LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«Cordata per salvare Casa Paganini»
Gio. M.
IL SECOLO XIX, 15 gennaio 2005

Appena restaurata con quattro milioni di euro, Casa Paganini rischia di rimanere immediatamente orfana. Mancano i nuovi fondi per la programmazione e il Carlo Felice, che era stato chiamato dalla Regione a gestire la struttura, ha preferito defilarsi: «Casa Paganini e Teatro sono due realtà troppo differenti e il piano per il nuovo sito appare economicamente insostenibile».
Ieri si è allora mosso il vicepresidente della Regione Gianni Plinio (che aveva stanziato 2,5 milioni di euro trovandone poi un altro milione e mezzo al ministero dei Beni culturali). Plinio lancia un appello a tutta la città, a tutte le istituzioni e agli enti, pubblici e privati. «Penso a una grande cordata genovese per salvare Casa Paganini. Per la storia che ha rappresentato questo straordinario artista e per il valore che un luogo per la musica e lo studio può portare alla comunità. Chiamo gli enti locali e le grandi imprese, venite a sedervi al nostro tavolo, lanciamo insieme una cordata virtuosa».
Le parole di Plinio non cadono inascoltate. Ma Comune e Provincia si tolgono qualche sassolino dalle scarpe. In primo luogo denunciano: soltanto ora la Regione si fa viva, prima pensava di fare tutto da sola. E poi: la carenza di fondi è anche imputabile alla stessa giunta regionale.
L'assessore comunale alla Cultura Luca Borzani non si nasconde: «II tema di una grande sinergia non ci può che trovare favorevoli. Noi abbiamo lanciato quel Patto per la cultura in cui ritrovarci insieme a tutte le istituzioni per stabilire le priorità dei finanziamenti e delle programmazioni. È il momento di dare corpo a questa iniziativa. Nel dettaglio, su Casa Paganini c'è stata anche una carenza a monte: ritengo infatti che prima di avviare un'opera di recupero di spazi importanti gli enti debbano decidere programmazione e gestione dello stesso luogo. Sennò le strutture rischiano di implodere, come rischia di accadere oggi». Toni simili dal presidente della Provincia Alessandro Repetto: «Fino a oggi nessuno ci aveva mai coinvolto in questa avventura. La Regione pensava di fare da sola. Se oggi però si chiede ai genovesi dì scendere in campo, ecco che la Provincia è pronta. Casa Paganini va salvaguardata. Un tavolo comune, quindi, è decisamente auspicabile».
Alla cordata, almeno in veste di "consulente", prenderà parte anche la Camera di commercio, come ha detto il presidente Paolo Odone: «Sembra strano parlare di rischio naufragio per una nave appena varata. In ogni caso la Camera di commercio è attaccatissima ai personaggi che hanno fatto la storia di questa città e si adopererà. Certo è che i fondi a disposizione sono sempre meno, la carenza di stanziamenti si comincia a sentire pesantemente». Plinio accoglie l'aiuto. E difènde l'operato della Regione: «La festa inaugurale e il primo spettacolo di Casa Paganini, a dicembre, sono stati salutati da centinaia di genovesi festanti. È la dimostrazione che il progetto funziona. Ora dobbiamo insieme mettere in moto una serie di risorse e individuare un soggetto gestore capace»,
Borzani rilancia. «Proprio perché i fondi sono pochi e perché i tagli decisi dal governo colpiscono gli enti locali, ogni occasione per la cultura deve essere gestita al meglio. Il Patto di cui parlo si muove in questa direzione. Serve una forte integrazione, non contingente su questo caso specifico ma su ogni possibilità di recupero e rilancio. In questo senso accolgo la proposta della Regione. Lo schema è facile: nata l'idea ci sediamo allo stesso tavolo, concertiamo priorità e livello degli interventi, realizziamo un piano di gestione dettagliato, troviamo i fondi, partiamo». Ma se i fondi non si trovano? «L'unità delle istituzioni — chiude il discorso Plinio — può spesso fare miracoli. Noi, intanto, abbiamo allertato il governo».



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news