LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Acquisto di Palazzo Grassi, la decisione slitta a domani
Elisio Trevisan
23 GEN 2005 IL GAZZETTINO





MESTRE - Due giorni di "full immersion" non sono stati sufficienti per dare via libera alla delibera per l'acquisto del 31% delle quote di Palazzo Grassi da parte del Casin. Dunque la seduta del Consiglio di amministrazione del Casin stata aggiornata a domani mattina per varare in extremis il documento che permetter il giorno dopo, marted 25, di firmare il preliminare con la Fiat.
Il sindaco Paolo Costa e l'assessore Ugo Campaner pare siano riusciti, infine, a convincere il Cda, nonostante la setta contrariet delle opposizioni in Consiglio comunale e le mille perplessit -mai espresse, per, con decisione - da buona parte della maggioranza. Ma molti sono i punti in sospeso che impediscono di approvare la delibera.
Uno dei "nodi" della vicenda riguarda il destino dei 14 dipendenti di Palazzo Grassi che con il passaggio da Fiat al Comune perderebbero il posto (tranne tre, a quanto pare chi si occupa di guardiania e manutenzione), circostanza che ha determinato le dimissioni del vicepresidente operativo della societ, Giuseppe Doneg, l'uomo che "ha fatto" Palazzo Grassi. In segno di solidariet con i dipendenti hanno lasciato il consiglio di amministrazione anche Pierre Rosenberg, l'ex direttore del Louvre che si occupava dell'individuazione delle mostre, e lo storico dell'arte ed ex Soprintendente Giovanni Carandente.

Palazzo Grassi, un nuovo rinvio a luned

Non ancora dato sapere ufficialmente -a parte le promesse e le assicurazioni del primo cittadino - quali saranno i soci privati che entreranno al posto del Comune con il 20% rimanente (inizialmente il Comune voleva che il Casin prendesse il 51%) e quali acquisiranno il restante 39% dato che Fiat dovrebbe alla fine restare nella Palazzo
Grassi Spa con un 10%. Ieri, per, pare che il Cda abbia analizzato-alcune lettere d'intenti di privati.

Nessuno conosce ancora i cardini del contratto preliminare (che sono stati scritti ieri pomeriggio e saranno ultimati luned). Il vicepresidente con deleghe operative di Palazzo Grassi, Giuseppe Doneg, si dimesso perch sostiene che 11 dei 14 dipendenti della sede espositiva saranno licenziati. Il contratto preliminare avr davvero come conseguenza anche il licenziamento di persone con alta professionalit che hanno organizzato tutte le mostre dell'era Fiat? E con soli 3 dipendenti quale sar l'attivit di Palazzo Grassi? Un contenitore-vetrina delle collezioni dei musei civici veneziani? Un museo d'arte moderna, o che altro?
A questo punto, se la delibera sar firmata, la citt ha il diritto di sapere con precisione che cosa veramente il Comune vuoi fare di Palazzo Grassi, visto che per acquistarlo si mette in campo la "macchina da soldi" che ogni anno salva i bilanci di Ca' Farsetti, cio della nostra citt.

In secondo luogo, se il Cda sta deliberer, allora significa che stato risolto - o che non c' mai stato - il problema dello Statuto, cambiato il 24 settembre scorso dall'assemblea del Casin per permettere al consiglio d'amministrazione operazioni immobiliari che invece precedentemente decideva l'assemblea; appena il giorno prima, per, la giunta comunale aveva deliberato che cambiamenti dello Statuto delle partecipate, che non fossero imposti dall'adeguamento alla nuova legge Vietti sul diritto societario, dovessero passare in Consiglio comunale. La cosa era stata denunciata da Michele Zuin, consigliere di Forza Italia, il sindaco aveva risposto che, appunto, si trattava solo di un adeguamento alla nuova normativa. Il nuovo Statuto, che permette l'operazione "Palazzo Grassi, dunque valido anche se non passato in Consiglio comunale? E gli enti competenti di controllo lo hanno verificato?
Ultimo dubbio: la nuova convenzione Comune-Casin per la divisione degli incassi -quella che permetter alla casa da gioco di fare piani d'investimento per acquistare le quote di Palazzo Grassi - non ancora stata approvata dal Consiglio comunale. Il Cda proceder ugualmente?



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news