LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I guardiani del mare diventano resort la seconda vita dei fari in Sardegna
PIER GIORGIO PINNA
La Repubblica 30-12-11, pagina 26 sezione CRONACA





CAGLIARI - Da finestre sul mare testimonianza di un passato carico di ricordi ad affascinanti location per alberghi unici, resort esclusivi, altri servizi turistici. Per 13 grandi fari della Sardegna si chiude la pagina di guide per il controllo della navigazione. E se ne apre un' altra: la concessione a privati per l' industria delle vacanze, sotto la vigilanza della Conservatoria regionale delle coste. Un' opportunità che, se gestita correttamente sul piano di uno sviluppo eco-sostenibile come raccomandano i naturalisti, potrebbe riservare enormi soddisfazioni. Magari per rilanciare edifici spesso sottoutilizzati o abbandonati, E forse per trasformarli in paradisi affacciati su alcuni degli scorci più suggestivi del Mediterraneo. Ma che cosa ha reso possibile proprio adesso un progetto che da molte parti veniva incoraggiato da tempo? La decisione, maturata alla Regione Sardegna, è legata a a un tipo di relax alternativo che riscuote consensi. Inseriti nel programma, in tutto, 13 siti con fari, semafori, torri costiere, immobili, infrastrutture. Edifici a volte alti parecchie decine di metri e grandi come una palazzina di 4-5 piani. Spesso risalenti al secolo scorso e, se più antichi, comunque ristrutturati dopo la Seconda guerra mondiale. Tutti di proprietà dell' amministrazione sarda, attraverso il demanio regionale, rappresentano all' incirca un terzo dell' intero patrimonio dell' isola. Se alcuni fari sono ancora attivi, anche per scopi militari, quelli inseriti nell' elenco vengono ora affidati alla Conservatoria per la gestione con una delibera appena varata dalla giunta di centrodestra guidata da Ugo Cappellacci. Tra gli immobili, spiccano i fari di Santa Maria (una delle sette isole dell' arcipelago della Maddalena), Razzoli (altra isola vicina, sempre nelle Bocche di Bonifacio), Capo d' Orso (Palau), Capo Mannu (San Vero Milis) e Torregrande (Oristano), oltre che le ex stazioni segnali-semaforiche di Punta Scorno (all' Asinara), Capo Sperone (Sant' Antioco), Capo Sant' Elia (Cagliari), Testiccioli (La Maddalena) e Capo Figari (Golfo Aranci). Per questi siti, una volta restaurati con procedure che rispettino le caratteristiche storiche e il contesto paesaggistico, dovranno essere individuate destinazioni d' uso per attività economiche o di servizio ai cittadini. Per la loro gestione è possibile ricorrere agli strumenti della riconversionee riqualificazione dei beni immobili previsti nella normativa regionale. La concessione dovrà avere una durata commisurata al raggiungimento dell' equilibrio economico-finanziario dell' iniziativa. Con canoni allineati ai prezzi di mercato. E modulati, come si spiega ancora nella delibera, secondo criteri che consentano il pareggio degli investimenti. La nuova politica nel settore è seguita con particolare interesse nell' isola. E non soltanto dagli ambientalisti, che hanno già manifestato la loro volontà di vigilare per evitare speculazioni o abusi. Sono tanti gli operatori che potrebbe vedere nell' occasione possibilità di rilancio. Anche perché, come accade per esempio nel caso della Maddalena e dell' Asinara, i fari si trovano al centro di parchi naturali dove l' edificazione è bloccata. Avere la possibilità d' investire nel turismo in luoghi conosciuti in tutto il mondo per la straordinaria bellezza si presenta dunque come una chance davvero unica. Non mancano così, soprattutto in Gallura, proteste e contestazioni da parte di amministratori locali che avevano individuato per i fari opportunità di utilizzo differenti.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news