
Il Gazzettino - Venezia 4/5/2012

Salvy boccia tutto: dalla Biennale al Carnevale. E Italia Nostra accusa: E una citt in svendita
Orsoni: Scendano dai sogni e facciano proposte

VENEZIA. Cosa vogliamo fare di questa citt? Continuare a subire la mercificazione in nome del turismo e trasformarla in un grande negozio a cielo aperto?. E andata gi dura la presidente nazionale di Italia Nostra, Alessandra Mottola Molfino, intervenuta ad un meeting italo-francese sulla gestione pubblico-privata del patrimonio culturale organizzata dall'Istituto veneto di Scienze, Lettere e Arti in collaborazione con l'Institut national du Patrimoine. Di recente la Mottola Molfino era intervenuta pesantemente sia sulla vicenda di Ca' Corner della Regina (venduta dal Comune a Prada per 40 milioni) e sul progetto di Benetton per il Fontego dei tedeschi. In quell'occasione, perfino un uomo misurato come il sindaco Giorgio Orsoni si era lamentato delle "pseudo-contesse" (riferendosi a lei) dicendo basta a quella che chiama la politica del no. Ieri, per, manco a farlo apposta, il console francese a Venezia, Gerard-Julien Salvy, ha sparato bordate da far impallidire persino Italia Nostra. Ho buttato un po' di benzina - ha detto scherzando al termine del suo intervento da "residente a Venezia per vent'anni, non da diplomatico" - ora bisogna che qualcuno butti un cerino. In realt, la sua stata una carrellata impietosa di tutti i mali che affliggono Venezia. Provo esasperazione - ha detto - per questo vizio di lanciare i progetti e poi abbandonarli dopo poco. L'esempio primo il ponte di Rialto, per il quale si sta cercando da anni uno sponsor per restaurarlo. Ma chi volete che sia disposto a mettere i suoi soldi per recuperare un Suk? Ma perch non si possono obbligare i negozianti a dipingere di verde il fondo dei negozi per eliminare tutti quegli orribili graffiti. Quanto costa? 500 euro? Non si pu abbandonare cos una citt. Piazza San Marco un cantiere permanente dove peraltro si lavora poco. Insomma, vedo la mancanza di un progetto per lo sviluppo globale della citt e non l'avevo visto neanche in campagna elettorale. Salvy si mostrato critico anche sul problema della mancanza di fondi. Spesso non ci sono - ha detto - perch non ci sono i progetti. Non ci si pu presentare di fronte ad aspiranti finanziatori privati dicendo 'non abbiamo i soldi per farlo". Anche sui "mecenati" veneziani, Pinault, Benetton e Prada, il console non lesina una battuta. Pinault? Non mi esprimo sui francesi, dico solo che rispetti gli impegni presi con la citt. Quanto a Prada, sono contro una soluzione che destini all'uso pubblico solo il pianterreno. Certo, meglio che fare un albergo, ma non si ragiona cos. Sul Fontego l'idea di fondo non mi dispiace, ma non si doveva scegliere uno come Koolhaas per il restauro. Tra gli operatori culturali veneziani "istrioni del nulla", la Fondazione Vedova "che ha distrutto l'atelier di un artista" e la "demagogia populista dello scorso Padiglione Italia della Biennale", ne ha anche per il "turismo barbaro", il Carnevale stile Oktoberfest e Vtp. un mito - precisa - dire che le navi portano ricchezza mentre la Soprintendenza si compiace (dice citando una nota intervista a una tv austriaca) del loro impatto sulla citt. Forse, per, c' anche qualcosa da salvare. Salvo la Guggenheim - conclude - che si integrata benissimo con la citt, e anche l'Archivio Luigi Nono.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news