LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Piazza Armerina, ladri nella necropoli
Roberto Palermo
Giornale di Sicilia, Enna, 25/1/2005

PIAZZA ARMERINA. Un metal detector «Coinmaster 6000» sonda la terra appena smossa a colpi di zappa, sibila, un oggetto metallico è a pochi centimetri. Una torcia, fissata al capo con una fascia elastica, illumina il buco. Una moneta prima, la punta di una lancia dopo, sono stati appena ritrovati tra le rovine dell'antica città di Erbesso, nella zona archeologica di Montagna di Marzo. È sabato sera, la luna illumina appena l'area archeologica dove poche ore prima hanno operato i tecnici della soprintendenza di Enna. Agli scavi autorizzati si sono appena sostituiti quelli clandestini. Un' ordinaria nottata da tombaroli sembra trascorrere senza problemi. Poi il blitz inaspettato ed improvviso dei carabinieri della Compagnia e di quelli del Nucleo Tutela patrimonio culturale di Palermo. Ed il saccheggio della Storia diventa una vicenda giudiziaria.
I tre, Gaetano Rovetto, operaio di 42 anni, Massimo Minolfi, agricoltore di 30 anni, ed Ernesto Rivoli, agricoltore di 55 anni, arrivano sul sito nel tardo pomeriggio. Stivali, picconi, cannocchiali e torce al seguito, hanno lasciato da poco le loro auto a qualche centinaio di distanza dagli scavi di Erbesso. Non sanno che tra i cespugli e le colline circostanti i militari li aspettano dalla mattina di sabato. Troppe segnalazioni arrivate alla Compagnia negli ultimi mesi. Da ottobre in poi le tombe della necropoli erano state saccheggiate più volte, le denunce erano arrivate dalla stessa soprintendenza ennese.
La Compagnia e la Stazione di Piazza, il Comando provinciale di Enna ed il Nucleo Tutela di Palermo preparavano la trappola da settimane. Alle 20 di sabato l'operazione entra nella fase finale. I militari escono allo scoperto ed intimano ai tre di fermarsi. Il Rovetto, già coinvolto in altri scavi clandestini sulla stessa area nel 1995, è il primo a finire nella rete del tenente Massimo Turlà, responsabile della Compagnia di via Gabriele D'Annunzio. Ha solo il tempo di gettare via alcuni reperti archeologici, tra cui una moneta poi ritrovata dalle forze dell'ordine. Gli altri due, il Minolfi e Rivoli, riescono a raggiungere le proprie automobili e a fuggire verso il centro urbano. I carabinieri, in tutto una ventina di uomini impegnati per 12 ore di seguito, ne seguono i movimenti e li bloccano sulle rispettive auto alle porte della città.
«Sono andato a caccia», tenta di giustificarsi uno dei due uomini con gli stivali infangati. Tutto l'equipaggiamento da tombarolo viene trovato nel baule, compreso il metal detector da poco utilizzato. Le perquisizioni domiciliari, poi, consentiranno ai militari di scoprire un altro metal detector usato in precedenti «campagne di scavi» ed altri reperti archeologici. Sono stati arrestati con l'accusa di danneggiamento, violazione in materie di ricerche archeologiche ed impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. I tre pregiudicati sono stati trasferiti al carcere di Enna.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news