LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pensionamento di La Regina Colosseo e Fori chiusi per sciopero
CLARIDA SALVATORI
la Repubblica cronaca Roma 21-GEN-2005

Adriano La Regina stato alla guida della Soprintendenza romana per circa trenta anni
I NUMERI
ET
L'anno scorso il governo aveva spostato da 67 a 70 anni il limite d'et per andare in pensione
ASSEMBLEA
Nel corso dello sciopero c' stata un'assemblea alla quale hanno partecipato un centinaio di dipendenti

TUTTI uniti nel salutare il capo che li ha guidati per anni. Per trenta anni. Gli archeologi, gli architetti, i restauratori, gli esperti e i tecnici della Soprintendenza archeologica di Roma hanno voluto congedarsi cos, con una lettera letta durante l'assemblea sindacale, che ieri si tenuta nel museo di Palazzo Massimo, dall'ormai ex soprintendente Adriano La Regina, intorno al cui mancato rinnovo dell'incarico nato un vero e proprio caso.
Una forte critica alle mosse di un governo che prima (tra luglio e agosto del 2004) ha spostato il limite d'et per andare in pensione da 67 a 70 anni, che poi si presentato, conti alla mano, per dire che non c'erano pi le coperture finanziarie, e infine ha nominato, di punto in bianco, un nuovo, ma validissimo, soprintendente. E tutto alla vigilia del passaggio al regime di autonomia, con il meccanismo delle fondazioni e delle privatizzazioni.
Esprimiamo profondo sconcerto perle scelte e il modo in cui il professor Adriano La Regina stato allontanato dall'ufficio da lui diretto per quasi trent'anni - si legge nella nota - con la competenza, l'autorevolezza e l'indipendenza intellettuale, ampiamente riconosciute in ambito italiano e internazionale. E per tutta la mattinata, ieri, i principali monumenti della citt, dal Colosseo alle Terme di Caracalla, fino alle quattro sedi dei Musei nazionali romani, sono rimasti chiusi, per consentire al personale di partecipare all'assemblea. Gli ingressi erano sbarrati. Niente file neanche davanti al Foro romano, come al Palatino e alla tomba di Cecilia Metella. Poi, alle 14 in punto il servizio e ripreso regolarmente.
L'assemblea, a cui hanno partecipato oltre cento impiegati, aveva tutto il sapore amaro di un addio. Qualcuno non riuscito a trattenere le lacrime. Qualcun altro invece continuava a pensare al lavoro svolto per anni fianco a fianco con il soprintendente. Non abbiamo avuto neanche il tempo di salutarci come si deve, tanto il cambio di vertice stato repentino, commentano i funzionari. E non si sarebbe creato questo clima di
tensione se tutto fosse stato fatto alla luce del sole e all'insegna della trasparenza. E ce n' anche per il ministro dei Beni culturali, Giuliano Urbani. Non gli abbiamo mai chiesto di violare l legge per far restare La Regina. Ora chiediamo al ministro un incontro urgente che possa chiarire quale sar il futuro della Soprintendenza.
Il passaggio di consegne tra Adriano La Regina e Angelo Bottini segna il limite tra un'era che finisce, anche se tristemente, e una nuova, che comincia a muovere i suoi primi passi. Per noi stato un privilegio far parte di questo istituto - continuano i dipendenti -II suo insegnamento rester anche per il futuro. Questo non vuoi dire che ad Angelo Bottini, a cui stato affidato il compito di guidare uno degli istituti pi importanti del mondo, non vena dato un caloroso benvenuto e la massima collaborazione.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news