LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sgarbi con Settis: la pavimentazione della Piazza dei Cavalieri a Pisa un falso storico
Rosa Tinnirello


Data: 01.02.2012

Pisa, Piazza dei Cavalieri. Uno dei luoghi storici pi belli dItalia ancora protagonista della nostra attualit. Non perch dalla Torre della Fame sia riapparso il fantasma del Conte Ugolino, ma per lennesimo caso di restauro che rischia di peggiorare lo stato gi precario dei nostri Beni culturali.
Lamministrazione della citt di Pisa ha rifatto la pavimentazione della Piazza dei Cavalieri, fino ad oggi asfaltata, sostituendo lasfalto con lastre di pietra e collocando al centro della piazza una croce con lo stemma dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano. Una scelta opinabile che ha unito i pareri di due studiosi abitualmente molto distanti tra loro: lillustre archeologo ed ex direttore della Normale, Salvatore Settis e Vittorio Sgarbi, critico d'arte nonch attuale sindaco di Salemi.
Settis, consultato dal Comune, si era pronunciato gi nel 2007 con parere sfavorevole al progetto. Tanto che oggi Sgarbi afferma con la consueta veemenza Ma quale amministratore, pu permettersi di ignorare le parole di Settis? Settis un uomo di sinistra, ma allora quale sinistra governa a Pisa?. E sempre il critico darte sottolinea che Sono stati compiuti errori gravissimi, di valutazione sulla delicatezza del sito, di scelta sull'intervento da seguire, di costi che sono aumentati a dismisura. Commessi anche sbagli grossolani legati a idee di pessimo gusto come quella di collocare una croce [lo stemma dell'Ordine dei cavalieri di Santo Stefano, Ndr] al centro della piazza stessa.

La querelle sul lastricato della piazza suscita numerosi interrogativi poich la ristrutturazione odierna ha tutte le carte in regola per essere un falso storico. Settis, in un suo articolo dello scorso 23 gennaio, afferma: A mio avviso questa scelta tecnicamente e storicamente sbagliata. Usa come generatore della forma della piazza la croce di Santo Stefano: ma questo un falso storico, perch cancella la memoria della Pisa comunale e dellantica Piazza delle Sette Vie. Nega lirregolarit medievale della piazza, che il Rinascimento seppe rispettare, riducendola a una regolarit da cartolina.
Infatti la costruzione della Piazza dei Cavalieri, detta in origine delle sette vie, risale al Medioevo ed era sede del Palazzo degli anziani, ospitava cio lantico Comune della gloriosa citt di Pisa. Solo in un secondo momento, a seguito della conquista della citt da parte della Firenze di Cosimo I, la piazza venne rimaneggiata e il Palazzo degli anziani divenne propriet delle Fabbriche dellordine di Santo Stefano; attualmente vi risiede la Normale. La croce di Santo Stefano al centro della piazza offende dunque la memoria dindipendenza della Pisa comunale ed ci che Settis e Sgarbi sostengono di comune accordo.

Anche nel Rinascimento, con il progetto di Vasari, si rispett lassetto scenografico della piazza mantenendo- come afferma Settis- una pavimentazione volutamente povera in ci utile a far risaltare il grande palazzo principale e la chiesa conventuale. Nellattuale restauro si sarebbe potuta mantenere la pavimentazione povera che era stata concepita allorigine -ed sempre Settis a sostenerlo- riproducendo alla lettera lo sterrato mediante pavimenti di aggregato naturale: come stato fatto, per esempio, a Firenze a piazza Pitti e a Lucca a piazza Napoleone.
Alla luce dei pareri sfavorevoli, il Comune di Pisa ha deciso di appellarsi al Ministro per i Beni Culturali Lorenzo Ornaghi: vedremo se la querelle sar risolta.

http://www.teknemedia.net/magazine_detail.html?mId=9171


news

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

25-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

Archivio news