LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il sindaco non sdogana Palazzo Grassi
Elisio Trevisan
Il Gazzettino - cronaca Venezia 22/1/2005

Nemmeno l'insolita presenza di sindaco e assessore sono riuscite a sciogliere i nodi legati all'acquisizione di Palazzo Grassi da parte del Casin. Il Consiglio di amministrazione della Spa della casa da gioco veneziana rimasto riunito un giorno intero, e alla fine ha dovuto aggiornare la seduta a questa mattina.
Da una parte il sindaco Paolo Costa, l'assessore Ugo Campaner e il presidente del Casin, Giorgio Piantini, sostenevano a spada tratta l'operazione, dall'altra il resto del Consiglio d'amministrazione che, anche se non contrario in linea di principio, ha avanzato una lunga serie di dubbi anche procedurali.
Questa mattina torneranno a riunirsi (non si sa se sindaco e assessore parteciperanno nuovamente, fuori da qualsiasi protocollo, per far pesare la volont della propriet) per sciogliere i nodi che ancora impediscono di deliberare per l'acquisto di Palazzo Grassi e, quindi, per arrivare al 25 gennaio dal notaio, assieme alla Fiat, con la firma del preliminare.
Il Consiglio di amministrazione, per approvare l'operazione vuole tutelarsi da qualsiasi eventuale problema dovesse insorgere e quindi sta studiando tutta una serie di clausole per superare le difficolt anche statutarie e rendere finalmente possibile l'approvazione della delibera.
C', poi, pure la questione della convenzione tra Comune e Casin: senza la firma del nuovo accordo il Cda aveva stabilito che non sarebbe andato avanti nell'acquisizione di Palazzo Grassi. Questo perch proprio dalla convenzione che si capisce che disponibilit economiche avr il Casin e per quanto tempo.
In proposito il documento appena arrivato in II. Commissione consiliare (Aziende pubbliche) per un primo esame; poi dovr passare all'VIII. (Bilancio) e alla fine servir un esame congiunto tra le due prima di sbarcare in Consiglio comunale che avr il compito di approvarlo o meno.
Anche volendo far presto, il 25 gennaio ormai dietro l'angolo, a meno che non si voglia spostare questa data, o il Consiglio di amministrazione del Casin non decida di cambiare idea e di procedere anche senza convenzione.
Dalla II. Commissione gi arrivano voci molto critiche: Noi siamo pronti ad esaminare con calma le 35 pagine dell'accordo, senza nessuna pregiudiziale - ha detto Renato Darsi del Pdci - ma gi da ora diciamo, senza possibilit di recedere, che ha una durata troppo estesa. Vent'anni sono inaccettabili: come si fa a decidere oggi quel che avverr tra dieci anni? Figuriamoci tra 20.
La durata della convenzione non di poco conto, anzi fondamentale per tenere in piedi il programma di investimenti che il Comune vuol far fare al Casin: se l'accordo di divisione degli incassi della casa da gioco dura vent'anni, infatti, si pu pensare ad un certo tipo di ammortamento dei debiti, ma se dura la met tutta un'altra cosa.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news