LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Senza La Regina solamente orfani
Simona Caporilli
Il Tempo 14-GEN-2005

ADRIANO La Regina è insostituibile. Ecco cosa trapela da uffici politici, da associazioni e dal gruppo di archeologi più vicino al sovrintendente. È la Roma archeologica, quella del Colosseo e del Circo Massimo, delle Terme così come dell'Ara Pacis a rivolere indietro il sovrintendente. Ma, mentre si cerca di sbrogliare la matassa che riguarda il pensionamento, o meno, del professore noto come «Signor no», la sovrintendenza sta abbandonando al proprio destino i beni archeologici della Capitale? Da Palazzo Massimo fanno sapere che, data l'assenza di Adriano La Regina, ancora in ferie è il più alto funzionario della sovrintendenza a prendere il posto e supplire la mancanza del sovrintendente incaricato, per un periodo ben determinato. In questo caso lo scettro è andato a Irene Iacopi, che sta reggendo le briglie degli uffici di Palazzo Massimo e del sistema della sovrintendenza archeologica ma tutto tace per un altro, eventuale, incarico.
Nel frattempo dalla segreteria di Baccini, neo ministro della Funzione Pubblica, hanno fatto sapere che: «Le notizie circolate sulla presunta circolare Baccini (in realtà una direttiva applicativa del Ministero della Funzione Pubblica, già in vigore e connessa alla finanziaria) sono del tutto prive di fondamento».
«L'improvvisa rimozione del soprintendente archeologo di Roma Adriano La Regina lascia esterrefatti prima che amareggiati. È davvero incomprensibile che si sia deciso di prolungare per meriti straordinari di altri tre anni l'età pensionabile di un alto funzionario per poi revocarne la nomina, appigliandosi alla Finanziaria 2005. Su tale vicenda, tra l'altro, c'entrano ben poco le direttive del ministero della Funzione Pubblica», ha commentato l'assessore alle Politiche culturali della Provincia romana Vincenzo Vita.
Nel frattempo sull'altro-versante, quello dei Beni artistici, l'ingegner Luciano Marchetti punta i riflettori sulle novità che riguardano l'Istituto Centrale per il restauro: «Avremo uno spazio, in centro, nella zona della stazione Termini, nel rione Esquilino, che potremo destinare a nuova sede dell'Istituto centrale del restauro». Per il palazzo di piazza Verdi c'è invece il cambio di destinazione d'uso previsto nell'accordo che era stato siglato, due anni fa tra comune di Roma e ministero dell'economia, per la valorizzazione del patrimonio statale.
Il poligrafico dello stato con le Torri dell'Eur, l'ex scuola Angelo Mai, lo scalo merci di San Lorenzo rientrano infatti nell'intesa che porterà all'acquisizione della ex Manifattura Tabacchi, all'ostiense dove, con il «via libera» all'operazione «Campidoglio 2», si trasferirà il cuore amministrativo della capitale.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news