LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Murgia: Cipe, date i soldi ai nostri musei
Giovanni Bua
Nuova Sardegna 25/3/2012

Il deputato scrive a Ornaghi. E Saiu attacca Cappellacci

NUORO. Continua la protesta per l'esclusione della cultura nuorese dai fondi Cipe. Che ha stanziato 4 milioni per Poli museali di rilevanza nazionale, senza far arrivare in Barbagia nemmeno un euro, decidendo unilateralmente (o con l'aiuto della Regione) che Man e Isre, Nivola e Tribu, Parco letterario e Archeologico non sono degni di attenzione e di sostegno a differenza dei cugini di Cagliari e Sassari. Ad alzare la voce due esponenti locali del Pdl che affondano contro governo nazionale e regionale. A iniziare dal deputato Bruno Murgia che, dopo aver depositato un'interrogazione urgente in commissione cultura, scrive la ministro Ornaghi: Mi chiedo quali siano stati i criteri per identificare alcuni musei e altri no? Chi, da ultimo, ha fatto le valutazioni decisive?. Le faccio l'esempio della mia Sardegna dove la cultura, con una importante batteria di scrittori, cineasti, interessanti realt museali e associative, forse l'unico settore in crescita spiega il componente della commissione Cultura al Ministro Nella delibera del Cipe i finanziamenti vanno interamente ai poli di Cagliari e Sassari. Si tralascia Nuoro che un po' la patria della cultura per molte ragioni. A Nuoro e nel territorio esistono realt piccole ma dal respiro nazionale continua il deputato nuorese Le ho elencate in una interrogazione a risposta orale con cui sar chiamato a confrontarsi in commissione Cultura. Quesiti che mi auguro possano trovare una risposta quanto prima. Vorrei capire con quali criteri si sia giunti a finanziare alcuni musei con zone definite (Cagliari e Sassari) e altri no. una scelta dettata da indicazioni provenienti dall'amministrazione regionale? Una autonoma valutazione del suo dicastero?. Se c' una realt che fa della cultura un simbolo proprio il nuorese conclude Bruno Murgia in virt di musei vivi e dalla forte identit. Confido nella sua capacit di intervento e comprensione anche perch so che saranno molti gli intellettuali che le chiederanno la stessa cosa. Prua a dritta contro Cappellacci invece per il capogruppo in consiglio comunale Pierluigi Saiu: ormai quotidiana la frequenza con la quale su questo territorio si abbatte la scure dei tagli che un pezzo alla volta portano via opportunit e speranze a chi qui ha deciso di vivere e stare. A quei giovani che faticosamente cercano un lavoro, a quei padri e a quelle madri che provano a costruire qui un futuro per i loro figli. L'ultima offesa, l'ultima umiliazione, l'ultima beffa arriva dalla distribuzione dei fondi ai musei sardi. Nuoro non esiste. Non esiste nei finanziamenti assegnati ma soprattutto non esiste nei piani della Regione, perch qualcuno al Cipe come spendere questi fondi lo avr chiesto, e non pu che essere stata la Regione a farlo. Una volta di pi continua Saiu Nuoro stata sacrificata perch nessuno ha difeso la sua storia e la sua cultura. Con grandi clamori Cappellacci ha ripreso la tessera del partito grazie al quale stato eletto. Non sarebbe male se riprendesse anche a fare politica, a difendere gli interessi dei sardi e della Sardegna, di tutta la Sardegna. II nuorese un territorio debole, fiaccato da molti sacrifici e troppe rinunce, un territorio fragile e orgoglioso di cui per la Regione sembra essersi del tutto dimenticata. Troppo facile sarebbe pensare che i soldi sono finiti a Cagliari e Sassari perch di Sassari l'assessore alla cultura e perch a Cagliari ci sono molti interessi da soddisfare. Ma altrettanto desolante pensare che Nuoro sia considerata una provincia di serie C, condannata ad accontentarsi delle briciole, quando ci sono. Man, Satta, Universit: sono tutte partite sulle quali la Regione si comportata nei confronti di Nuoro come un antagonista, non come un alleato. Dobbiamo allora pensare che sulla Regione e su chi la governa questo territorio non pu contare? Perch se fosse cos ci comporteremmo di conseguenza, senza guardare a schieramenti e sigle di partito. Questo territorio e la sua comunit vanno difesi con forza e ci aspettiamo che il primo a farlo sia il presidente della Regione.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news