LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Longo e Pajetta, due garibaldini agli Uffizi
Stefano Miliani
L’Unità


«La battaglia di ponte dell'Ammiraglio» acquistata dal museo fiorentino. Nel quadro anche i volti dei due dirigenti del Pci
Guarda tu dove portano a volte i passaggi della Storia. Decenni fa lo avreste immaginato, un simile scavallamento? Da Botteghe Oscure agli Uffizi. Un dipinto che è un trionfo di rossi, che emblema del realismo come lo desiderava il segretario del Pci Palmiro Togliatti nel dopoguerra, è entrato nella collezione del museo fiorentino. Portando con sé pure i volti di Luigi Longo e Giancarlo Pajetta. Su indicazione di Antonio Natali, responsabile del Rinascimento nonché della pittura contemporanea della Galleria, il consiglio d'amministrazione del Polo museale infatti ha acquisito poco tempo fa per 750 mila euro “La battaglia di ponte dell'Ammiraglio” di Renato Guttuso, rappresentazione imponente e monumentale delle camicie rosse (dalle tonalità un po' arancioni) spronate da Giuseppe Garibaldi che sopraffanno i soldati borbonici sulla via da Palermo a Messina: nella gestualità concitata, nello spirito indubbiamente retorico, nell’inserire ritratti di dirigenti comunisti, secondo la critica il pittore si richiamava a Delacroix, alle battaglie di Fattori, al genere della pittura storica, eppure in quell'anno di esecuzione, il 1951, era evidente che Guttuso metteva anche altro sul piatto, anzi sulla tela di oltre tre metri per oltre cinque: rievocando una tappa del Risorgimento Guttuso da un lato aggiungeva un titolo al fronte del Realismo contrapposto agli artisti che, più spesso proprio da sinistra, si opponevano a questo modello e guardavano all'astrattismo o all'espressionismo, dall'altro, suggerisce Natali, alludeva ai partigiani e alla Resistenza come valore fondante dell'Italia moderna. Il quadro, esposto alla Biennale di Venezia del '52, andò al Partito comunista, poi a novembre la casa d'aste Farsetti lo ha messo in vendita e s'è mossa la Galleria degli Uffizi. A scanso di mal di stomaco di una Destra al governo che vuoi far piazza pulita di qualsiasi cosa dissenta dalla propria ideologia in ogni campo del sapere e magari del piacere, l'acquisizione segue un “Bianconero” di Burri (opera astratta e, tanto per rammentarlo alla suddetta Destra, firmata da un magnifico artista nient'affatto di sinistra) e soprattutto si pone come seguito alla monumentale “Battaglia di San Martino” del '36 di Corrado Cagli donata al museo nell'83. «Con il dipinto di Cagli, che guardava a Paolo Uccello, e ora quello di Guttuso - racconta Natali - intendiamo ricreare l'epopea risorgimentale raffigurata in due capisaldi dell'arte italiana del '900 che, anche per le loro dimensioni, trovano collocazione naturale in un museo». Dapprima Guttuso andrà in una sala a pian terreno, «a debita altezza dai pericoli di un'eventuale alluvione», poi nell'ex chiesa di San Pier Scheraggio, nel museo, dirimpetto a Cagli. «Ma più che Delacroix o Gericault, come s'è fatto - commenta lo storico dell'arte - in questo Guttuso vedo una riflessione umanistica, filtrata, sul Rinascimento. Guardo i cavalli imbizzarriti e mi chiedo se pensare ai disegni per la Battaglia di Anghiari di Leonardo e alle copie di Rubens». Leonardo, Rubens... artisti che, si presume, neppure un don Baget Bozzo potrebbe definire «comunisti».



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news