LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Maxi sequestro di reperti archeologici
Luca Liverani
Avvenire, 15 gennaio 2005

IL tesoro di oltre 3.500 reperti archeologici di valore inestimabile: vasi greci e romani, piatti, lucerne, coppe, anfore, buccheri etruschi, capitelli romani.
Tutto sequestrato dal tribunale di Roma a un mercante internazionale d'arte, Giacomo Medici, condannato - in primo grado - per associazione a delinquere e ricettazione continuata e aggravata: 10 anni di reclusione, 16 mila euro di multa, 500 mila di spese processuali. E soprattutto un anticipo di 10 milioni sul risarcimento alla parte civile, il ministero dei Beni culturali, che sar liquidato in altro giudizio. La richiesta di 150 milioni di euro da parte dell'avvocatura dello Stato d un'idea dell'enorme valore dei beni. A mostrare ai mezzi di informazione una selezione dei 3.500 reperti (altri 300 dovranno essere richiesti dai governi greco ed egiziano) frutto di una sentenza "storica", stato ieri il generale Ugo Zottin, comandante dei carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale, alla tradizionale conferenza annuale di bilancio dell'attivit di contrasto ai ladri d'arte con la direttrice generale per l'archeologia italana Anna Maria Reggiani e la soprintendente del Lazio Anna Maria Moretti.
Nella condanna, a garanzia del pagamento delle spese processuali, il sequestro di una Maserati e una villa a Santa Marinella del mercante. In attesa dei primi 10 milioni di risarcimento, invece, sotto sequestro altri cento reperti tuttora di Medici. Tutti i pezzi affidati al museo etrusco di Villa Giulia.
L'uomo da Ginevra, dove ha societ e magazzini, piazzava la merce in tutto il mondo: tra gli acquirenti le case d'asta Sotheby's di Londra e New York, il museo Paul Getty a Los Angeles, il Toledo Museum dell'Ohio negli Usa, la Gliptoteca Ny Carlsberg di Copenaghen, il museo Antike Mittelmerkultur di Tokyo.
Tra i pezzi pi preziosi del "bottino" numerosi frammenti di una kylix a figure rosse (sorta di ampio piatto con manici e piede) dipinta da Eufronio. decorata con l'immagine di Morte e Sonno che trasportano la Salma di Sarpedonte, lo stesso sul cratere di Eufronio esposto al Metropolitan di New York. Ma il lavoro dei carabinieri proprio in questi giorni ha portato al ritrovamento di un frammento di un'altra kylix di Eufronio, venduta a pezzi da altri trafficanti - per spremere l'acquirente - dall'83 in avanti al Getty Museum, da questo restituita all'Italia nel '92 dopo che gli archeologi della Soprintendenza lo individuarono come parte dei reperti rubati in uno scavo clandestino al Tempio di Ercole a Cerveteri. Quattro giorni fa i carabinieri hanno sequestrato a un giostraio di Cerveteri un frammento che combacia perfettamente col vaso. La kylix prossimamente verr smontata e integrata con questo e altri due pezzi trovati di recente. Tra i tanti reperti sequestrati anche un raro servizio di 20 piatti di ceramica attica di V secolo.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news