LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Giotto agli Scrovegni, un affresco da salvare
Chiara Frugoni
Il Manifesto 7/2/2012

Un appello per salvare il celebre ciclo pittorico
Cappella Scrovegni, l'acqua insidia Giotto
E un miracolo se ancora oggi possiamo ammirare i meravigliosi affreschi di Giotto nella Cappella Scrovegni a Padova. Con tutte le nostre forze dobbiamo fare s che il miracolo continui, perch un programmato pericolo li minaccia, proprio come avvenne nell'Ottocento, quando la chiesa era di propriet privata. Allora gli ultimi eredi, i nobili Gradenigo, non esitarono a far abbattere nel 1827 il grandioso palazzo di Enrico Scrovegni, attiguo alla Cappella, perch bisognoso di restauri; nel 1829, dopo avere scoperchiato il tetto della sacrestia della Cappella volentieri avrebbero fatto sbriciolare il capolavoro di Giotto per ricavarne materiale edile. L'aggressione fu sventata perch dal 1817 inizi una durissima trattativa - durata pi di sessant'anni - da parte del Comune e dei cittadini, che coinvolse avvocati, ingegneri, uomini di cultura, consapevoli di dover conservare per i posteri un patrimonio, formalmente privato, di fatto appartenente alla collettivit. Nel 1880 finalmente il Comune riusc ad acquistare la Cappella. Allora i padovani, dimostrando un non comune senso civico, vinsero la grettezza di chi era attento solo agli immediati guadagni. Oggi? Oggi urgente mobilitarsi perch i pericoli non sono n inferiori n meno imminenti rispetto all'Ottocento. Questa la situazione: dal 2000 al 2002 il Comune mette in opera un serio studio sul sottosuolo della cappella Scrovegni. Vengono quindi installati misuratori in continuo dei livelli di falda, per stabilirne le variazioni e le reazioni alle condizioni atmosferiche. Nel 2005 l'associazione culturale e ambientalista Amissi del Piovego lancia un documentato allarme per la progettata costruzione dell'Auditorium in una zona a 200 metri dalla Cappella. Nel settembre del 2009, il terreno intorno alla Cappella non in grado di assorbire l'acqua piovana e si creano ristagni. Situazione ripetutasi altre due volte. facile capire quale pericolo l'acqua rappresenti per gli affreschi. Nel 2011 il Comune affida a tre ingegneri, professori dell'Universit di Padova, un'indagine sulle possibili conseguenze che la costruzione dell'Auditorium potrebbe avere sull'area circostante, compresa la Cappella. Nella stessa zona esiste anche il progetto di un grattacielo di 104 metri ed stato appena ultimato un parcheggio. La commissione consegna i risultati il 22 dicembre 2011. La falda profonda - dichiarano - dell'area Auditorium in collegamento con quella della Cappella. Esistono ampie e incontrollate variazioni nei livelli delle falde superficiale e profonda (immissioni e sottrazioni di acqua). La commissione sottolinea l'importanza di un'analisi di lunga durata, mentre lo studio stato fatto in tempi brevi. Si apre un dibattito sull'interpretazione dello studio. Uno dei tre ingegneri, il professor D'Alpaos, dice che con le dovute precauzioni la realizzazione dell'Auditorium sarebbe possibile, purch non venissero modificate le quote locali della falda. Secondo D'Alpaos non si devono fare interventi intorno alla Cappella, ma bisogna prendere le dovute precauzioni nella realizzazione di ciascuno dei nuovi interventi (come l'Auditorium). Gli Amissi invece ritengono che non si possa affidare ai progettisti delle nuove opere la salvaguardia dell'ambiente e propongono di realizzare, prima che inizi la costruzione dell'Auditorium, opere di massima salvaguardia della Cappella a seguito di un concorso internazionale. Questo, ritengo, un primo, ragionevole e indispensabile traguardo da raggiungere. Crediamo che sarebbe ingenuo e scorretto affidare ai tre ingegneri un verdetto sulla possibilit che l'Auditorium sia o non sia costruito rispetto agli eventuali danni alla Cappella nell'immediato o negli anni futuri. La loro valutazione potr essere al massimo di tipo probabilistico. Spetta alla politica decidere quale livello di rischio accettare, sapendo che la falda profonda dell'area Auditorium in collegamento con quella della Cappella. Quotidianamente vediamo che la bellezza e la memoria delle nostre citt considerata merce, e merce assai deperibile. Quanto valgono gli affreschi di Giotto, rispetto ai vantaggi portati dalle nuove costruzioni? Non lasciamo soli i padovani a discuterne il prezzo, perch non c' prezzo.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news