LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Biblioteca, lavoratori a rischio
Carlo Antini
Il Tempo cronaca Roma14-GEN-2005

A RISCHIO una ventina di lavoratori impiegati nella biblioteca di Archeologia e Storia dell'Arte di Palazzo Venezia. Da circa cinque anni si occupano della manutenzione, spolveratura e trasporto dei libri all'interno della biblioteca. Il loro contratto, per, scadr il prossimo 6 febbraio e, finora, non ci sono stati ancora segnali certi su un'eventuale proroga o rinnovo. Nella legge finanziaria nazionale, infatti, mancherebbe la copertura economica necessaria. Si tratta di 22 lavoratori che si occupano di supporto alle attivit della biblioteca - dichiara Bruno Esposito, ammistratore delegato di Ales Spa, la societ di servizi alle cui dipendenze sotto i 22 lavoratori di Palazzo Venezia e che, a sua volta, lavora per conto del Ministero dei Beni culturali. Il loro contratto partito a febbraio del 2000 e scadr il prossimo 6 febbraio. Dal quel momento i lavoratori potrebbero essere senza contratto.
Per risolvere la questione sarebbe necessario il rinnovo o almeno la proroga del contratto in scadenza. Ma, a quanto pare, finora non ci sarebbe la copertura economica. Per il rinnovo del contratto - conferma l'amministratore delegato di Ales Spa - non c' la copertura economica all'interno della legge finanziaria appena approvata. Il ministero dei Beni culturali e quello del Lavoro avevano predisposto un emendamento alla legge che si proponeva di finanziare le attivit affidate ad Ales per i prossimi tre anni. Tuttavia l'emendamento non stato approvato e ora non ci sono le risorse necessarie per il rinnovo del contratto in scadenza. Per questo abbiamo aperto le procedure di riduzione del personale.
L'Ales Spa una societ di servizi che lavora per conto del ministero dei Beni culturali. I 22 lavoratori sono dipendenti dell'Ales - aggiunge Esposito - Negli ultimi cinque anni la nostra societ cresciuta e recentemente ha anche ottenuto la certificazione di qualit Vision 2000 che attesta il grado di maturit ed efficienza aziendale. Se non ci saranno novit fino al 6 febbraio, potrebbero andare in crisi le attivit stesse della biblioteca.
I vertici dell'Ales Spa spiegano che, nel giro di pochi mesi, lo stesso problema legato al rinnovo del contratto e alla copertura economica nella legge finanziaria potrebbe riguardare altri 400 lavoratori della societ, impiegati in altre 7 sedi nel Lazio e 18 in Campania. Intanto dal ministero dei Beni culturali fanno sapere che la prossima settimana i responsabili dell'Ales saranno ricevuti dal sottosegretario delegato dal ministro per trovare una soluzione al problema. Nel frattempo sono stati gi interessati tutti i ministeri competenti.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news