LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Si dà la sanatoria per la casa abusiva sotto inchiesta il sindaco di Lercara
MERCOLEDÌ, 08 FEBBRAIO 2012 LA REPUBBLICA - Palermo



Gaetano Licata è indagato per abusivismo edilizio e abuso d´ufficio: ha costruito in una zona vincolata





Ha costruito la sua villa a due piani su un territorio sottoposto a vincolo paesaggistico e si sarebbe adoperato per farla sanare fino a far firmare la concessione ad un funzionario compiacente. Con le accuse di abusivismo edilizio e abuso d´ufficio il sindaco di Lercara Friddi, Gaetano Licata, è finito sotto inchiesta insieme con il direttore dell´ufficio tecnico del Comune, Antonio Candela, e un impiegato comunale, Gianfranco Iovino.
Tutti e tre sarebbero coinvolti nella vicenda, che risale al 2008. Gaetano Licata, eletto proprio nel giugno di quell´anno con il Pid e poi passato con l´Udc, è stato denunciato alla Procura di Termini Imerese attraverso alcune lettere inviate da diversi funzionari del Comune. Licata è al suo secondo mandato.
La villa sott´accusa si trova in contrada Immordina. È grigia e con il tetto ricoperto di tegole. Ha degli alberi che la circondano e un ruscello che passa accanto alla costruzione. Un´oasi di cemento immersa nel verde.
Secondo la ricostruzione raccolta dai carabinieri di Lercara Friddi, che seguono le indagini, Licata avrebbe sostituito il direttore dell´ufficio tecnico sei mesi prima delle elezioni comunali del 2008 e quindi della sua seconda elezione. Una decisione che è stata vista dall´opposizione come una mossa strategica: l´ex direttore infatti non sarebbe stato ben visto dal sindaco perché si sarebbe rifiutato di firmare proprio quella sanatoria. Il nuovo capo area, Antonio Candela, invece, non si sarebbe tirato indietro. E la sua firma spicca sulla sanatoria datata 2008. Anche l´impiegato, secondo le indagini dei militari, avrebbe passato quella pratica senza batter ciglio.
Poi ci sarebbe anche un altro aspetto che i carabinieri stanno valutando: è quello legato al parere del genio civile. Prima di essere approvata, la sanatoria avrebbe dovuto infatti ricevere l´assenso che non è mai arrivato dal genio civile. Licata e i suoi collaboratori avrebbero interpretato quel silenzio come tacito assenso.
Della storia in paese sono tutti informati. I rumors negli ultimi giorni non sono mancati. Nei bar e in piazza c´è chi vuole sapere come sia finita con quella villa che a detta di molti è «uno schiaffo alla legalità».
ro. ma.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news