LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Satiro fa le valigie: in Giappone gi una superstar
Umberto Lucentini
Giornale di Sicilia, 23 gennaio 2005

MAZARA. La grande avventura del Satiro danzante in Giappone sta per cominciare. La statua, recuperata nei fondali del Canale di Sicilia nel 1998, e destinata ad andare in mostra a Tokyo e ad Aichi, scesa dal piedistallo antisismico del museo della ex chiesa di Sant'Egidio di Mazara da cui ha rivelato tutto il suo splendore: ora poggiata su un corpetto realizzato in fibre di carbonio, adagiata di spalle su un tappeto di gommapiuma che la protegge da ogni possibile urto. Gli esperti dell'Istituto centrale di restauro e i tecnici della Ansaldo di Genova hanno iniziato le procedure per imballare il Satiro in vista del viaggio di migliaia di chilometri che lo porter in uno dei palazzi imperiali della capitale giapponese, lo Heisei, e poi nel Padiglione Italia dell'Expo di Aichi. Su Mazara, dove la statua in bronzo fusa quasi 2400 anni fa ha toccato la cifra record di duecentomila visitatori, si accendono i riflettori dei mass media giapponesi con audience di milioni di persone. Tutti potenziali turisti che, dopo aver per anni scelto Roma, Firenze o Venezia per le loro vacanze italiane, potrebbero ora puntare verso la Sicilia.

I colossi dell'editoria
In questi giorni sono arrivati qui a Mazara i colossi dell'informazione nipponica racconta Monica Cavagni, laurea in lingue orientali, funzionaria del ministero degli Esteri e inviata a Mazara del Commissariato generale per l'Esposizione universale del 2005 ad Aichi. I giornalisti di quotidiani, settimanali, periodici dello Yomiuri Shimbun, un gruppo editoriale che vende 13 milioni di copie, hanno dedicato a Mazara, al Satiro e alla Sicilia in genere, articoli e approfondimenti che si preannunciano come un imponente spot a favore di questa terra e della sua cultura. I primi di febbraio attesa la troupe della Fuji Television, un altro gigante da milioni di spettatori. Il Satiro sar in mostra fino al 9 febbraio, poi verr chiuso in un'enorme cassa di legno. Tra i viottoli della casbah, i ristoranti che preparano cous cous di pesce alla tunisina, il museo che dal 12 luglio del 2003 meta di visitatori e le scuole della citt, si aggirano regista, produttore e tecnici di Nagoya tv.

Il video ufficiale dell'Expo
Stiamo realizzando un video che verr trasmesso durante l'esposizione di Aichi spiega Toshihiro Ebina, regista di un network televisivo che ha gi realizzato importanti documentari su cultura, storia e folklore in giro per il mondo. La Expo mi ha incaricato di raccontare, in sessanta minuti, la natura e le tradizioni di alcuni tra i 124 paesi che partecipano alla esposizione internazionale ( che si stima sar visitata da 15 milioni di persone, ndr). Io ho scelto di far narrare la propria vita quotidiana ai bambini. Qui a Mazara ho selezionato il figlio di un armatore, Enrico Giacalone e Martino Prinzivalli, figlio di una insegnante di musica. Il mare e la musica sono due realt che avvicinano molto la Sicilia al Giappone racconta Toshihiro Ebina. Il video che verr proiettato parler dei popoli della Romania, della Svezia, del Messico e degli Stati Uniti d'America aggiunge Jun Takahashi, produttore e sceneggiatore che sta scrivendo in diretta un copione che prende forma ciak dopo ciak. Prima di arrivare a Mazara avevamo, come quasi tutti i nostri connazionali, un'idea vaga dell'Italia. Avevo sentito parlare del Satiro, sapevo delle mostre di Tokyo e Aichi, mi ero fatto un'idea di come inserirlo nel montaggio del video. Dopo aver visto da vicino la statua in bronzo, Jun Takahashi rimasto impietrito: II viso del Satiro assomiglia in modo spaventoso ad una statua di Budda che ho visto da bambino, forse a Kyoto: hanno la stessa espressione, non un retaggio della mia infanzia. Quella di Budda era una statua in legno, risalente al 1300. Non c' dubbio: i culti, le fedi, sono collegate... sostiene ora Takahashi, nato in una nazione dove le religioni sono quella scintoista e quella buddista e dove i cattolici sono solo lo 0,8 per cento. Il Satiro lascer Mazara l'11 di febbraio, il giorno dopo voler verso Tokyo precisa Rossella Giglio, dirigente del servizio per i Beni archeologici della Sovrintendenza di Trapani. Alitalia garantir il trasporto gratuito del Satiro, il 18 a Tokyo l'apertura della mostra, presente tra le altre autorit l'assessore regionale ai Beni Culturali, Alessandro Pagano e il sindaco di Mazara, Giorgio Macaddino. In queste ore racconta la Giglio, l'Istituto centrale per il restauro e la Ansaldo di Genova stanno definendo il sostegno antisismico che dovr reggere il Satiro durante le mostre. Il bronzo, che all'apparenza sembra un metallo resistente, una struttura particolarmente fragile. Dall'I 1 febbraio a fine settembre (l'Expo di Aichi sar aperta dal 25 marzo al 25 settembre, nel Toyota Municipal museum of art sono invece in esposizione le Teste di Pantelleria, ndr), Ma zara ospiter una mostra sulla iconografia del Satiro.

Gli altri tesori di Mazara
Ceramiche, gemme, maschere che riproducono satiri danzanti verranno offerte al pubblico che non potr visitare la statua partita per il Giappone dice la Giglio. Io sono certo che l'effetto-Satiro continuer anche dopo la partenza della statua per il Giappone dice Salvatore Calamusa, responsabile del museo. Siamo impegnati perch tramite il Satiro si possano conoscere tutte le bellezze di Mazara racconta il sindaco, Giorgio Macaddino. Sappiamo con certezza che dal momento della prima esposizione del Satiro ad oggi in citt le presenze turistiche sono aumentate aggiunge il vicesindaco Diego Di Liberti. Ora ci stiamo attrezzando per fare s che durante la sua assenza i turisti possano conoscere e apprezzare tutti gli altri tesori della citt.
In questi giorni trascorsi a Mazara ho scoperto bellezze storiche di valore inestimabile conferma il regista Toshihiro Ebina. Poi, rivolgendosi con un sorriso alla sua interprete, la giovane Naoko Okada, chiede ammiccante: Non ho visto mafiosi. Me ne indica uno?.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news