LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sponsor cercasi per mura spagnole
Chiara Campo
Il Giornale Cronaca Milano



Il Comune è a caccia di 5 milioni per finanziare il recupero della ex-cinta difensiva. Per la Sovrintendenza si tratta di lavori urgenti

Palazzo Marino è a caccia di sponsor pubblicità in una zona centralissima e di prestigio, in cambio del recupero di un pezzo della storia milanese. Nello specifico, sì tratta di finanziare il restauro delle mura spagnole nel tratto che va da viale Caldara, piazza Medaglie d'Oro e viale Beatrice d'Este, circa novecento metri lineari, un progetto disegnato nel 2002 e rimasto nel cassetto perché costa quattro milioni e ottocentomila euro. Ma il Comune ha studiato un piano per realizzarlo addirittura a costo zero. «Entro febbraio o marzo - spiega il vicesindaco Riccardo De Corato - faremo una gara a cui potranno partecipare le agenzie pubblicitarie che poi rivenderanno gli spazi agli sponsor. Sarà possibile sfruttare tutto il perimetro interessato dal restauro e per un periodo piuttosto lungo di tempo, visto che i lavori dureranno circa due anni e mezzo. Potremo affidare gli spazi a uno o più sponsor. Certo, quasi cinque milioni di euro sono una richiesta economica ingente e il contesto è più complesso, non si tratta di fare pubblicità su un monumento; ma sono anche viali molto trafficati, che garantiscono un ritorno di immagine notevole».
De Corato, però, tiene a freno l'ottimismo: «Faremo la gara, ma non siamo certi che ci saranno agenzie interessate». Ecco perché, se nel peggiore dei casi il bando andasse deserto, il Comune ha già ingranato la marcia per far partire subito il «piano B». Anche perché, «le alberature a ridosso delle mura stanno creando grossi danni, mettendone a repentaglio la stabilità. La Sovrintendenza ai Beni culturali ha richiesto un intervento di restauro urgente». Ecco il motivo per cui ieri la giunta comunale ha già approvato un progetto di restauro preliminare - che ha le stesse caratteristiche di quello definitivo -ed è una «corsia di emergenza» per procedere anche senza gli sponsor. «È stato chiesto ai settori competenti - spiega il vicesindaco - di avviare le procedure per poterlo comunque appaltare e finanziare fra qualche mese, e l'intervento sarà inserito tra le opere più urgenti. Entro maggio sapremo se e quali società sono pronte ad offrire un intervento pubblicitario, altrimenti troveremo i soldi per autofinanziario, attraverso mutui o dismissioni: il progetto deve partire al più presto».
L'obiettivo è di alto respiro: restituire a Milano «la più estesa finta fortificata europea cinquecentesca, dando la possibilità ai cittadini di fruirne, realizzando un percorso urbano di passeggio”. Oltre a compiere il restauro conservativo, infatti, il piano prevede la creazione di percorsi che costeggino le mura, anche attraverso camminamenti pedonali collocati a diverse quote. L'intéero sviluppo dei bastioni rinascimentali disegna un perimetro lungo quasi dieci chilometri, e i novecento metri coinvolti nel restauro sono quelli che presentano le maggiori criticità. Lo scopo, sottolinea De Corato, «è restituire un bene dalla doppia anima, le mura difensive e la passeggiata alberata, non rinnegando nessuna delle due funzioni ma ricomprendendole nel paesaggio urbano attuale». I lavori serviranno a restaurare le mura e a «ripulirle» dalle piantumazioni che oggi ne deturpano la bellezza e ne mettono a rischio la stabilità; ma anche a creare un percorso alberato unitario e a tutelare il bene storico, con una recinzione che ne sottolinei l'importanza e ne garantisca la sicurezza.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news