LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Basta costruire si riqualifichi la periferia
LA SICILIA Venerd 23 Marzo 2012




Non si placa il dibattito sul futuro della citt alla luce del Piano paesaggistico che Comune e Provincia impugneranno in settimana. Critici Paolo Romano (tocca al Consiglio comunale occuparsi di scelte urbanistiche), Roberto Messina (no al ricorso ma s alle osservazioni sulle aree industriali e agricole) e Franco Formica (si pensi a riqualificare i quartieri satellite invece di espandere ancora la citt).




Invece di fare passerelle poco costruttive, si sposti il dibattito sul Piano paesaggistico nelle sedi opportune: i Consigli comunali e provinciale che sono gli unici ad avere le competenze secondo la legge in termini di scelte sul territorio
Interviene cos il consigliere comunale di Fli, Paolo Romano, a due settimane dalla scadenza dei termini per il ricorso al Tar annunciato da Comune e Provincia contro il Piano firmato dalla Regione.
Visentin e Bono risparmino questi soldi pubblici. I dibattiti sono l'essenza della vita democratica - dice - ma da qualche anno si sono consumati scambi di vedute sulla visione di come si vuole sviluppare il nostro territorio e appare chiaro a tutti che chi governa la citt abbia un'idea di crescita del territorio che non tiene certo conto delle risorse naturalistiche, ambientali e storiche. Romano torna a puntare l'attenzione sulla eccessiva cementificazione che ha dato vita a nuovi centri urbani privi di servizi. Mi riferisco in particolare alle zone balneari - aggiunge -, ma potremmo aggiungere Tivoli, contrada Spinagallo e, ancora, Tremilia. E l'amministrazione, da anni, tace.
Contro il ricorso anche il Partito democratico, come ribadisce il consigliere Roberto Messina. Piuttosto si facciano le osservazioni entro l'8 maggio - dice il presidente della commissione Urbanistica - per migliorare alcuni aspetti dello strumento come, per esempio, certe prescrizioni nelle zone industriali e agricole.
Gli fa eco Franco Formica, vicepresidente del Consiglio comunale che sta esaminando il Piano paesaggistico su commissione del Partito democratico. Dall'analisi - dice l'ingegnere Formica - emerge sempre pi l'esigenza di alcune correzioni che sarebbe opportuno mettere in campo di concerto con le amministrazioni, le forze sociali e imprenditoriale, e le parti sane della politica. Studiando il Piano ci si rende conto che l'idea del ricorso sia un errore a ulteriore testimonianza dell'incapacit amministrativa di Comune e Provincia.
I due consiglieri del Pd ribadiscono, dunque, la necessit di migliorare il Piano attraverso gli strumenti previsti dalla legge a 90 giorni dalla pubblicazione del Pp: le osservazioni, appunto. Alcune delle osservazioni del Pd - aggiunge Formica - riguarderanno le aree in cui si trovano le attivit produttive sia agricole che industriali al fine di una tutela del paesaggio che ne non comprometta lo sviluppo. E, ancora, rendere meno rigido il Pp in aree d'interesse per la crescita sostenibile socio-economica: il porto e le localit di mare, per esempio.
Infine, nell'ambito dei Piani di recupero che il Pp prevede, l'ingegnere Formica evidenzia l'esigenza di prestare attenzione alle periferie. A quei quartieri satellite - conclude - che potrebbero essere riqualificati, come nel caso di Mazzarona, Cassibile o Belvedere, invece di prevedere nuove aree di espansione.


23/03/2012



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news