LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Regina "dimesso" dal ministro
PAOLO BOCCACCI, CECILIA GENTILE
La Repubblica, 15 gennaio 2005

CADUTO così, in un freddo pomeriggio d'inverno, con le voci impazzite che rimbalzavano per Roma su quel decreto di nomina che si diceva giacere sul tavolo del ministro dei Beni Culturali Urbani nel palazzo di piazza del Collegio Romano, ma ancora senza firma. "Il ministro deve decidere"si diceva "si è preso ventiquattr’ore". Ma i boatos hanno resistito soltanto un paio d'ore.
Il comunicato è arrivato con l'Ansa, secco, alle 19, 46: «Angelo Bottini è il nuovo sovrintendente archeologico di Roma. Lo si apprende dal ministero dei Beni Culturali. Bottini, nato a Milano nel 1949, lascia il posto di sovrintendente per i beni archeologici della Toscana. A Roma sostituisce Adriano La Regina».
E così dopo ventotto anni, il più strenuo difensore dei tesori archeologici di Roma, l'uomo che ha tenuto testa alle giunte democristiane dell'espansione a macchia d'olio della città e del cemento selvaggio e che non ha mai indietreggiato di un passo, sempre sulla barricata della conservazione, anche di fronte alle giunte di sinistra, a sessantasette anni lasciala poltrona della soprintendenza archeologica più importante del mondo.
Nei giorni scorsi la proroga di tre anni del suo mandato, che era stata accolta da tutti con sollievo, si era arenata davanti agli ingarbugli dei conti in rosso della finanziaria del governo: mancava la copertura per pagare gli stipendi.
E ora dalla Toscana arriva Bottini, il soprintendente che ha portato alla luce i relitti delle navi romane allo scalo di San Rossore nei pressi di Pisa.
«Sono entusiasta dell'incarico — dichiara a caldo — Seguirò la linea di tendenza già tracciata dalla soprintendenza di Roma».
«Esprimo grande stupore e grande rammarico per la scelta di non confermare Adriano La Regina nonostante gli impegni assunti», commenta il sindaco Veltroni. «È stato uno dei protagonisti assoluti dello studio, della tutela e della valorizzazione del patrimonio immenso della capitale» E la Melandri accusa Urbani: «Superficialità sconcertante». Di lui, il soprintendente di ferro, o "il signor no" come lo avevano ribattezzato, uno studioso di tempra, capace di schierarsi sempre per difendere il suo mandato di conservatore dei tesori archeologici della Città Eterna, si deve ricordare l'allarme lanciato per l'inquinamento che negli anni Ottanta, stava corro3endoi marmi della città imperiale, dal Colosseo all'Arco di Costantino, ma soprattutto per il sogno, condiviso con l'ambientalista Antonio Cederna, del grande parco dei Fori Imperiali, la più imponente area archeologica del pianeta, liberata da macchine e asfalto e ridonata all'archeologia con gli scavi come un immenso museo a cielo aperto.
A lui si devono, tra gli altri, il museo di palazzo Massimo e di palazzo Altemps, migliaia di restauri e il grande parco archeologico che verrà a Centocelle. Ma soprattutto la dignità e la fermezza con cui, spesso solo contro tanti interessi, ha difeso il patrimonio artistico e storico della Capitale. Come direbbero i francesi, chapeau, professor La Regina.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news