LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - «Le perforazioni vanno fermate»
Daniela Citino
LA SICILIA Giovedì 29 Dicembre 2011

La protesta. Il Comune e Legambiente diffidano la Regione a rilasciare parere positivo alla società Enimed

L'architetto Marangio: «Le trivellazioni comportano un uso speculativo e distruttivo del suolo»



Quando ci sono affari lucrosi di mezzo, è difficile che "i lupi" di fantomatiche società americane che da tempo sono a caccia di "lauti" idrocarburi possano perdere il "vizio" di imbottirsi di quattrini alla faccia della "storia" di un territorio.
Così, per allontanare ogni possibile tentazione a chi si possa essere messo in testa che "perforare" il Val di Noto sia comunque possibile, non resta che far quadrato. «Le trivellazioni comportano un uso speculativo e distruttivo del suolo che perpetua il tradizionale sistema di approvvigionamento energetico e ignora i nuovi orientamenti rivolti all'uso delle fonti rinnovabili. Il Val di Noto è sicuramente una risorsa, ma non petrolifera. Abbiamo un patrimonio storico e naturalistico capace di portare turismo e agricoltura di qualità" spiega l'architetto Marco Marangio di Legambiente Vittoria, associazione green che insieme ai sindaci di Vittoria e Caltagirone, e alle associazioni Fondo Siciliano per la Natura e "il Ramarro onlus" ha diffidato l'assessorato regionale Territorio e Ambiente dal rilasciare eventuale giudizio di compatibilità ambientale per le ricerche di idrocarburi liquidi e gassosi.
"L'istanza presentata dalla società Enimed - spiegano il sindaco Nicosia e il vice sindaco Garofalo - inerente l'autorizzazione a perforare i territori dei comuni di Ragusa, Santa Croce Camerina, Vittoria, Comiso, Acate, Chiaramonte Gulfi, Caltagirone e Mazzarrone, va respinta; nell'area, infatti, insistono siti di interesse comunitario, habitat e biotipi che vanno salvaguardati, insediamenti archeologici e vincoli paesaggistici, per non parlare delle falde acquifere e delle produzioni di pregio, che potrebbero subire danni irreparabili dalle perforazioni come è stato dimostrato dall'inquinamento delle falde di metalli preziosi registrato nella zona del pozzo Treasauro 2. Già da mesi la Regione è in possesso delle osservazioni presentate dal nostro Comune, e oggi, proprio in virtù di quelle osservazioni, che hanno come unico obiettivo la tutela del territorio e delle sue specificità, diffidiamo l'assessorato a rilasciare un parere positivo. Questa è una battaglia che deve vedere uniti le istituzioni e tutti coloro che hanno a cuore la salvaguardia del territorio e dell'ambiente; abbiamo già lottato e vinto una volta, contro chi minacciava la sorgente di Sciannacaporale, e lotteremo e vinceremo anche in questa occasione".
Vero asso nella manica per la battaglia, a parere di Legambiente, potrebbe essere anche il "boicottato" piano paesaggistico. "Agli amministratori - conclude l'architetto ambientalista - dei comuni e della provincia chiediamo celerità nel processo di approvazione del Piano e soprattutto proposte concrete di sviluppo, che diano prosperità e crescita collettiva, senza compromettere la salute dei fiumi, del mare, dell'acqua, dell'agricoltura, dei boschi e della natura in generale, che sono le nostre ricchezze e le radici del nostro sviluppo".


29/12/2011



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news