LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I tesori delle Marche
Gianfranco Ferroni
Il tempo 14-GEN-2005

E' un patrimonio culturale da rivalutare, quello delle Marche. Da domani, sabato 15 gennaio - e fino al 30 aprile - sar visibile la mostra "Collectio Thesauri. Dalle Marche: tesori nascosti di un collezionismo illustre" nelle sue due sezioni di Ancona - presso la Mole Vanvitelliana - e di Jesi, presso lo Studio per le Arti della Stampa, a Palazzo Pianetti Vecchio. Un'esposizione promossa e realizzata dalla Regione Marche con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e le Attivit Culturali, in collaborazione con le amministrazioni provinciali delle Marche e con numerosi comuni e biblioteche del territorio. Il progetto della mostra presenta 370 opere - principalmente provenienti da 17 biblioteche storielle marchigiane e dalla Biblioteca Apostolica Vaticana - di cui 310 opere esposte nelle sale della Mole Vanvitelliana - edificio costruito come lazzaretto della citt nel 1733 dall'architetto Luigi Vanvitelli - e 60 volumi a Palazzo Pianetti Vecchio, ex refettorio delle Clarisse e biblioteca della famiglia Pianetti. Ad Ancona - sede centrale della mostra l'esposizione si snoda lungo le sale del primo
piano della Mole e del corrispettivo soppalco. Il percorso espositivo materializza un ideale itinerario attraverso le biblioteche storiche delle Marche, incontrando grandi personaggi, collezionisti, bibliografi e bibliofili. In una successione cronologica, dalle raccolte pi antiche di origine altomedievale e monastica, proseguendo per itinerari rinascimentali. I grandi collezionisti dell'epoca barocca e dell'Illuminismo accompagneranno il visitatore nel rimanente percorso; infatti fra la met del XVII e la fine del XVT1T secolo che si costituiscono le grandi raccolte bibliografiche e si concretizza la nascita delle biblioteche pubbliche. Alle 18
sale dedicate alle biblioteche seguiranno due grandi spazi dedicati ad esposizioni tematiche: l'arte grafica e la musica, da cui emerger con chiara evidenza la preziosit delle raccolte marchigiane.
Saranno visibili 180 opere fra codici, volumi antichi ed edizioni rare; 100 opere di arte grafica, fra disegni e stampe; 35 documenti musicali, fra cui antifonari, salteri, documenti rari e manoscritti a partire dal X secolo.
La sezione jesina di Collectio Thesauri si svolge negli ambienti dello Studio per le Arti della stampa. Le opere sono allestite nell'antico Palazzo Pianetti, oggi sede del Museo della Stampa. Qui possibile, contestualmente alle edizioni in mostra, ammirare anche un monumentale torchio settecentesco e altri strumenti in uso nelle tipografie locali fra XLX e XX secolo. Si ripercorrer, per l prima volta, la storia della tipografia marchigiana fin dal secolo XV, di cui esempio di grande valore costituito dall'opera di Ottaviano Petrucci, che in quegli anni realizz il sistema per la stampa della musica con i caratteri mobili. Le edizioni pi antiche in mostra, come quelle quattrocentesche di Federico de' Conti, saranno allestite in quel gioiello barocco che la cappella di famiglia prospiciente il museo e dedicata a San Bernardo.
Alcuni pezzi straordinari renderanno l'evento-mostra unico nel suo genere, come i celeberrimi globi del XVI e XVII secolo (quello acquerellato realizzato da Vincenzo Coronelli, ha una circonferenza che supera i 3 metri). La grande acquaforte di Nicolaus Hogenberg, conosciuta come il Trionfo di Carlo V, del 1530, che nei suoi 12 metri di lunghezza "racconta come in un film" la fastosa incoronazione dell,imperatore Carlo V d'Asburgo a Bologna nel 1530.
I sei codici, provenienti dalla Biblioteca Apostolica Vaticana ed appartenuti alla libreria di Federico da Montefeltro, che per la prima volta ritornano nelle Marche - straordinariamente ricchi di miniature (ne sono esempio quelli di Francesco Rosselli e del Ghirlandaio). I preziosi atlanti acquarellati di Mercatore, Ortelio, Kaerius e Blaeu, che rappresentano la migliore produzione cartografica d'uso mai realizzata nell'Europa del Nord.
Nella sezione di arte grafica, ecco una selezione dalle pi importanti raccolte marchigiane di disegni spesso preparatori di ben noti dipinti di Raffaello, Guido Reni, Barocci, Cecco Bravo, Canova, solo per citarne alcuni, e di maestri contemporanei come Rosai, Guttuso, Cagli; le stampe di Carncci, Rembrandt, Duerer, Callot, Piranesi, Stefano della Bella.
L'esposizione, curata da Mauro Mei ed allestita dall'architetto Pierluigi Cervellati, ha richiesto 5 anni di preparazione, la collaborazione ai prestiti di 26 fra Biblioteche, Musei, Monasteri e Pinacoteche.



news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news