LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cacciato La Regina, al suo posto Bottini
Alessandro Rubenni
l'Unità, 15 gennaio 2005

Trattenuto, riconfermato, poi rispedito a casa. E ancora, lasciato in sospeso,, mentre dai palazzi del potere, con imbarazzo, altri assicuravano: risolveremo la questione. Adesso il caso è risolto. Il lungo regno del Soprintendente Adriano La Regina è tramontato. L'imperatore «usurpato». A sostituire il Professore che per quasi trent'anni è stato la guida autorevole e inflessibile che ha vigilato sul patrimonio archeologico più importante del mondo, arriva il Soprintendente della Toscana. Il "signor no", che mai ha temuto di opporsi ai poteri forti per difendere i tesori di Roma, esce di scena. Al suo posto ci sarà una figura di sicura competenza scientifica e grande correttezza istituzionale, ma che dì ceno non è non e mal stato noto come un personaggio "scomodo". Con buona pace di tanti. E con la conferma dell'inaffidabilità del ministro Urbani, che si ritrova a sconfessare quanto fino a pochi giorni fa aveva garantito.
A scoprire per primo il futuro della Soprintendenza di Roma, è chi a Firenze è andato a bussare al Palazzo del Museo Archeologico, chiedendo del Soprintendente archeologico Angelo Bottini. «Non sta più qui, lo hanno trasferito a Roma», riferiscono gli uscieri, in largo anticipo sulle fonti ufficiali. 1 fatti non li smentiscono: nella mattinata di ieri, Bottini è già nella Capitale. Intorno a mezzogiorno esce dal Ministero dei Beni Culturali insieme al Capo Dipartimento Roberto Cecchi. Ormai sembra cosa fatta. Dopo aver riconfermato Adriano La Regina per altri tre anni, una volta cozzato contro la Finanziaria del governo Berlusconi, il ministro Urbani torna sui suoi passi. Il trattenimento in servizio dei funzionar! della pubblica amministrazione oltre i 67 anni deve essere considerato come una nuova assunzione e i fondi per assumere non ci sono. Tant'è che il filo della comunicazione tra i Beni Culturali e la Funzione Pubblica, che era stata chiamata in causa per trovare una soluzione, da martedì sera è interrotto. E Urbani si inchina ai cavilli burocratici, alla politica dei tagli e del risparmio. Non resta che sostituire, all'ultimo minuto, Adriano La Regina. La scelta cade su Angelo Bottini, 55 anni, un passato più remoto in Basilicata e l'ultimo, fino a ieri, a Firenze. Dove Bottini si è ritrovato stretto nel braccio di ferro tra il sindaco Ds e il ministro Urbani, a proposito della loggia che da anni l'architetto giapponese Isozaki dovrebbe costruire all'uscita degli Uffizi, progetto a cui il ministro sarebbe contrario a causa della presenza dì reperti archeologici nel sottosuolo, che quindi si continua a scavare, nonostante alcuni studiosi abbiano definito il sito di scarsa rilevanza.
Intanto la Soprintendenza di Roma è ancora più in subbuglio. Cresce io sgomento tra i collaboratori del Professore, che speravano nella sua riconferma e che alla sostituzione non vogliono proprio credere. «Sono voci di corridoio, per noi il soprintendente è in ferie. Finché non arriva una notizia ufficiale, restiamo nell'incertezza. Certo siamo molto preoccupati», dice qualcuno da Palazzo Massimo, dove Adriano La Regina non è più tornato dall'inizio dell'anno.
Amaro il commento di Walter Veltroni.
« Esprimo grande stupore e grande rammarico per la scelta di non confermare Adriano La Regina alla guida della Soprintendenza Archeologica di Roma nonostante gli impegni assunti», ha detto il sindaco, sottolineando che «Adriano La Regina è una delle figure più importanti dell'archeologia e della storia dell'archeologia ed è stato uno dei protagonisti assoluti della tutela e della valorizza;ione del patrimonio immenso della Capitale».
Sotto scacco, il Ministero dei Beni Culturali, così come il suo capo di gabinetto, ufficialmente tace. L'unica cosa certa, per ora, è che Urbani non ha ancora firmato il decreto di nomina di Angelo Bottini.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news