LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Guilcier. La destinazione sarebbe la Costa Smeralda. Furti su commissione dietro le mole rubate
Alessa Orbana
LUNIONE SARDA



allarme nei centri dell'alto Oristanese per i ripetuti furti delle antiche mole, usate in passato per macinare il grano. Nel mirino dei ladri pare siano finite anche le vecchie pietre miliari, quelle che anni fa indicavano i chilometri sulle strade. E poi vasche e betili in genere. Gi in passato in tutta la zona si sono registrati numerosi furti analoghi. Ora per la situazione appare pi grave. Lo testimoniano i recentissimi furti, prima nel novenario di San Serafino, vicino a Ghilarza e poi a Sodd. La pista pi seguita dagli inquirenti quella di furti su commissione.
A San Serafino stata portata via un'antica mola. Altre tre sono state seriamente danneggiate nel tentativo di furto. Le antiche pietre erano state sistemate nel novenario campestre una decina d'anni fa. Gi allora qualcuno aveva tentato di rubarle. Proprio per questo motivo furono ancorate al terreno o ai muretti con dei robusti perni in ferro. I ladri quindi non sono riusciti a portarle vie, ma nel tentativo di farlo ne hanno completamente distrutta una e danneggiato il muretto sulla quale era poggiata. Anche altre mole sono state deturpate. Di qualche giorno dopo l'ennesimo furto, questa volta a Sodd, dove una mola stata portata via dal giardino della casa parrocchiale, che in questo periodo sopporta lavori di ristrutturazione. Fatti che hanno suscitato grande preoccupazione, tanto pi che l'intero territorio ricco di beni del genere.
Sugli episodi indagano i carabinieri della Compagnia di Ghilarza, coordinati dal tenente Fabio Di Martino. Chiesta anche la collaborazione del nucleo di Sassari, dove opera l'Ufficio tutela Patrimonio culturale che stato messo a conoscenza di quanto sta accadendo nei centri dell'alto Oristanese. La pista pi battuta quella dei furti su commissione. Le mole e altre pietre antiche sono ricercatissime e quotatissime in Costa Smeralda, dove vengono acquistate come ornamento per le maxiville.
Anche diversi amministratori dei centri del Guilcier e del Barigadu sono convinti che si tratti di furti su commissione. Non c' dubbio - afferma Domenico Gallus, primo cittadino di Paulilatino - c' una ricerca di questi pezzi rari. A Paulilatino abbiamo un'antica mola a Santa Cristina, ma murata. Ho notato invece che stanno asportando dalla vecchia Carlo Felice le pietre miliari. Non un fenomeno di questi giorni, esiste gi da tempo. Nel nostro territorio - afferma poi il sindaco di Aidomaggiore, Costantino Serra - sono stati rubati molti reperti, tra cui anche delle antiche vasche in basalto. accaduto gi da tempo. Sono convinto si tratti di furti su commissione. Questi oggetti sono ricercatissimi per abbellire le case della Costa.
Anche a Sedilo i ladri sono entrati in azione pi volte, sottraendo betili e mole. accaduto pi volte - spiega il sindaco, Renato Nieddu - da San Costantino sono state rubate delle mole, il basamento e anche degli antichi cippi funerari. In quell'occasione facemmo anche delle ricerche. Pensavamo fossero state portate a San Teodoro, ma ci sbagliammo. Non c' per dubbio sul fatto che si tratti di furti su commissione. Questi reperti vengono rivenduti in Costa Smeralda. Nel territorio di Sedilo si trovano alcune mole e numerosi betili. In parte - prosegue Nieddu - li abbiamo sistemati all'interno del cortile del Comune, cementandoli alla base. Altri poi, quando sar ultimato, verranno trasportati al Museo del territorio. Occorre per intensificare i controlli. Anche a Boroneddu in passato si sono verificati dei furti. Proprio per questo motivo le antiche mole vengono tirate fuori solo per la festa di San Salvatore e gelosamente custodite negli altri periodi dell'anno. A Nughedu due mole sono scavate nella pietra all'interno del parco comunale. Gli amministratori intendono inoltre far opera di sensibilizzazione con i tanti privati che custodiscono le antiche pietre nelle proprie abitazioni. Tesori preziosissimi che, in tutti i centri della zona, sono conservati da chi li ha ereditati.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news