LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Al Quirinale, i Volti strappati ai tombaroli
DANILO MAESTOSI
Il Messaggero 21-GEN-2005

I VOLTI del mistero. Non si poteva scegliere titolo pi giusto per ribattezzare in una stessa definizione due antichi cimeli, esposti fino al 20 marzo, nella sale delle Bandiere del Quirinale. Una mostra gratuita (aperta tutti i giorni senza prenotazione dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19, e la domenica dalle 8,30 alle 12) voluta dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi che ieri l'ha inaugurata insieme al ministro Giuliano Urbani e all'ambasciatore del Per Harold Forsyth, per rendere omaggio al prezioso e spesso oscuro lavoro dei Carabinieri del Nucleo per la tutela del patrimonio artistico che hanno recuperato i due reperti trafugati da scavi clandestini.
Gi, perch la chiave che collega queste due maschere provenienti da due civilt diversissime e cos distanti nello Spazio e nel tempo, che ora abbagliano i visitatori sotto due teche affiancate, quella di un doppio mistero. L'incertezza sulla loro storia, ormai difficilmente penetrabile perch i tombaroli che li hanno sottratti al loro secolare letargo si sono lasciati terra bruciata alle spalle. E gli enigmi della loro funzione rituale che ripercorre i sentieri oscuri della divinit e della morte.
Apparentemente pi vicino alla nostra sensibilit e al nostro gusto il volto d'avorio, ritrovato e sottratto insieme ad altri frammenti dello stesso materiale dai predatori d'antichit tra le rovine di una fattoria romana d'epoca imperiale nei pressi di Bracciano. E' il volto che copriva la statua alta un paio di metri di un Dio, Apollo probabilmente. E ad altre due divinit, forse Latona e Artemide, madre e sorella del nume del Sole e della poesia, appartengono le schegge eburnee, raccolte in una bacheca vicina. Risale al primo secolo a.C. - spiega Louis Godart, l'archeologo francese, consulente del Quirinale, che ha curato questa anomala rassegna -. Una copia romana di un originale ellenistico di almeno tre secoli pi antico, eseguito da un artista di grande valore. Una testimonianza eccezionale, perch le centinaia di celebri statue d'oro e d'avorio di cui le fonti antiche ci hanno tramandato il ricordo, comprese quelle di Fidia ad Atene ed Olimpia, sono tutte andate perdute. Non ci restano che due teste arcaiche di Artemide e Apollo annerite dal fuoco, scovate negli anni '30 dagli archeologi in un deposito votivo di Delfi, di cui esibiamo in questa mostra due foto. Forse, chiss, i resti della leggendaria donazione al santuario del pi ricco monarca del sesto secolo a.C, Creso il re della Lidia. E ora questa maschera scavata alle periferia di Roma, che evoca con i suoi tratti perfetti lo splendore dell'arte classica. Difficile spiegare come sia arrivata in quel modesto podere suburbano. Magari saccheggiata da un tempio in Grecia o a Roma da qualche funzionario disonesto e poi nascosta sottoterra per evitare guai. Non lo sapremo mai. Le ruspe dei tombaroli hanno cancellato ogni traccia.
Impossibile perle stesse ragioni individuare la tomba da
cui stato sottratto il secondo cimelio, recuperato a Torino e proveniente dalla costa Nord del Per e databile attorno al 1100 d.C. Testimonianza di una cultura, denominata Sican e specializzata nella fusione di metalli preziosi, che precede di secoli il dominio degli Incas. E' una maschera funebre: sul retro restano ancora fili e ricami del sudario che avvolgeva la salma. Un volto grottesco e appiattito forgiato in una lega di rame e oro: gli occhi a forma di ali d'uccello il naso a becco ad evocare il leggendario eroe fondatore del popolo Sican. E ad offuscare il bagliore dei due metalli una patina spessa di rosso cinabro. Una maschera di sangue, come quella di un bimbo appena uscito dalla placenta della madre, perch tra i popoli preincaici il rito della nascita e quello della morte erano uniti dalla stessa matrice di sofferenza e rottura.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news