LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Murgia: Cipe, date i soldi ai nostri musei
Giovanni Bua
Nuova Sardegna 25/3/2012

Il deputato scrive a Ornaghi. E Saiu attacca Cappellacci

NUORO. Continua la protesta per l'esclusione della cultura nuorese dai fondi Cipe. Che ha stanziato 4 milioni per Poli museali di rilevanza nazionale, senza far arrivare in Barbagia nemmeno un euro, decidendo unilateralmente (o con l'aiuto della Regione) che Man e Isre, Nivola e Tribu, Parco letterario e Archeologico non sono degni di attenzione e di sostegno a differenza dei cugini di Cagliari e Sassari. Ad alzare la voce due esponenti locali del Pdl che affondano contro governo nazionale e regionale. A iniziare dal deputato Bruno Murgia che, dopo aver depositato un'interrogazione urgente in commissione cultura, scrive la ministro Ornaghi: Mi chiedo quali siano stati i criteri per identificare alcuni musei e altri no? Chi, da ultimo, ha fatto le valutazioni decisive?. Le faccio l'esempio della mia Sardegna dove la cultura, con una importante batteria di scrittori, cineasti, interessanti realt museali e associative, forse l'unico settore in crescita spiega il componente della commissione Cultura al Ministro Nella delibera del Cipe i finanziamenti vanno interamente ai poli di Cagliari e Sassari. Si tralascia Nuoro che un po' la patria della cultura per molte ragioni. A Nuoro e nel territorio esistono realt piccole ma dal respiro nazionale continua il deputato nuorese Le ho elencate in una interrogazione a risposta orale con cui sar chiamato a confrontarsi in commissione Cultura. Quesiti che mi auguro possano trovare una risposta quanto prima. Vorrei capire con quali criteri si sia giunti a finanziare alcuni musei con zone definite (Cagliari e Sassari) e altri no. una scelta dettata da indicazioni provenienti dall'amministrazione regionale? Una autonoma valutazione del suo dicastero?. Se c' una realt che fa della cultura un simbolo proprio il nuorese conclude Bruno Murgia in virt di musei vivi e dalla forte identit. Confido nella sua capacit di intervento e comprensione anche perch so che saranno molti gli intellettuali che le chiederanno la stessa cosa. Prua a dritta contro Cappellacci invece per il capogruppo in consiglio comunale Pierluigi Saiu: ormai quotidiana la frequenza con la quale su questo territorio si abbatte la scure dei tagli che un pezzo alla volta portano via opportunit e speranze a chi qui ha deciso di vivere e stare. A quei giovani che faticosamente cercano un lavoro, a quei padri e a quelle madri che provano a costruire qui un futuro per i loro figli. L'ultima offesa, l'ultima umiliazione, l'ultima beffa arriva dalla distribuzione dei fondi ai musei sardi. Nuoro non esiste. Non esiste nei finanziamenti assegnati ma soprattutto non esiste nei piani della Regione, perch qualcuno al Cipe come spendere questi fondi lo avr chiesto, e non pu che essere stata la Regione a farlo. Una volta di pi continua Saiu Nuoro stata sacrificata perch nessuno ha difeso la sua storia e la sua cultura. Con grandi clamori Cappellacci ha ripreso la tessera del partito grazie al quale stato eletto. Non sarebbe male se riprendesse anche a fare politica, a difendere gli interessi dei sardi e della Sardegna, di tutta la Sardegna. II nuorese un territorio debole, fiaccato da molti sacrifici e troppe rinunce, un territorio fragile e orgoglioso di cui per la Regione sembra essersi del tutto dimenticata. Troppo facile sarebbe pensare che i soldi sono finiti a Cagliari e Sassari perch di Sassari l'assessore alla cultura e perch a Cagliari ci sono molti interessi da soddisfare. Ma altrettanto desolante pensare che Nuoro sia considerata una provincia di serie C, condannata ad accontentarsi delle briciole, quando ci sono. Man, Satta, Universit: sono tutte partite sulle quali la Regione si comportata nei confronti di Nuoro come un antagonista, non come un alleato. Dobbiamo allora pensare che sulla Regione e su chi la governa questo territorio non pu contare? Perch se fosse cos ci comporteremmo di conseguenza, senza guardare a schieramenti e sigle di partito. Questo territorio e la sua comunit vanno difesi con forza e ci aspettiamo che il primo a farlo sia il presidente della Regione.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news