LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Badia di Cava deTirreni, un progetto per il rilancio
G. Muoio
Il Mattino, 23/01/2005

L'attenzione per l'Abbazia benedettina in questi ultimi tempi si sta trasformando sempre pi in interesse storico, culturale, turistico oltre che religioso.

L'Abbazia con il suo ricco patrimonio bibliografico, con la sua millenaria storia, ma anche per la sua incantevole posizione geografica, incastonata ai piedi dei Lattari, tra selve ed acque del Selano pu e deve ridiventare simbolo di un progetto nel quale la citt rivive la sua storia e si arricchisce di nuovi stimoli afferma Alfredo Messina.

Un progetto di citt dove le opere pubbliche in cantiere o da avviare debbono consentire ai cavesi e non di usufruire di un patrimonio storico, architettonico e paesaggistico quale offre la citt di Cava.

Tra le tante opere piccole e grandi finanziate o da finanziare per il futuro di Cava - aggiunge l'assessore ai Lavori Pubblici Carmine Salsano - assumono grande significato quelle che mirano a restituire alla Badia di Cava quel ruolo che ha sempre avuto nei secoli.

Intanto gi dopo la posa della prima pietra dell'ampliamento del cimitero il sottosegretario Antonio Martusciello accompagnato dal sindaco Alfredo Messina far una visita privata alla Abbazia per rigustare la sacralit del tempio, il silenzio e la gravit del luogo.

Certamente anche l'occasione per poter cogliere l'importanza che pu rappresentare il recupero del ruolo e della identit del complesso in un progetto pi articolato di turismo culturale ed artistico e religioso. La presenza benedettina ha inciso notevolmente sulla vita degli abitanti della vallata da quel lontano 1058. L'autonomia della citt prima e elevazione a Universitas dopo non hanno mai significato il disconoscimento della storia e del profondo legame con il cenobio. Dopo l'8 settembre ancora una volta l'Abbazia divenne il rifugio di tantissimi cavesi e la vicenda del vescovo e dell'Abate sequestrati e poi rilasciati, segn ancora di pi questa corrispondenzae tra l'Abbazia e la citt. Di qui l'impegno di Messina che ha colto la piena disponibilit di monsignor Chianetta che si aperto alle problematiche del territorio. Non dimentichiamo che monsignor Chianetta stato insignito della cittadinanza onoraria.

Parlare di rilancio della Badia - dichiara il critico d'arte professor Vitolo - potrebbe sottintendere un'idea di decadenza che sminuirebbe il ruolo attuale , vedi hotel Scapolatiello e la stessa Abbazia. Si pu dare di pi. vero la struttura troppo poco inutilizzata, sfruttiamo la struttura, le tante camere, la ricchezza dell'ambiente. Ci vorrebero pi monaci. ma perch non pensare ad investimenti e al coinvolgimento di laici. Aumenterebbero i posti di lavoro e si dinamizzerebbe ulteriormente l'economia della zona. La Badia fa parte del Dna del cavese.

L'Azienda di Soggiorno - all'unisono Umberto Petrosino e Mario Galdi, presidente e direttore generale - ha inserito nel suo programma iniziative tendenti a far conoscere la Badia, certo potrebbe rintrare in un progetto pi ampio. Armando Lamberti, docente universitario, particolarmente attento alla storia e all'economia della citt: La Badia potrebbe rappresentare il volando di un decollo forte della citt se si riescono a trovare i canali giusti per finanziamenti e coinvolgimenti in iniziative forti.

Cava con le sue colline, con il suo verde e il ricco patrimonio e la Badia hanno tutte le potenzialit per essere considerate una tappa di grande interesse nell'itinerario di qualsiasi viaggiatore. Non dimentichiamo che cosa Cava ha rappresentato nel Tour dell'Ottocento e dei primi anni del novecento ribadisce Flora Calvanese gi assessore alla Cultura.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news