LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arcus nasce con l’idea di far fruttare i beni culturali
Marco Nese
Corriere della Sera, 24 gennaio 2005

Far soldi con l'arte. E investore nel recupero dei tesori antichi. Sono i progetti con cui due ministeri (Beni culturali e Infrastrutture) hanno creato Arcus. Una società con l'ambizione di moltiplicare i guadagni provenienti da! patrimonio artistico italiano. L'arte ha un indotto che all'estero sfruttano da tempo. Arcus vuoi seguire l'esempio del MoMa di New York e lanciare una riproduzione di oggetti artistici di grande qualità da smerciare nei musei, ma anche in negozi collegati ai musei col sistema franchising. La Confartigianato si è messa a disposizione. E stanno per essere affidati ai più quotati artigiani gli incarichi di riprodurre statue e quadri.
«In questo settore - spiega Mario Ciaccia, dirigente di Banca Intesa e presidente di Arcus - le potenzialità del nostro Paese non sono adeguatamente sfruttate! Noi vogliamo imprimere una svolta». Per guadagnare bisogna anche impiegare risorse. Si comincia con un investimento di 57 milioni di euro per il 2005. Somma che rappresenta il 3% degli stanziamenti per le infrastrutture contemplati nella Finanziaria. Servirà a compiere lavori di restauro e recupero di siti archeologici, renderli praticabili per i visitatori in modo da cui ricavarne utili. «Saremo il braccio operativo dei Beni culturali», dice Ciaccia.
Uno dei primi interventi avrà luogo in Sicilia dove sarà sistemato il parco archeologico attorno alla Villa romana del Tellaro, vicino a Noto. Operazioni analoghe riguarderanno l'area archeologica di Luni, (La Spezia) e la zona della Pinetina, a Napoli, che sarà arricchita con un museo dei siti archeologici vesuviani.
La splendida Villa Adriàna, a Tivoli, oggi non offre ai turisti la possibilità di ammirare tutte le sue meraviglie. Arcus ha in programma la sistemazione del parco e delle storiche vie interne in modo che l'area visitabile si accrescerà del 30%. Anche la costruzione della terza linea della metropolitana di Roma, la C, è una buona occasione per creare ambienti in grado dì attrarre visitatori. Lungo i 23 chilometri verranno sistemati in appositi settori i reperti trovati durante gli scavi.
«In alcuni casi - spiega Ciaccia - l'accesso ai tesori d'arte è reso difficoltoso. Mancano sistemi viari adeguati». Verranno realizzati, primo fra tutti quello per raggiungere l'area della suggestiva Lucus Feroniae, nel comune di Capena, sulla Flaminia.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news