LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arte moderna, con l'indice il prezzo diventa giusto
M.MOJ.
Sole 24 Ore, 24 gennaio 2005

Difficile valutare un'opera d'arte. Jianping Mei e Michael Moses, docenti di Finanza alla Sterri School of Business della New York University, hanno elaborato un indice che collega la finanza all'investimento in beni artistici.
Raccogliendo i dati sulle transazioni di dipinti delle case d'asta Christie's e Sotheby's di New York a partire dal 1950 e cercando di ricostruire utilizzando i cataloghi archiviati presso la New York Library i precedenti passaggi in asta di ciascuna opera, i due professori hanno costruito, dopo quindici anni di lavoro e avvalendosi della collaborazione di un centinaio di studenti, un database di 7.100 coppie di osservazioni (pari perci a oltre 14.200 transazioni) che coprono un arco temporale che va dal 1875 ai giorni nostri. Per ciascuna opera sono prese in considerazione solo le variazioni di prezzo subite in pi passaggi d'asta nel corso di un dato periodo di tempo (il cosiddetto metodo delle "vendite ripetute").
Il risultato un indice il Mei-Moses Ali Art Index in grado di misurare la performance del mercato dell'arte nel tempo, cos come accade ad esempio nel caso dello Standard & Poor's per il mercato azionario americano. Sfruttando la mole di dati raccolti, i due professori hanno raffinato lanalisi costruendo indici di sottocomparti del mercato dedicati agli impressionisti, agli artisti americani, ai grandi maestri della pittura. Costruito secondo solide metodologie econometriche, l'indice diventa un utile strumento (benchmark) di valutazione del portafoglio e di orientamento nelle scelte di asset allocation. Diventa per esempio possibile stimare il prezzo "equo" di una certa opera d'arte, tenuto conto dell'andamento del mercato (o meglio ancora di un comparto del mercato dell'arte cui l'opera in esame appartiene) su un dato orizzonte temporale di riferimento.
A questo punto possibile confrontare il rendimento dell'arte rispetto al rendimento di forme di investimento pi tradizionali come le azioni e, a seconda dell'orizzonte temporale preso in esame, il confronto fa emergere risultati differenti e diversi andamenti dei mercati. In generale, i ricercatori rilevano che dal punto di vista di un investitore istituzionale pu risultare conveniente investire in arte fino al 10% del patrimonio gestito.
Ma non va dimenticato che gli investimenti in arte sono poco liquidi, presentano costi di transazione molto elevati e non pagano flussi di cassa nella forma di dividendi o di cedole. Perci investire in bellezza conviene in un'ottica di investimento di lungo termine (come di fatto accade nel caso dei fondi pensione o delle compagnie di assicurazione); infatti, il periodo medio di detenzione di un'opera d'arte, tenuto conto della frequenza dei passaggi in asta, si aggira intorno ai 30 anni. Solo se l'orizzonte temporale di investimento sufficientemente lungo, possibile "ammortizzare" gli elevati costi di transazione che i passaggi in asta comportano. Attenzione perci a chi, senza le dovute cautele, evidenzia rendimenti eccezionali dell'arte su un orizzonte di pochi mesi. Da ultimo l'arte pu attestarsi come forma di garanzia (collateral) sottostante a prestiti di lungo termine, grazie al suo elevato "tasso di sopravvivenza". Basandosi sui dati storici degli ultimi 50 anni, infatti, Mei rileva che circa il 97% degli artisti compresi nell'indice sono ancora noti e "scambiati", ma solo il 20% dei titoli dello S&P'5OO di cinquanta anni fa sono tuttora compresi nell'indice.
L'attuale interesse per l'investimento in arte confermato dall'attivit di ricerca e di formazione che Sda Bocconi sta svolgendo nell'ambito del segmento Private banking Wealth management, coordinato da Paola Musile Tanzi. La nostra presenza nell'ambito dell'art banking spiega la docente frutto del continuo interscambio con esperti del settore, come testimonia il primo workshop sull'art banking, realizzato lo scorso settembre e della crescita di competenze nell'ambito della squadra di docenti Sda Bocconi. Ad esempio grazie a Brunella Bruno, docente dell'Area Intermediazione finanziaria e Assicurazioni, i risultati della rigorosa analisi compiuta da Mei e Moses saranno presto divulgati e offriranno oggetti-vita in un campo dove difficile riconoscere la qualit del bene artistico e la variabilit delle sue valutazioni.



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news