LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bacoli. Reperti a riva, esperti divisi. Al via le analisi
Nello Mazzone
Il Mattino - Napoli 7/2/2012

Baia, verifiche sulla provenienza
La direttrice del museo Miniero: I gioielli sott'acqua distacco avvenuto molti anni fa
Rinvenuti anche frammenti di coccio
L'archeosub Caputo: solo calcare
L'ipotesi: il blocco bianco riemerso dalla sabbia spostata dalla mareggiata

BACOLI. La Soprintendenza ai beni archeologici ha avviato una serie di indagini conoscitive per chiarire l'entit e la provenienza dei ritrovamenti affiorati alcuni giorni fa sulla battigia della piccola spiaggia di Baia a Punta Epitaffio, presumibilmente a seguito delle violente mareggiate degli ultimi giorni. In particolare, gli archeologi sono al lavoro per capire se quel blocco bianco di grandi dimensioni sia davvero di marmo e se provenga dalla vicina area del parco archeologico sommerso di Baia. Solo nei prossimi giorni si potr avere un quadro preciso, anche se sarebbe stato chiarito un primo punto: il blocco affiorato sul bagnasciuga non sarebbe stato trasportato dalle correnti, bens si tratterebbe di un reperto che da anni era sepolto sotto una spessa coltre di sabbia ora spazzata via dai marosi. Solo la prossima settimana avremo i risultati delle indagini che stanno compiendo i nostri archeologici nella zona - spiega l'archeologa Paola Miniero, direttrice del Museo archeologico dei Campi Flegrei - Dai primissimi riscontri, in ogni caso, si ipotizza che quel grosso reperto sarebbe emerso per colpa delle mareggiate, piuttosto che essere trasportato l dalle correnti. In ogni caso le analisi continuano per chiarire ogni aspetto e fugare ogni dubbio su questo ritrovamento. Sul punto, per, il responsabile dell'area archeologica di Cuma, l'archeologo subacqueo Paolo Caputo che tra i massimi esperti in Italia di archeologia subacquea e referente per la soprintendenza per il parco sommerso di Baia, ridimensiona i giallo. Dai primi, sommari accertamenti tenderemmo a escludere l'ipotesi che si tratti di un blocco di marmo usato per le decorazioni dell'antica area di epoca romana oggi sommersa - nota l'archeologo Caputo, che per conto del Mibac ha stilato una relazione sullo stato del Parco sommerso di Baia in occasione della XIV Borsa mediterranea del turismo archeologico - Piuttosto si tratterebbe di uno strato calcareo probabilmente appartenente alla vecchia scogliera che stata, nel corso degli anni, sommersa dalla sabbia e spinta verso gli abissi. Comunque proseguiremo le verifiche nell'area che attualmente sottoposta alla vigilanza della capitaneria di porto di Baia. Restano, dunque, molti dubbi che saranno sciolti soltanto nelle prossime settimane, anche perch quel blocco calcareo potrebbe nascondere altri reperti di interesse archeologico. Sul fatto indagano anche gli uomini della locale guardia costiera, che hanno avviato accertamenti innanzitutto per trovare conferme all'ipotesi che quei resti provengano dall'area del parco archeologico sommerso di Baia. Ma si indaga anche sul rinvenimento di altri reperti: in particolare di cocci di epoca romana trovati da alcuni pescatori sulla battigia appena un paio di giorni fa. Cocci e frammenti che proverrebbero dall'area archeologica sommersa, com' capitato a Baia altre volte in occasione di condizioni meteomarine particolarmente inclementi. Simili a quelle degli ultimi giorni. Le mareggiate, infatti, hanno restituito negli ultimi anni diversi cocci e resti di epoca romana: tracce dell'antica struttura della Villa dei Pisoni e del Portus Julius, che si trovano a poco pi di sei metri di profondit, al largo di Punta Epitaffio.



news

26-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news