LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BENI ARCHEOLOGICI "I tesori di Roma antica saranno la mia sfida" - Parla Angelo Bottini nuovo soprintendente
R. Mambelu
16-GEN-2005 , La Repubblica, ed. Roma



PROFESSOR Angelo Bottini, lei è appena stato nominato nuovo soprintendente archeologico di Roma. Succede ad Adriano La Regina che ha tenuto questo incarico per ventotto anni. Non è molto noto nella capitale.
Come si presenta ai romani?
«Sono un funzionario anziano dell'amministrazione. Nel senso che sono entrato nel ministero dei Beni Culturali nel 1976, e questo forse rende conto della rilevanza dell'incarico che mi è stato attribuito. Ho iniziato la carriera quando Adriano La Regina si è insediato alla soprintendenza di Roma. Vado a sostituire una persona che ha svolto una funzione importantissima nella storia della tutela archeologica, ha segnato una svolta con tutto quanto si era fatto prima, ed ha inventato uno stile. Mi devo misurare con una successione di questo ti-po:è una grande sfida. Spero che mi aiuti l'esperienza e la collaborazione delle istituzioni».

Ci saranno forti cambiamenti con la linea del suo predecessore?
«No, la mia successione sarà nel solco dell'attività di chi mi ha preceduto, le linee di condotta non saranno mollo diverse. I due capisaldi tra i quali mi muovo sono da una parte la tutela delle antichità archeologiche, che è il motivo stesso della nostra esistenza, e dall'altra la relazione tra le testimonianze del passato e la vita dei cittadini di oggi.
In questo Roma offre la massima complessità, perché è una metropoli, una grande città, ed è una capitale. Per questo cercherò di muovermi con la dovuta cautela, credo che quando si ha un incarico cosi importante vada usata molta misura, sarò molto cauto. Dovrò valutare tutti gli aspetti, tutti i problemi. Non dovete aspettarvi né cose clamorose né decisioni improvvise».
Che cosa farà?

«Soprattutto all'inizio mirerò a farmi un'idea della complessità delle situazioni, cercherò di capire i problemi, di informarmi. Comunque emergeranno delle differenze, perché persone diverse fanno cose diverse anche se hanno la stessa impostazione. E io eLa Regina abbiamo la stessa impostazione, oltre chela stessa formazione. La prima volta che l'ho incontrato faceva ricerche sulle culture italiche. Anch'io ho iniziato occupandomi di greci e di italici in Basilicata, dove ho avuto il mio primo incarico. Poi in Toscana mi sono occupato della gestione del patrimonio archeologico. I dirigenti non fanno gli archeologi, piuttosto cercano di rendere le antichità visitabili, di approntare musei».

Si è parlato di un nuovo grande museo archeologico a Roma

«No, non mi faccia fare anticipazioni. Non mi piace la politica degli annunci di facciata. Datemi un po' di tempo per capire, e poi ne riparleremo».



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news