LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Danneggiati gli affreschi di Sant'Agostino
Marisa La Penna
IL MATTINO


Sopralluogo degli esperti nella chiesa medioevale dove l'incendio dei cippi ha distrutto la facciata. I dipinti e gli stucchi sono stati anneriti dal fumo. La circoscrizione: Cerchiamo fondi per il restauro
I danni alla basilica di Sant'Agostino alla Zecca vanno ben oltre l'incenerimento del portale di legno. Un sopralluogo effettuato ieri mattina da polizia, funzionali della Soprintendenza, della Prefettura, consiglieri della circoscrizione e impresa a cui negli anni passati stato affidato l'incarico del restauro della monumentale chiesa, ha evidenziato altri sfregi provocati dall'incendio: una buona parte degli stucchi e degli affreschi stata, infatti, gravemente danneggiata, annerita irrimediabilmente dal fumo prodotto dal rogo. Una nuova ferita al nostro patrimonio artistico. I danni e il completo recupero della chiesa, da restituire ai napoletani al pi presto, former oggetto di una relazione di due funzionali della Soprintendenza, l'architetto Tari e la dottoressa Maietta, che ieri mattina hanno partecipato al sopralluogo. C'. una precisa volont di trovare presto la somma di denaro per ultimare i lavori di restauro. Lavori che potrebbero essere conclusi in un paio di mesi. Poi Sant'Agostino potr essere riaperta al culto ha detto, nel pomeriggio, il consigliere circoscrizionale Gianfranco Wurzburger che pure ha partecipato al sopralluogo. Ed ha aggiunto: Nei prossimi giorni ci sar un nuovo incontro, al quale interverr un rappresentante della Curia. Si dovr decidere infatti se restituire la basilica al culto. Parliamo di una chiesa consacrata, chiusa in seguito ai danni del terremoto. Pertanto sarebbe giusto riaprirla ai riti religiosi. La chiesa rientra nella giurisdizione della parrocchia di Santa Maria Egiziaca a Forcella, gestita da padre Cannine Nappo. Sulla monumentale basilica - uno dei pezzi pi belli del nostro patrimonio d'arte - presto verr realizzata una mostra fotografica sul com'era e com'. Inoltre saranno esposti i progetti su come ritorner ad essere. Inoltre presto verr costituito un comitato che seguir l'andamento dei lavori e tutto quello che riguarda l'attrazione, anche turistica, che il monumento (di propriet del ministero degli Interni) potr avere una volta restituito alla citt. Al comitato prender parte anche un anziano che abita a pochi passi dal tempio, che conosce ogni centimetro dell'antica chiesa (fu edificata nel Trecento).
Ma ritorniamo ai danni prodotti dall'incendio - doloso - appiccato la notte tra domenica e luned da giovanissimi balordi. L'altro giorno sembrava che essi fossero circoscritti al portale del 700. Ieri il sopralluogo che ha evidenziato i danni anche a stucchi e affreschi anneriti dal fumo.
Il deputato Sergio D'Antoni, ha preannunciato una interrogazione parlamentare. L'incendio la testimonianza pi evidente del degrado e della mancata custodia in cui versa l'immenso patrimonio artistico di Napoli.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news