LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sala delle Cariatidi scontro sul restauro
Pierluigi Panza
CORRIERE DELLA SERA cronaca Milano 21-01-2005

"Il segno della guerra va lasciato. La storia non si elimina. Si devono fermare il degrado ulteriore e le esposizioni sono dannose".
la sala pi bella di Milano. Sotto gli sguardi delle cariatidi realizzate nel 1778 da Gaetano Callani banchett l'imperatore Ferdinando I il 6 settembre del 1838, dopo essere stato incoronato con la corona ferrea, e passeggiarono i re d'Italia. Da ieri sera, con un incontro presso la sede dell'Ordine degli architetti, si aperto ufficialmente il dibattito su che fare della Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale. Sala il cui soffitto fu affrescato da Hayez con il Trionfo di Ferdinando, le cui balaustre furono disegnate da Andrea Appiani, ma che venne distrutta dai bombardamenti del '43.
Nel corso dell'intervento di restauro a Palazzo Reale curato da Alberico Belgiojoso, che si dovrebbe concludere nel 2006, le pareti in rovina della sala sono state consolidate. Ma la sala deve restare una mina parlante o deve essere rifatta con decoro?
In questi mesi la direzione generale delle belle arti della Lombardia, con l'Istituto Centrale del Restauro, hanno effettuato alcune prove di possibili interventi, da ieri sottoposte alla valutatone dei cittadini e degli esperti. La proposta di valutare ipotesi di intervento ricostruttivo erano state avanzate sia dal sindaco Albertini (forse qualcosa andrebbe fatto) che dal presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. Di parere opposto si sono gi detti Vittorio Sgarbi e alcuni restauratori della scuola del Politecnico di Milano, mentre l'assessore alla cultura, Salvatore Carrubba, si detto perplesso sul dar vita a un intervento ricostruttivo a 60 anni dal danno.
Ho visto il cantiere di prova afferma Nadia Volpi, presidente dell'Ordine degli Architetti. Io giudico di ottima qualit il lavoro della Soprintendenza: giusto un restauro, ovviamente senza rifare le cariatidi. Eviterei l'effetto Fenice e porrei - anche pi attenzione ai muri quando si fanno le mostre.
Le ipotesi sul tappeto sono state presentate dalla direttrice regionale per i Beni Culturali, Carla Di Francesco: Il nostro solo un percorso preliminare a un progetto di conservazione e integrazione che potr fare il Comune a proprie spese. L'orientamento quello di conservare con una integrazione minima e calibrata sui muri e non sulle statue, per ora. Vanno chiusi i buchi pel muro, pu essere rifatto l'intonaco in alcune parti e non da escludersi la riproposizione della balconata con le formelle di Appiani, perch ci sono i disegni e perch questa balconata da senso all'insieme architettonico. Bisogna riposizionare le luci e quanto alla volta si pu tinteggiare e aggiungere elementi disegnati. Il pavimento, non originale, pu essere smontato per far passare sotto l'impiantistica.
I pareri degli esperti, divergenti gi prima della presentazione di queste ipotesi, sembrano ora ancor pi destinati a divergere per un intervento destinato a condizionare la storia della teoria del restauro.
Per Vittorio Gregotti il restauro un'attivit che va valutata caso per caso. Qui ci sono aspetti decorativi importanti e parte plastica difficile da ricostruire, n segno della guerra va lasciato: la storia non si elimina. S possono fare delle ricuciture e fermare il degrado ulteriore. Si possono anche ritrasferire qui i lampadari e controllare che le esposizioni non arrechino danni.
Radicale il parere di Philippe Daverio: Siamo di fronte a uno dei documenti pi commoventi della seconda guerra mondiale. Io avevo optato per conservarla, come scelta romantica, in alternativa a restaurare come hanno fatto russi e tedeschi. Ma poi il rudere stato pulito ed ora come la Ferrarelle, n liscia n gassata. Quindi oggi meglio rifare e reinventare le cariatidi. Ci vuole coraggio, non facciamo per una specie di oratorio rifatto.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news