LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Maxi-inchiesta sui vandali di Sant'Agostino
m.l.p.
Il Mattino, Napoli, 25/1/2005

La magistratura non vuole solo ottenere il nome dei vandali che la notte tra il 16 e il 17 gennaio scorso diedero fuoco al portale della monumentale basilica di Sant'Agostino alla Zecca. Ma intende fare luce su un'altra serie di episodi che, negli anni, hanno procurato danni della chiesa. Per questo, ieri mattina, i carabinieri del Nucleo Patrimonio Artistico, col tenente Marinacci, hanno effettuato un nuovo sopralluogo nella magnifica chiesa del centro storico. Ed hanno effettuato verifiche su alcuni locali che un tempo appartenevano al monumentale complesso. In particolare hanno fatto richieste per ottenere i titoli di possesso di strutture attigue alla chiesa. Alcuni di questi titoli di possesso risalgono a prima della seconda guerra mondiale.
Ieri mattina, nella chiesa del Trecento, non c'erano solo militari del Nucleo Patrimonio Artistico, ma anche funzionari della Soprintendenza ai Beni Architettonici, e della Prefettura (la chiesa, come abbiamo scritto nei giorni scorsi, propriet del ministero degli Interni). In particolare i militari avevano l'ordine di porre sotto sequestro quei locali di pertinenza della chiesa qualora fossero stati trovati in possesso di persone che non riuscivano a dimostrarne la propriet.
Venticinque anni dopo la chiusura della momumentale basilica, gravemente danneggiata dal terremoto del novembre dell'80, un gruppo di abitanti del rione Forcella ha, intanto, dato vita al Comitato per Sant'Agostino alla Zecca. Gli obiettivi del comitato, come stato scritto in una nota, sono la vigilanza sui lavori che saranno intrapresi per consolidare e restaurare definitivamente la monumentale Chiesa ad opera della Soprintendenza e del ministero degli Interni.
Ma la finalit del comitato anche quella di promuovere iniziative di promozione turistica e culturale per far rientrare il monumento negli itinerari turistici evoluti della citt di Napoli. Infine si vuole ripristinare la tradizionale festa dedicata a Sant'Agostino, che un tempo era un momento di aggregazione per tutti i residenti del quartiere Pendino. Una festa che si potr nuovamente celebrare il 28 agosto di ogni anno.
Il consigliere circoscrizionale Granfranco Wurzburger (Margherita) ha intanto inviato al Fec (il Fondo edifici di culto del ministero dell'Interno) una serie di quesiti per sapere cosa intende fare per restituire alla cittadinanza ed al mondo intero una ricchezza patrimoniale storica e artistica di grande valore.
In particolare Wurzburger ha chiesto di sapere: quali sono i beni patrimoniali appartenenti all'intero complesso di Sant'Agostino alla Zecca, se ci sono state negli anni addietro vendite di parti immobiliari del complesso monumentale, in particolare il chiostro, la Sala del Refettorio posta in prossimit della sacrestia, il campanile e ad alcuni locali circostanti.
Presto, comunque, nell'ambito del Maggio dei Monumenti, verr organizzata una mostra fotografica che far vedere la basilica com'era, com', e grazie a una serie di progetti, come sar.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news