LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - SIRACUSA - Il Piano paesaggistico per contrastare l'assenza della politica urbanistica
LA SICILIA Giovedì 09 Febbraio 2012


E' in fase di pubblicazione all'albo pretorio del comune, dove dovrà rimanere affisso per 90 giorni consecutivi, il piano paesaggistico della provincia di Siracusa adottato con decreto dell'assessorato regionale ai beni culturali del primo febbraio.

Dalla fine della pubblicazione i professionisti, i cittadini interessati, le associazioni avranno tempo trenta giorni lavorativi per presentare eventuali osservazioni alla Soprintendenza di Siracusa e al Dipartimento regionale dei beni culturali. Ad anticipare la notizia è l'assessore all'urbanistica Vincenzo Frigenti: «E' un importante strumento a tutela del paesaggio purché non mummifichi il territorio bloccandone lo sviluppo».

Ha espresso, invece, grande soddisfazione Paolo Pantano, presidente provinciale dei Verdi: «La provincia di Siracusa ha, ora, uno strumento di pianificazione regolata dello sviluppo, il piano, infatti, individua zona per zona che tipo di interventi è conveniente fare, se agricoli, turistici, artigianali, commerciali, residenziali. Finalmente anche nella provincia di Siracusa si potrà avviare un modello economico equilibrato ed in armonia con la natura, compatibile e durevole». Pantano afferma che la Costituente ecologista insieme ai Verdi e alle Reti civiche vigileranno, così com'è accaduto nella fase di predisposizione, affinché il piano, nei suoi vari aspetti, sia attuato per evitare che siano effettuate trivellazioni petrolifere, discariche nei pressi delle Riserve Naturali o villaggi turistici non autorizzati in zone con tutela paesaggistica ed idrogeologica, interventi che ostacolerebbero la vera vocazione e l'evoluzione positiva dell'economia del territorio. Diverso è il commento del tecnico che, pur salutando in maniera favorevole il piano, individua i probabili risvolti negativi che potrà avere sullo sviluppo urbanistico. «La sua entrata in vigore contribuirà sicuramente ad impedire ulteriori oltraggi al territorio e può essere un'occasione per il rilancio della nostra zona, specialmente dal punto di vista turistico - culturale. Le previsioni del piano paesaggistico, però, sono cogenti per gli strumenti urbanistici dei comuni e sono anche immediatamente prevalenti sulle disposizioni difformi eventualmente contenuti negli strumenti urbanistici. Se i comuni, quindi, non adeguano immediatamente i Piani Regolatori, il piano paesaggistico rischia di trasformarsi in un aggravio di adempimenti, lungaggini, libere interpretazioni di norme, ricorsi. Praticamente, è come avere la Ferrari e non poterla guidare perché non si hanno i soldi per la benzina, con l'aggiunta di dover pagare l'assicurazione e il bollo». A questo punto, considerato che il Piano regolatore generale è scaduto da due anni circa, l'adozione del piano potrebbe essere l'occasione per adeguarlo. Lo scadere dei novanta giorni di affissione all'albo pretorio a ridosso delle prossime elezioni amministrative non può che indurre pensieri negativi. Innanzitutto perché l'attuale amministrazione non è riuscita a dare nessuna impronta programmatica, né tanto meno ha saputo adottare un'adeguata politica urbanistica, in secondo luogo perché l'insediamento della nuova giunta rallenterà l'adeguamento.
Gabriella Tiralongo


09/02/2012



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news