LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un intervento che va in profondit
Alessandra Turrisi
Sud 14 GEN 2005

Una mappa completa dei beni archeologici nascosti negli abissi dei mari siciliani o prelevati per essere esposti nei musei di tutta l'Isola. L'obiettivo principale della neonata Soprintendenza del mare ambizioso: conoscere tutto ci che c' sott'acqua, lasciato nei secoli da navigatori dell'intero Mediterraneo, e proteggerlo con vigili sentinelle. La nuova struttura, istituita dalla Regione siciliana con un primo investimento di 250 mila euro, non ha uguali in Italia ma ha un'omologa in Grecia. La Soprintendenza del mare, con sede a Palazzetto Mirto, a Palermo, in tutto simile alle altre nove Soprintendenze che governano i beni culturali delle province siciliane, ma la sua giurisdizione spazia dai fondali di Kamarina a quelli di Pozzallo, di Mazara del Vallo, delle Egadi. Gli uffici periferici, ai quali saranno destinati i circa 50 impiegati che a regime costituiranno il governo dell'archeologia del mare in Sicilia, non saranno installati nei nove capoluoghi, ma nelle zone marine a pi alto valore archeosubacqueo. Al vertice della struttura c' da qualche settimana l'archeologo Sebastiano Tusa: La Soprintendenza del mare dice assume su di s la funzione di impedire che scoperte casuali ma di straordinaria importanza come quella del "Satiro" di Mazara del Vallo rimangano episodi isolati. Una scultura come ouella potrebbe dirci molto di pi se si sapesse su quale nave viaggiava e perch stava compiendo quel percorso. Dobbiamo essere noi a cercare questi beni e carpirne i segreti, non possiamo continuare a basarci solo sui ritrovamenti casuali, pur importantissimi, fatti dai pescatori. L'eccezione deve diventare normalit e noi dobbiamo avere una funzione di controllo, dobbiamo essere una presenza costante sulle nostre coste e sui nostri fondali.
A questo scopo uno strumento importante la "maris Siciliae", una mappa completa di ci che c' in acqua, in ogni sito
dell'Isola. fondamentale per cominciare un'azione massiccia di tutela del nostro patrimonio spiega Tusa , coinvolgendo coloro che nel mare vivono, come i sub dei diving e i pescatori. Promuoveremo un istituto giuridico poco conosciuto, ma molto efficace, che l'assuntoria di custodia. Si tratta di un contratto annuale fra l'assessorato Beni culturali della Regione e una persona che abbia interesse a salvaguardare un bene. Ce ne sono gi due a Pantelleria, due alle Egadi, altri due a Trapani. Bastano quattromila euro l'anno per finanziare una sentinella di questo tipo e i risultati sono ottimi. Per investire su quest'azione di tutela dovrebbe per essere rimpinguato il fondo e Tusa, pur continuando ad attingere ai capitoli normali destinati alle altre Soprintendenze, ha chiesto di avere un capitolo ad hoc del bilancio regionale per il nucleo subacqueo. necessario avere dei fondi speciali, almeno 200-250 mila euro all'inizio, per rinnovare l'attrezzatura subacquea, che molto costosa. Ma non siamo riusciti ad ottenerlo per il 2005. I progetti in corso sono molteplici: lo scavo del relitto di Cala Minnoia a Levanzo, finanziato con 800mila euro del Por 2000-06 per realizzare un sistema di telecontrollo del sito e la possibilit di ammirare il relitto da un museo di Favignana; lo scavo del relitto di Marausa, fra Trapani e Birgi, dove si trova una nave romana del IV secolo dopo Cristo; il proseguimento del lavoro in Libia, che ha portato al ritrovamento di una nave veneziana colata a picco nel '700. Abbiamo presentato la richiesta per il finanziamento della mostra "Mostri e polene"
conclude Tusa , per trattare il modo in cui l'uomo ha vissuto il mare attraverso i simboli ed gli elementi decorativi che ornavano le imbarcazioni: conterr circa 300 oggetti di grande valore provenienti dai principali musei.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news